COVID-19! HIV e coronavirus

Immagine predefinita
AIDS

COVID-19! HIV e Coronavirus, è davvero l'HIV e il Nuovo Coronavirus, il cosiddetto?

Ho detto a mia moglie Mara e anche a un'amica di vecchia data che mi ha "trovato" in rete, che la combinazione di HIV e Coronavirus è e sarà quasi sicuramente un punto di svolta! Il mondo e tutti i suoi mali, senza il Coronavirus e il mondo dopo il coronavirus, che genererà, sta generando 15 milioni di nuovi posti di lavoro oggi, 01 aprile 2020 e non è il primo di aprile!
Un virus che si spera porti una consapevolezza della necessità di supporto e rispetto, potrebbe essere l'arrivo del tanto atteso ritorno !!!!

Forse sarà, il mondo della società in cui buoni rapporti di lavoro! Dall'amore al prossimo. Il valore della vita delle altre persone.

Bene, sono andato in mare, ho finito per andare in tour! Il fatto è che, per queste o quelle ragioni, dobbiamo lottare, affrontare e vincere, il Corona Virus capitalizzato e, allo stesso modo, l'HIV!

Ancora digestivo, ho accesso a un video che ho intenzione di incorporare in questo testo, alla fine, perché è ben noto il fatto che stiamo attraversando, con dichiarazioni delle Nazioni Unite e dell'OMS, il momento peggiore di Nossa dopo la Seconda Guerra Mondiale che si è appena conclusa , una volta per tutte con la detonazione di due bombe all'idrogeno e, una di esse, ha devastato e calcinato una città e 250.00 abitanti all'istante, in una frazione di secondo!

Digressioni fatte, andiamo al testo:

Le persone con COVID-19 e HIV in Brasile e HIV

Questa guida intermedia prende in considerazione considerazioni speciali per le persone con HIV e i loro operatori sanitari negli Stati Uniti in relazione a COVID-19. Le informazioni e i dati su COVID-19 si stanno evolvendo rapidamente. Questa guida include informazioni generali da considerare. I medici dovrebbero consultare fonti aggiornate per raccomandazioni più specifiche su COVID-19.

Guida in riferimento a COVID-19 per persone con HIV in Brasile

Nelle attuali relazioni, gli individui di età> 60 anni e con diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari o malattie polmonari sono a maggior rischio di morte, con una causa correlata a COVID-19 causata da SARS-CoV-2.

  • Dati limitati a attualmente disponibile non indicano che il decorso della malattia COVID-19 nelle persone con HIV differisce da quello nelle persone senza HIV.
  • Prima dell'avvento della terapia antiretrovirale di combinazione efficace (ART), l'infezione da HIV in fase avanzata (ovvero con una conta delle cellule CD4 <200 / mm3) era un fattore di rischio per complicanze da altre infezioni respiratorie.
  • Non è ancora noto se ciò sia vero anche per COVID-19.
  • Alcune persone con HIV hanno altre comorbidità come ad esempio, malattie cardiovascolari o malattie polmonari che aumentano il rischio di un decorso più grave della malattia COVID-19.
  • Anche i fumatori cronici sono a rischio per un decorso più serio.
  • Quindi, fino a quando non ne sapremo di più, sì, sono necessarie ulteriori cure per tutte le persone con HIV, in particolare quelle con HIV avanzato o HIV scarsamente controllato.
  • Ogni sforzo dovrebbe essere fatto per aiutare le persone con HIV a mantenere una fornitura adeguata di ART e tutti gli altri farmaci concomitanti.
  • As i vaccini antinfluenzali e pneumococcici devono essere tenuti aggiornati.
  • Le persone con HIV devono seguire tutte le raccomandazioni applicabili per evitare la diffusione di COVID-19 e sono le stesse:

Il testo continua dopo questo consiglio di lettura. Fare clic con il tasto destro del mouse sul titolo e fare clic su Apri in un'altra scheda. È qualcos'altro da leggere, che è rilevante per questa lettura.

Grazie per essere venuto qui. Tu, venendo al blog, leggendolo, cercando me o Beto Volpe.

