Capisacin promette di trattare il dolore neuropatico

Immagine predefinita
AIDS l'allattamento al seno Antiretrovirali antiretrovirale HIV Finestra Immune
La capisacina in patch aiuta a mitigare il dolore da neuropatia da HIV periferica, difficile da controllare secondo le notizie Ed Susman, riferendo che ...

… Il cerotto di capisacina è una speranza di sollievo dalla neuropatia periferica dell'HIV

Il cerotto alla capisacina allevia il dolore

Un cerotto di capisaicina all'8% (NGX-4010), hanno detto i ricercatori. I pazienti hanno riportato una riduzione media del 27% nella scala di valutazione del dolore numerico se sono stati trattati con capsaicina all'8% rispetto a una riduzione media del 15,7% con l'uso di capsaicina allo 0,04%, un controllo attivo, ha affermato Stephen J. Brown, MD, dell'AIDS Research Alliance di Los Angeles.

Punti di azione Capisacina

  • Si noti che questo studio è stato pubblicato come una sintesi e presentato in una conferenza. Questi dati e conclusioni dovrebbero essere considerati preliminari fino a quando non saranno pubblicati in una rivista peer-reviewed.
  • Spiega che il dolore neuropatico associato all'HIV sembra essere alleviato per almeno tre mesi con una singola applicazione di 30 minuti di un cerotto all'8% di capsaicina.
  • Si noti che gli effetti collaterali più comuni erano dolore ed eritema nel sito di applicazione, transitori e risolti spontaneamente in una settimana.

Il dolore non ha misura. Ma ...

Questa differenza ha comportato una riduzione significativa dei punteggi del dolore (P= 0,0026), ha riferito all'incontro annuale dell'American Academy of Pain Medicine. “Più della metà delle persone con infezione da HIV sviluppa neuropatia"E circa Dal 30% al 40% di essi ha una neuropatia dolorosa“Brown ha detto di MedPage oggi nella presentazione del tuo poster. Questa è un'altra ragione, io rinforzo, per cercare una fine autentica all'AIDS "Finora, i farmaci usati per trattare il dolore neuropatico hanno prodotto risultati deludenti in ampi studi randomizzati e controllati sulla neuropatia associata all'HIV." Le uniche sostanze che hanno mostrato un impatto sul dolore sembrano essere l'8% di adesivo capisaicina, cannabis affumicata e il fattore di crescita del nervo umano ricombinante - ma nessuno di questi trattamenti è stato approvato dalla FDA per questo uso, ha osservato Brown. Brown ha raccolto dati da due studi randomizzati controllati, in cui 239 pazienti sono stati trattati con l'8% di capsaicina e confrontati con 99 pazienti che hanno ricevuto il controllo attivo - un trattamento più forte della capisacina rispetto alla capsaicina, una medicina derivata dal peperoncino piccante. I pazienti sono stati valutati tre mesi dopo l'applicazione del cerotto di capsaicina.
Entrambi gli studi erano sponsorizzato da NeurogesX di San Mateo, Californiaa.
La società sta cercando un'indicazione per il trattamento della neuropatia associata all'HIV con il cerotto, per il quale è stato approvato altre indicazioni di neuropatia. I pazienti sono stati trattati con lidocaina al 4% per 60 minuti prima di applicare il cerotto. Il trattamento può essere doloroso (!!!) (???) E allora? Peggio ancora è seduto alle due del mattino, traducendolo. Ed è anche cura di sé "Questo trattamento può essere doloroso", ha affermato David Walk, MD, dell'Università del Minnesota a Minneapolis. Walk ha lavorato in altri studi con l'8% di cerotto alla capsaicina, ma non è stato coinvolto nello studio sull'HIV di Brown.
Nemmeno con la lidocaina
"Anche con la lidocaina che viene erogata prima dell'applicazione del cerotto, i pazienti riportano un po 'di dolore associato al cerotto anche dopo una settimana, quindi di solito li rimandano a casa con sollievo dal dolore per coprire quel periodo, il dott. Walk ha detto MedPageOggi.

Ha detto che preferisce che questa applicazione venga eseguita in ufficio, per garantire che i cerotti siano posizionati e applicati correttamente e per trattare qualsiasi dolore acuto che può verificarsi.

