Farmaci anti-HIV Coronavirus

Immagine predefinita
AIDS Covid-19

I farmaci per l'HIV in fase di test per il coronavirus e questo può essere una speranza. Ma è meglio rimanere in isolamento sociale, l'unica protezione praticabile ora!

Bene, ricorda, ad oggi non ci sono trattamenti comprovati!

Non perché la pandemia possa distruggere la civiltà o persino l'umanità, il "Homo Sapiens". Non proprio?

Non ci sono trattamenti comprovati contro il Nuovo Coronavirus o COVID-19

Non ci sono trattamenti comprovati per il nuovo coronavirus, né gli altri che hanno causato i primi focolai di SARS (sindrome respiratoria acuta grave) nel 2002 e MERS (sindrome respiratoria del Medio Oriente) nel 2012.

Ci sono ancora casi di MERS. In Arabia Saudita, dove sono in gran parte concentrati, esiste già un test con Kaletra, combinato con un altro farmaco, "interferone", ma, a causa del piccolo numero di casi di MERS, ci vorrà molto tempo per giungere a conclusioni.

Gilead, un'azienda che produce medicinali contro l'HIV, ha annunciato che testerà il suo farmaco antiretrovirale per l'HIV, Remdesivir.

Il farmaco è stato testato durante l'epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo nel 2018, ma le autorità congolesi hanno annunciato che non era sufficientemente efficace contro il virus.

Il nuovo studio di Remdesivir sarà lo standard di riferimento, indagando su come funziona in pazienti moderatamente e gravemente malati rispetto ad altri che hanno ricevuto un placebo (questa cosa del placebo mi rende confuso (...)! Le persone stanno morendo e non danno "niente" come controllo).

Impossibile prevedere il corso pandemico

Lo ha affermato Peter Horby, professore di malattie infettive emergenti e salute globale all'Università di Oxford era impossibile da prevedere se uno qualsiasi dei farmaci sarebbe efficace contro il coronavirus.

“Nessuno lo sa onestamente. La maggior parte dei farmaci sottoposti a test si rivelano non efficaci. È il risultato più comune.

Devi essere molto cauto ", ha detto Horby, pioniera nei test antidroga nel massiccio focolaio di Ebola in Africa occidentale.

Se i medicinali non vengono somministrati sotto condizioni di prova rigorose, ha detto: "siamo finiti dove eravamo dopo la pandemia [influenza] del 2009". Più di 40 persone sono state curate per "influenza" da medici che usano farmaci sperimentali, principalmente oseltamivir, meglio noto come Tamiflu, che è autorizzato per l'influenza stagionale, ma non per l'uso in un'epidemia. I dati cruciali sulla loro condizione e la differenza che i farmaci hanno fatto rispetto ad altri o senza farmaci non sono stati raccolti.

Farmaci per l'HIV contro il coronavirus o il Tamiflu L'automedicazione è l'idea peggiore

"La gente ha dato [Tamiflu] perché pensavano che non ci fossero danni", ha detto Horby.

“Finisci con un gran numero di persone trattate senza prove di ciò che avrebbero potuto ottenere. Le valutazioni sono assolutamente critiche o si finisce in un limbo. il I cinesi lo stanno davvero prendendo in considerazione. "Potrebbero avere delle risposte entro tre o quattro mesi, ha detto.

Ma la paura del coronavirus ha spinto molti a cercare le proprie scorte di Kaletra.

Tnoto anche come Aluvia, che è la versione senza brevetto di lopinavir / ritonavir dell'azienda farmaceutica AbbVie.

È l'unico approvato per la vendita in Cina - anche se non ci sono prove ora che possano esserci buoni risultati nel trattamento di coloro che si ammalano.

I pazienti affetti da HIV offrono le loro pillole sul social network cinese Weibo.

"Riteniamo di essere organizzati per una missione militare", ha detto uno di loro, Andy Li, che ha il soprannome di Fratello Scoiattolo, perché accumula scorte di droga. Centinaia di messaggi sono arrivati ​​quando hanno offerto la droga, lasciandolo malato in tempo per dormire o mangiare per i primi tre giorni, ha detto.

Il tempo è vita ”

"Ci sono così tante persone che hanno bisogno della droga e non voglio perdere tempo", ha detto Li a Reuters. "Il tempo è vita".

Altri hanno visto l'opportunità di fare soldi e hanno acquistato azioni in India. Gatsby Fang, un agente di acquisto transfrontaliero cinese, ha dichiarato di aver venduto ogni bottiglia per 600 "yuan" (66 sterline) ciascuno, guadagnando da 200 a 300 "yuan" in profitto ciascuno. Le sue quote furono esaurite in due giorni.

Alcuni clienti hanno ordinato 600 pillole contemporaneamente, ha detto.