La gente! Siete quelli che mi portano a stare qui, nonostante tutto e tutti !!! Anche mia zia, una donna così saggia, colta, che ha letteralmente girato il mondo !!!!

Dio, che grande responsabilità mi hai dato!

Un po 'di più su COVID-19 in Brasile e le persone con HIV

La terapia antiretrovirale

Le persone con HIV dovrebbero:

Eu dirò qualcosa di più a proposito di questo dovere in anticipo.

  • Tieni a portata di mano una scorta di almeno 30 giorni - e idealmente una fornitura di 90 giorni - farmaci antiretrovirali (ARV) e altri farmaci.
  • Parla con i tuoi farmacisti e / o operatori sanitari per cambiare la consegna della posta quando possibile. So che può sembrare un episodio oltre ogni immaginazione, ma non fa mai male provare o, almeno, chiedere a uno di questi professionisti della farmacia di preparare il ritiro dei farmaci mentre si è "all'aperto".
  • Le persone per le quali è previsto un cambio di regime dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di posticipare il cambiamento fino a quando non sarà possibile monitorarlo attentamente.
  • Lopinavir / ritonavir (LPV / r) è stato usato come trattamento non idoneo per i pazienti con COVID-19 e sono in corso studi clinici in tutto il mondo. Erano e hanno dolorosamente fallito. Ho delle cose da tradurre. Ma sono a corto di tempo!
  • Se gli inibitori della proteasi (IP) non fanno ancora parte del regime ARV di una persona, il loro regime non deve essere modificato per includere un IP per (presumibilmente) prevenire o trattare COVID-19tranne nel contesto di una sperimentazione clinica e in consultazione con uno specialista dell'HIV.
  • In un piccolo studio aperto, 199 pazienti ricoverati in ospedale con COVID-19 sono stati randomizzati a 14 giorni di LPV / r più il trattamento standard o il trattamento standard da solo. Non c'era differenza statisticamente significativo tra i due gruppi in relazione al tempo di miglioramento clinico o mortalità

Per le visite di monitoraggio clinico o di laboratorio relative alla cura dell'HIV:

    • Insieme ai loro professionisti della salute, le persone con HIV e i loro fornitori di cure - si aprono in un'altra scheda, gli operatori sanitari dovrebbero valutare i rischi e i benefici della partecipazione o non partecipazione alle consultazioni cliniche correlate all'HIV in questo momento. I fattori da considerare comprendono l'entità della trasmissione locale di COVID-19, i bisogni sanitari che verranno affrontati durante la consultazione e lo stato di quel momento nella malattia clinica da HIV della persona, come il conteggio delle cellule CD4 , Carica virale dell'HIV e stato di salute in generale.
    • Le visite telefoniche o virtuali per assistenza ordinaria o non urgente e consigli di aderenza possono sostituire le riunioni faccia a faccia.
    • Per le persone con carica virale dell'HIV soppressa e in salute stabile, le visite mediche e di laboratorio di routine devono essere posticipate il più possibile.

Le persone con HIV e in programmi di trattamento con oppioidi come il metadone

  • I medici che si prendono cura delle persone con HIV arruolati nei programmi di trattamento con oppioidi, di solito nelle cliniche del dolore, dovrebbero consultare questi istituti inizialmente telefonicamente, in videoconferenza per una guida aggiornata su come evitare (Dolorosa) interruzioni del trattamento. Il controllo dell'uso del metadone può e dovrebbe fornire ulteriori indicazioni.