Nello studio di Brown su pazienti affetti da HIV, circa il 36% di loro ha anche riportato una riduzione del 30% (ogni 0.1 conta ...) o più sulla scala di segnalazione numerica del dolore, rispetto al 22% dei pazienti nel controllo attivo (P= 0,0051).
Capisaicina molto efficiente
Circa il 37% dei pazienti con cerotto alla capsaicina all'8% ha riportato una riduzione maggiore di due punti nel punteggio del dolore rispetto al 24% di coloro che hanno ricevuto l'agente di controllo attivo(P= 0,0284). Nella visione globale del paziente delle sue impressioni sul dolore, una cosa diabolica, circa il 36% dei pazienti che hanno applicato la capsaicina ha riferito che la loro impressione del dolore era molto migliorata o "pagato il conto (😉) molto migliorato rispetto a 22% dei pazienti in controllo attivo (P= 0,0162), segnalato Brown.
Dodici settimane !!!!!! Dodici ....
“Queste analisi integrate mostrano che una singola applicazione di NGX-4010 di minuti 30 può ridurre il dolore neuropatico a causa della neuropatia associata all'HIV da settimane 12" .... Dodici, dodici settimane, disse Brown! Brown ha affermato che il 98% dei pazienti lo era in grado di tollerare almeno il 90% della durata prevista dell'applicazione dell'adesivo.
Gli effetti collaterali erano transitori
Gli effetti collaterali più comuni erano dolore nel sito di applicazione ed eritema. Questi eventi avversi da lievi a moderati sono stati transitori e si sono risolti spontaneamente entro una settimana, ha affermato Brown. Capisacina è una grande promessa "Penso che questo cerotto abbia una grande promessa nell'alleviare il dolore neuropatico associato all'infezione da HIV", ha dichiarato Erik Shaw, DO, dello Shepherd Pain Institute di Atlanta, al MedPage oggi. "Questa è un'applicazione e sembra essere efficace per almeno tre mesi. Penso che vedremo un maggiore uso di questo cerotto in altre condizioni di neuropatia ”. rivelazione
Lo studio di Brown è stato sponsorizzato da NeurogesX.
Walk ha rivelato rapporti finanziari con Eli Lilly and Company, Pfizer, Aldoc Pharmaceuticals, AstraZeneca, Johnson & Johnson e NeurogesX. Shaw ha rivelato relazioni finanziarie con Azur, NeurogesX, Boston Scientific e Forest Laboratories. Originariamente tradotto in AAPM: Patch di capsaicina allevia il dolore da neuropatia da HIV Fonte primaria American Academy of Pain Medicine Fonte di riferimento: Vanhove G, et al. "Efficacia di NGX-4010 (Qutenza), un cerotto di capsaicina all'8%, applicato per 30 minuti in pazienti con neuropatia associata a HIV: risultati di analisi integrate" AAPM 2011; Riepilogo 139.
[analytify-stats metrics = "ga: users" permesso_vista = "amministratore"] [analytify-stats metrica = "ga: rimbalza" permesso_vista = "amministratore"] [analytify-stats metrica = "ga: bounceRate" permesso_view = "amministratore" ] [analytify-stats metrics = "ga: pageviews" permesso_vista = "amministratore"]
Se sei un utente di Natura Acquista con noi

Questo è un lavoro fatto con amore, dedizione, cura e un primo senso di responsabilità! Genera costi e spese!

Sostieni questo link https://www.natura.com.br/?consultoria=claudiosouzaebeleza

E proprio sotto un modulo dove puoi inviarmi un messaggio!

Dona $ 10,00 Dona $ 50,00 Dona $ 100,00

, Blog soropositivo. Org
Se puoi e vuoi, ti preghiamo di aiutare
, Blog soropositivo. Org

E non era entro un "fuso orario di conforto"! Questa è una storia che solo io devo raccontare!

Sono stato il primo individuo, un CPF, non un CNPJ a, tra virgolette, "Slap my face"!

Nonostante tutto quello che ho vissuto, tutto ciò è accaduto in un periodo ancora turbato dal pregiudizio e, sì, c'erano dei prezzi da pagare.

La valuta è sempre stata quella dell'esclusione sociale e ho persino esitato a continuare o no!

Il grande "IT" di tutto ciò è che senza questo lavoro, non mi sarebbe rimasto altro che il tempo libero e certamente non lo sosterrei. Ho bisogno di essere produttivo.

Siamo Borg!

Se non annoiato dalle ore vuote, almeno dal suicidio a causa dell'assoluta mancanza di scopo che la mia vita avrebbe avuto e della terribile impressione di parassitosi che mi avrebbe colpito. Quindi, non potevo smettere.

Ho avuto l'opportunità di realizzare molte cose e, d'altra parte, ho perso diverse opportunità per fare di più, con una portata più profonda e migliore.

Non tutto è come desiderato. Lascia che piova (Guilherme Arantes)!

Ad ogni modo, se hai la possibilità di sostenere, finanziare, anche se solo minimamente questo progetto, ecco i fatti:

, Blog soropositivo. Org
Questo è l'unico blog "Still ON LINE" ad aver ricevuto questo premio e questa consacrazione. Il blog che ha raggiunto lo stesso status era Solidariedaids, di Paulo Giacommini. Sfortunatamente non riesco a trovare il collegamento e la comunicazione questo ed è molto difficile
, Blog soropositivo. Org
Blog unico on line Trattando questo tema per aver ricevuto questo premio dalla giuria accademica

, Blog soropositivo. Org

Letture consigliate su questo blog

Hi! Ragazzi, grazie per essere arrivato così lontano! La tua attenzione e interesse è il nostro più grande interesse, lavoriamo qui, io e Mara, per informarti, facciamo chiarezza in alcuni punti nebulosi di "tutto questo".

Tuttavia, ci mancano risorse finanziarie.

Se ti piace il lavoro, se sei in grado di aiutare e vuoi aiutare, spesso il costo di una sciocca quotidianità per noi farà sicuramente la differenza perché, lo sappiamo, il colibrì, che trasporta acqua sulla punta di il tuo becco farà la differenza nello sforzo di spegnere l'incendio boschivo!

Pensaci!

Di seguito sono riportate alcune risorse per facilitare il supporto!

Suggerimenti di lettura

Hai qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog è meglio con te !!!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto ciò che è in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Cláudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore al giorno per garantire, tra le altre cose, la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate qui Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

WhatsApp WhatsApp Us