Fino all'arrivo dei risultati dello studio, la maggior parte dei pazienti riceverà cure di supporto in ospedale, il che significa fluidi e supporto per la respirazione, se necessario, e per altri organi, se iniziano a fallire.

I sistemi immunitari della maggior parte delle persone sane combattono il virus e si riprendono.

Avere l'HIV non implica sempre debolezza immunitaria. Se hai letto così lontano, dovresti leggere qualche altro testo. Ti garantisco che alla fine ne varrà la pena!

Nel frattempo, UNAIDS, il Programma congiunto delle Nazioni Unite sull'HIV / AIDS, afferma che è importante che le persone con HIV continuino a prendere i loro farmaci e non corrano rischi nel dare o vendere le loro pillole ad altri.

“UNAIDS sottolinea l'importanza delle persone che aderiscono al trattamento per il trattamento dell'HIV e l'accesso a forniture adeguate di farmaci antiretrovirali per continuare senza interruzioni.

Le persone che vivono con l'HIV non dovrebbero essere costrette a rinunciare o rinunciare ai propri farmaci ", ha affermato la nota..

L'immagine di COVID-19 è stata creata da Pete Linforth tramite Pixabay

Se sei un utente di Natura Acquista con noi

Questo è un lavoro fatto con amore, dedizione, cura e un primo senso di responsabilità! Genera costi e spese!

Sostieni questo link https://www.natura.com.br/?consultoria=claudiosouzaebeleza

E proprio sotto un modulo dove puoi inviarmi un messaggio!

Dona $ 10,00 Dona $ 50,00 Dona $ 100,00

Drogas contra HIV em teste para Coronavírus, Blog Soropositivo. Org
Se puoi e vuoi, ti preghiamo di aiutare
Drogas contra HIV em teste para Coronavírus, Blog Soropositivo. Org

E non era entro un "fuso orario di conforto"! Questa è una storia che solo io devo raccontare!

Sono stato il primo individuo, un CPF, non un CNPJ a, tra virgolette, "Slap my face"!

Nonostante tutto quello che ho vissuto, tutto ciò è accaduto in un periodo ancora turbato dal pregiudizio e, sì, c'erano dei prezzi da pagare.

La valuta è sempre stata quella dell'esclusione sociale e ho persino esitato a continuare o no!

Il grande "IT" di tutto ciò è che senza questo lavoro, non mi sarebbe rimasto altro che il tempo libero e certamente non lo sosterrei. Ho bisogno di essere produttivo.

Siamo Borg!

Se non annoiato dalle ore vuote, almeno dal suicidio a causa dell'assoluta mancanza di scopo che la mia vita avrebbe avuto e della terribile impressione di parassitosi che mi avrebbe colpito. Quindi, non potevo smettere.

Ho avuto l'opportunità di realizzare molte cose e, d'altra parte, ho perso diverse opportunità per fare di più, con una portata più profonda e migliore.

Non tutto è come desiderato. Lascia che piova (Guilherme Arantes)!

Ad ogni modo, se hai la possibilità di sostenere, finanziare, anche se solo minimamente questo progetto, ecco i fatti:

Drogas contra HIV em teste para Coronavírus, Blog Soropositivo. Org
Questo è l'unico blog "Still ON LINE" ad aver ricevuto questo premio e questa consacrazione. Il blog che ha raggiunto lo stesso status era Solidariedaids, di Paulo Giacommini. Sfortunatamente non riesco a trovare il collegamento e la comunicazione questo ed è molto difficile
Drogas contra HIV em teste para Coronavírus, Blog Soropositivo. Org
Blog unico on line Trattando questo tema per aver ricevuto questo premio dalla giuria accademica

Drogas contra HIV em teste para Coronavírus, Blog Soropositivo. Org

Letture consigliate su questo blog

Hi! Ragazzi, grazie per essere arrivato così lontano! La tua attenzione e interesse è il nostro più grande interesse, lavoriamo qui, io e Mara, per informarti, facciamo chiarezza in alcuni punti nebulosi di "tutto questo".

Tuttavia, ci mancano risorse finanziarie.

Se ti piace il lavoro, se sei in grado di aiutare e vuoi aiutare, spesso il costo di una sciocca quotidianità per noi farà sicuramente la differenza perché, lo sappiamo, il colibrì, che trasporta acqua sulla punta di il tuo becco farà la differenza nello sforzo di spegnere l'incendio boschivo!

Pensaci!

Di seguito sono riportate alcune risorse per facilitare il supporto!

Suggerimenti di lettura

Hai qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog è meglio con te !!!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto ciò che è in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Cláudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore al giorno per garantire, tra le altre cose, la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate qui Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

WhatsApp WhatsApp Us