Orientamento a popolazioni specifiche

Donne in gravidanza con HIV:

  • Attualmente, ci sono informazioni riguardanti a COVID-19 e gravidanza e prendersi cura delle madri che hanno contratto COVID-19!
  • I cambiamenti immunologici e fisiologici durante la gravidanza generalmente aumentano la suscettibilità di una persona incinta alle infezioni respiratorie virali, forse tra cui COVID-19. Come precedentemente notato in altre infezioni da Coronavirus, ma implica informare che il rischio di malattie gravi, morbilità o mortalità con COVID-19 può essere più elevato tra le donne in gravidanza rispetto alla popolazione generale.2
  • Sebbene limitato, i dati attualmente disponibili non indicano che le donne in gravidanza sono più sensibili all'infezione da COVID-19 o che le donne in gravidanza con COVID-19 hanno malattie più gravi.6,7 Risultati negativi della gravidanza, come angoscia fetale e parto prematuro, sono stati osservati in una piccola serie di donne in gravidanza con infezione da COVID-19 e sono stati segnalati con infezioni da SARS e MERS durante la gravidanza. 3-5
  • I risultati di un piccolo gruppo di donne in gravidanza con COVID-19 non ha trovato prove di trasmissione verticale di COVID-19, sebbene sia stato descritto almeno un caso di COVID-19 neonatale. 7-9

Bambini con HIV:

  • Dai dati molto limitati e disponibili, i bambini sguardo meno probabilità di ammalarsi gravemente con l'infezione COVID-19 rispetto agli adulti più anziani.10-12
  • Tuttavia, ci possono essere sottopopolazioni di bambini ad aumentato rischio di malattia COVID-19 più grave; negli studi di infezione da coronavirus e non COVID-19 nei bambini, età più giovane, patologia polmonare sottostante e condizioni immunocompromesse sono state associate a risultati più gravi.13 (capito Pedro Bó?)
  • I neonati e i bambini con HIV devono essere aggiornati su tutte le vaccinazioni, compresi i vaccini contro l'influenza e lo pneumococco.

Guida per le persone con HIV in isolamento personale o in quarantena a causa dell'esposizione a operatori sanitari in SARS-CoV-2

I professionisti di la salute dovrebbe:
  • Verificare che i pazienti dispongano di adeguate scorte di tutti i farmaci e di accelerare le ricariche dei farmaci secondo necessità.
  • Elaborare un piano per valutare i pazienti se sviluppano sintomi correlati a COVID-19, incluso l'eventuale trasferimento in una struttura sanitaria per l'assistenza COVID-19, se necessario.

Tu, recentemente diagnosticato, potresti essere sorpreso, ma all'interno di questa pandemia abbiamo anche dei doveri.

Il dovere di garantire la sicurezza e minimizzare gli impatti sulla catena di trasmissione fino al o livello zero, se è possibile ottenere il livello zero.

Dobbiamo pensare ad altre persone all'interno di cliniche e altri centri di trattamento, come CRT-A e Casa da AIDS, per esempio, e "Lá em Casa", un servizio pionieristico ed eccellente quando si tratta di migliorare la salute. condizioni fisiche delle persone affette da HIV.

Ma guarda: dovresti provare a pensare in questo modo: ogni host (è quello che siamo diventati) è, per un dato virus, una specie di provetta. Lì, si replica, trova problemi o no, ma se trova problemi e prima o poi, puoi scommettere su quello, troverà difficoltà! Sai cosa proverà a fare? Adatta, cambia (mutazione). Forse può farcela. Forse no, non lo so. Ma so che se cambia e può cambiare molto, può diventare qualcosa di ancora più pericoloso! Il nostro dovere è impedire all'entità virale in te di trovare, in un altro ospite, l'opportunità che lui, forse e per fortuna, non ha trovato

Sense 8 o Godless a casa durante la pandemia COVID-9?

Cosa c'è di peggio. Lo avrai capito solo per ore e ore, anche giorni dopo che il tuo episodio finale di Sense 8 non può essere visto da te, decisamente.

Le stazioni televisive via cavo hanno messo una banda rossa con una fonte molto grande che le Nazioni Unite hanno dichiarato che questa pandemia potrebbe raggiungere proporzioni apocalittiche. Ricordo di aver fotografato questa cosa, ma non sono sicuro che fosse sul cellulare danneggiato o su quello che sono stato costretto a comprare. Se trovo l'immagine, cercherò di trovare e vedere se posso pubblicare senza essere crocifisso dalla stazione TV. Quindi arriviamo a questo punto:

Le persone con HIV dovrebbero:
    • Contatta il tuo medico per informarli che sono autoisolanti o in quarantena.
    • In particolare, informare il medico sulla quantità di farmaci ART e altri farmaci essenziali che hanno a portata di mano.

Guida per le persone con HIV che hanno febbre o sintomi respiratori e che cercano assistenza e valutazione

I professionisti di la salute dovrebbe:
  • Seguire le linee guida del Ministero della Salute e dei governatori dello stato. E il nostro presidente eletto, Jair Messias Bolsonaro, quando è sensibile !, così come le linee guida dei dipartimenti sanitari per il controllo delle infezioni, lo screening, la diagnosi e la gestione.
Le persone con HIV dovrebbero:
  • Segui quelli del Ministero della Salute. In un mondo perfetto, dovrebbe essere così e, per ora, siamo ben coperti dal Ministro della Salute Luiz Henrique Mandetta, un'isola di sobrietà nel mezzo di un oceano agitato!
  • In caso di sostituzione del Ministro, tornerò qui!
  • Se sviluppano febbre e sintomi (ad esempio tosse, difficoltà respiratoria), devono chiamare il medico per un consiglio medico.
  • Chiamare la clinica in anticipo, prima di presentarlo, agli operatori sanitari.
  • Usa l'igiene respiratoria e delle mani e l'etichetta per la tosse quando arrivi nella struttura sanitaria e richiedi una maschera non appena arrivano.

Se devono frequentare una clinica o un'unità di emergenza senza chiamare in anticipo, devono avvisare il team del registro immediatamente dopo l'arrivo dei sintomi, in modo che possano essere prese misure per impedire la trasmissione di COVID-19 nel ambiente sanitario. Le azioni specifiche includono l'inserimento di una maschera sul paziente e la sua collocazione rapida in una stanza o altro spazio separato dalle altre persone.

Linee guida per la gestione delle persone con HIV che sviluppano la malattia COVID-19

Quando il ricovero non è necessario, la persona con HIV dovrebbe:

  • Gestisci i sintomi a casa con cure di supporto per il sollievo sintomatico.
  • Mantenere una stretta comunicazione con il medico e riferire se i sintomi progrediscono (ad esempio, febbre prolungata per> 2 giorni, respiro corto).
  • Continua la terapia con ART e altri farmaci come prescritto.
Quando la persona con HIV è ricoverata in ospedale:
  • L'ARTE deve e deve continuare. Se i farmaci antiretrovirali non sono in forma ospedaliera, somministrare farmaci dalle forniture domestiche dei pazienti. La mia esperienza personale raccomanda che, se sei consapevole, lucido e in grado di controllare i tuoi farmaci, fallo. Gli infermieri ospedalieri in generale non sono in grado di capire che esiste una ragione per cui la prescrizione deve essere fatta in un certo modo, poiché insistono nel farlo nella "loro forma"". Sostituzioni di farmaci ARV dovrebbe essere evitato. Se necessario, i medici possono consultare raccomandazioni sui farmaci ARV che possono essere scambiati contattare le cliniche ambulatoriali in cui i pazienti HIV + COVID-19 si prendono cura di se stessi.
  • Per i pazienti che ricevono un'infusione endovenosa di ibalizumab (IBA) (IV) ogni 2 settimane come parte del loro regime ARV, i medici devono concordare con il medico ospedaliero in modo che il paziente possa continuare a somministrare questo farmaco senza interruzione.
  • Per i pazienti in condizioni critiche che necessitano di alimentazione con sondino, alcuni farmaci ARV sono disponibili in formulazioni liquide e alcuni, ma non tutti, le pillole possono essere schiacciate. I medici devono consultare uno specialista in malattie infettive con una specializzazione in HIV e / o farmacista per valutare il modo migliore per un paziente con una sonda di alimentazione di continuare un regime ARV efficace. Le informazioni possono essere disponibili sull'etichetta del farmaco o in questo documento della Immunodeficiency Clinic presso il Toronto General Hospital.
Dopo aver ricevuto un trattamento investigativo (di ricerca) o senza etichetta per COVID-19:
  • attualmente, non esiste un trattamento approvato per COVID-19. Numerosi farmaci in fase di studio e commercializzati sono in fase di valutazione in studi clinici per il trattamento di COVID-19 o possono anche essere disponibili tramite uso compassionevole o usare off label.

Che cos'è materiale o farmaci off-label? È possibile utilizzare farmaci o materiali classificati come off-label? (art. 3 di RN 424/2017)

Il farmaco chiamato off-label è un farmaco la cui indicazione del professionista che assiste differisce da quella indicata nel foglietto illustrativo. Il materiale off-label, d'altra parte, è quello la cui indicazione di un assistente professionista differisce da quella contenuta nel manuale d'uso del materiale. Non esiste un consiglio medico o dentistico, poiché i farmaci e il materiale la cui indicazione clinica è diversa da quella registrata da Anvisa non sono una copertura obbligatoria da parte degli operatori. Vedi di più qui, in un'altra scheda!

  • Per i pazienti in trattamento con COVID-19, i medici devono valutare il potenziale di interazioni farmacologiche tra il trattamento e COVID-19 e ART del paziente e altri farmaci. Informazioni su possibili interazioni farmacologiche sono disponibili su etichette dei prodotti, risorse di interazione farmacologica, protocolli di sperimentazione clinica o brochure degli investigatori.

Se disponibili, i medici possono prendere in considerazione l'inclusione dei pazienti in uno studio clinico che valuta la sicurezza e l'efficacia del trattamento sperimentale per COVID-19. Le persone con HIV non dovrebbero essere escluse da questi studi.

Ulteriori indicazioni per i clinici dell'HIV
  • Durante lo scoppio di COVID-19, i medici dovrebbero chiedere agli operatori sanitari di rinunciare alle restrizioni sulla quantità di farmaci. Ove possibile, i Centri sanitari dovrebbero fornire ai pazienti una scorta di almeno 90 giorni.
  • Le persone con HIV potrebbero aver bisogno di ulteriore assistenza con cibo, alloggio, trasporti e assistenza all'infanzia durante i periodi di crisi e fragilità economica. Per migliorare il coinvolgimento delle cure e la continuità dell'ART, i medici dovrebbero fare ogni sforzo per valutare la necessità dei loro pazienti di ulteriore assistenza sociale e collegarli alle risorse, compresi i servizi di navigazione ogni volta che è possibile.
  • Durante questa crisi, la distanza e l'isolamento sociale possono aggravare la salute mentale e i problemi legati all'uso di sostanze per alcune persone con HIV.
  • I medici devono valutare e rispondere a queste preoccupazioni dei pazienti e fornire ulteriori consultazioni, preferibilmente virtuali, se del caso e / o necessarie.
  • Disk AIDS in + 0800 16 2550 sta funzionando.

Maggiori informazioni sulla gestione dell'ART in pazienti adulti, in gravidanza e pediatrici, nonché raccomandazioni per la profilassi e il trattamento di specifiche infezioni opportunistiche, sono disponibili nelle linee guida di pratica medica per l'HIV / AIDS.

ANVISA fornisce informazioni su COVID-19 per le persone con HIV.

Questa guida intermedia è stata preparata dai seguenti gruppi di lavoro dell'AIDS Advisory Research Council:

  • Gruppo di esperti scientifici HHS sulle linee guida antiretrovirali per adulti e adolescenti
  • Gruppo di esperti scientifici HHS sulla terapia antiretrovirale e la gestione medica dei bambini affetti da HIV
  • Gruppo di esperti scientifici HHS sul trattamento delle donne in gravidanza con infezione da HIV e prevenzione della trasmissione perinatale
  • Gruppo di esperti scientifici HHS sulle linee guida per la prevenzione e il trattamento delle infezioni opportunistiche negli adulti e negli adolescenti con HIV
  • Gruppo di esperti scientifici HHS sulle infezioni opportunistiche nei bambini esposti all'HIV e infetti dall'HIV

Ho già finito questo testo.

Se hai trovato un errore di battitura, ortografia o persino un errore grottesco portoghese, invia un'email a seropositivowebsite@gmail.com e lo risolverò al più presto.

Grazie

Ultimo aggiornamento: 20 marzo 2020; Ultimo: 20 marzo 2020

Tradotto da Cláudio Souza dall'originale in Guida intermedia per COVID-19 e persone con

Revisione definitiva in sospeso

Questo documento è costantemente aggiornato alla fonte e ti consiglio di registrarti per seguire il blog!

Questa guida intermedia è stata preparata dai seguenti gruppi di lavoro dell'AIDS Advisory Research Council:

  • Gruppo di esperti scientifici HHS sulle linee guida antiretrovirali per adulti e adolescenti
  • Gruppo di esperti scientifici HHS sulla terapia antiretrovirale e la gestione medica dei bambini affetti da HIV
  • Gruppo di esperti scientifici HHS sul trattamento delle donne in gravidanza con infezione da HIV e prevenzione della trasmissione perinatale
  • Gruppo di esperti scientifici HHS sulle linee guida per la prevenzione e il trattamento delle infezioni opportunistiche negli adulti e negli adolescenti con HIV
  • Gruppo di esperti scientifici HHS sulle infezioni opportunistiche nei bambini esposti all'HIV e infetti dall'HIV

Ultimo aggiornamento: 20 marzo 2020; Ultimo: 20 marzo 2020

riferimenti
  1. Cao B, Wang Y, Wen D, et al. Uno studio su lopinavir-ritonavir negli adulti ricoverati in ospedale con grave Covid-19. N Engl J Med. 2020. Disponibile a: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32187464.
  2. Society for Maternal-Fetal Medicine, Dotters-Katz S, Hughes BL. Coronavirus (COVID-19) e gravidanza: cosa devono sapere i sottospecialisti della medicina materno-fetale. 2020. Disponibile a: https://s3.amazonaws.com/cdn.smfm.org/media/2267/COVID19-_updated_3-17-20_PDF.pdf.
  3. Siston AM, Rasmussen SA, Honein MA, et al. Pandemia 2009 influenza A (H1N1) malattia virale tra donne in gravidanza negli Stati Uniti. JAMA. 2010;303(15):1517-1525. Available at: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20407061.
  4. Alfaraj SH, Al-Tawfiq JA, Memish ZA. Infezione da coronavirus della sindrome respiratoria mediorientale (MERS-CoV) durante la gravidanza: rapporto di due casi e revisione della letteratura. J Microbiol Immunol Infect. 2019;52(3):501-503. Available at: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29907538.
  5. Wong SF, Chow KM, Leung TN, et al. Gravidanza ed esiti perinatali delle donne con sindrome respiratoria acuta grave. Am J Obstet Gynecol. 2004;191(1):292-297. Available at: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15295381.
  6. Liu Y, Chen H, Tang K, Guo Y. Manifestazioni cliniche ed esito dell'infezione SARS-CoV-2 durante la gravidanza. J Infect. 2020. Disponibile a: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32145216.
  7. Chen H, Guo J, Wang C, et al. Caratteristiche cliniche e potenziale di trasmissione verticale intrauterina dell'infezione da COVID-19 in nove donne in gravidanza: una revisione retrospettiva delle cartelle cliniche. Lancet. 2020;395(10226):809-815. Available at: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32151335.
  8. Li Y, Zhao R, Zheng S, et al. Mancanza di trasmissione verticale della sindrome respiratoria acuta grave Coronavirus 2, Cina. Emerg Infect Dis. 2020; 26 (6). Disponibile a: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32134381.
  9. Wang S, Guo L, Chen L, et al. Un caso clinico di infezione neonatale da COVID-19 in Cina. Clin Infect Dis. 2020. Disponibile a: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32161941.
  10. Dong Y, Mo X, Hu Y, et al. Caratteristiche epidemiologiche di 2,143 pazienti pediatrici con coronavirus del 2019 in Cina. Pediatria. 2020. Disponibile a: https://pediatrics.aappublications.org/content/pediatrics/early/2020/03/16/peds.2020-0702.full.pdf.
  11. Cruz AZ, S. COVID-19 nei bambini: caratterizzazione iniziale della malattia pediatrica. Pediatria. 2020. Disponibile a: https://pediatrics.aappublications.org/content/pediatrics/early/2020/03/16/peds.2020-0834.full.pdf.
  12. Shen K, Yang Y, Wang T, et al. Diagnosi, trattamento e prevenzione del 2019 nuovo infezione da coronavirus nei bambini: dichiarazione di consenso degli esperti. World J Pediatr. 2020. Disponibile a: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32034659.
  13. Ogimi C, Englund JA, Bradford MC, Qin X, Boeckh M, Waghmare A. Caratteristiche e risultati dell'infezione da coronavirus nei bambini: il ruolo dei fattori virali e uno stato immunocompromesso. J Pediatric Infect Dis Soc. 2019; 8 (1): 21-28. Disponibile a: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29447395.
Se sei un utente di Natura Acquista con noi

Questo è un lavoro fatto con amore, dedizione, cura e un primo senso di responsabilità! Genera costi e spese!

Sostieni questo link https://www.natura.com.br/?consultoria=claudiosouzaebeleza

E proprio sotto un modulo dove puoi inviarmi un messaggio!

Dona $ 10,00 Dona $ 50,00 Dona $ 100,00

, Blog soropositivo. Org
Se puoi e vuoi, ti preghiamo di aiutare
, Blog soropositivo. Org

E non era entro un "fuso orario di conforto"! Questa è una storia che solo io devo raccontare!

Sono stato il primo individuo, un CPF, non un CNPJ a, tra virgolette, "Slap my face"!

Nonostante tutto quello che ho vissuto, tutto ciò è accaduto in un periodo ancora turbato dal pregiudizio e, sì, c'erano dei prezzi da pagare.

La valuta è sempre stata quella dell'esclusione sociale e ho persino esitato a continuare o no!

Il grande "IT" di tutto ciò è che senza questo lavoro, non mi sarebbe rimasto altro che il tempo libero e certamente non lo sosterrei. Ho bisogno di essere produttivo.

Siamo Borg!

Se non annoiato dalle ore vuote, almeno dal suicidio a causa dell'assoluta mancanza di scopo che la mia vita avrebbe avuto e della terribile impressione di parassitosi che mi avrebbe colpito. Quindi, non potevo smettere.

Ho avuto l'opportunità di realizzare molte cose e, d'altra parte, ho perso diverse opportunità per fare di più, con una portata più profonda e migliore.

Non tutto è come desiderato. Lascia che piova (Guilherme Arantes)!

Ad ogni modo, se hai la possibilità di sostenere, finanziare, anche se solo minimamente questo progetto, ecco i fatti:

, Blog soropositivo. Org
Questo è l'unico blog "Still ON LINE" ad aver ricevuto questo premio e questa consacrazione. Il blog che ha raggiunto lo stesso status era Solidariedaids, di Paulo Giacommini. Sfortunatamente non riesco a trovare il collegamento e la comunicazione questo ed è molto difficile
, Blog soropositivo. Org
Blog unico on line Trattando questo tema per aver ricevuto questo premio dalla giuria accademica

, Blog soropositivo. Org

Letture consigliate su questo blog

Hi! Ragazzi, grazie per essere arrivato così lontano! La tua attenzione e interesse è il nostro più grande interesse, lavoriamo qui, io e Mara, per informarti, facciamo chiarezza in alcuni punti nebulosi di "tutto questo".

Tuttavia, ci mancano risorse finanziarie.

Se ti piace il lavoro, se sei in grado di aiutare e vuoi aiutare, spesso il costo di una sciocca quotidianità per noi farà sicuramente la differenza perché, lo sappiamo, il colibrì, che trasporta acqua sulla punta di il tuo becco farà la differenza nello sforzo di spegnere l'incendio boschivo!

Pensaci!

Di seguito sono riportate alcune risorse per facilitare il supporto!

Suggerimenti di lettura

Hai qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog è meglio con te !!!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto ciò che è in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Cláudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore al giorno per garantire, tra le altre cose, la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate qui Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

WhatsApp WhatsApp Us