26.4 C
São Paulo
8, dicembre, 2019
Home » HIV » Hai scoperto un nuovo HIV? O una varietà diversa?
HIV

Hai scoperto un nuovo HIV? O una varietà diversa?

Nuovo HIV scoperto! La scoperta di un nuovo ceppo del nuovo HIV porta sempre preoccupazioni. Dopotutto, è del tutto possibile che circolasse in tutto il mondo, senza essere analizzato per anni e anni!

Nuovo HIV scoperto

E incollerò qui un estratto dall'articolo Da Sabrina Brito alla rivista Veja:

Questo è l'HIV.
Parece medonho né? É só uma ilustração. Nem de longe lhe faz justiça à complexidade e gnialidade de seu self-engineering

Dobbiamo notare che nessun ceppo dell'HIV è stato "scoperto" negli ultimi anni di 20! Anche se è stata "catturata" già dall'80! Ciò rende molto difficile sapere con certezza da quanto tempo circola questa freccia dell'HIV e da dove circola!

Le domande che inizialmente sono le solite!

È resistente a qualsiasi medicinale già in uso?

Vale la pena correre alcuni rischi, come quelli immanenti prima di TasP o I = I?

Non lo so, e per favore nota che queste sono domande che sono incinte di altri problemi e, naturalmente, dobbiamo mantenere la speranza, fidarci della scienza, vivere in silenzio, prendendoci cura di ognuno di noi!

I progressi nella scienza hanno facilitato la scoperta di questo nuovo HIV

E, nonostante i progressi e le scoperte, usa il preservativo in tutti i rapporti sessuali, perché questo è l'unico modo in cui dobbiamo evitare il contatto con questo ceppo virale e, sì, sì, altre malattie a trasmissione sessuale (MST), o STI, infezioni a trasmissione sessuale!

E vedi Sabrina Brito, dalla rivista Veja continua ...

Lo studio di dissezione della scoperta è stato pubblicato mercoledì, 6, sulla rivista JAIDS (Journal of Acquired Immune Deficiency Syndromes). Il nuovo sottotipo trovato appartiene al gruppo HIV M. Questo è solo uno dei quattro gruppi in cui è suddiviso il virus. La nuova varietà è stata soprannominata "L" e unisce altre dieci varietà già catalogate dalla comunità scientifica. Il primo campione del sottotipo L è stato raccolto nel decennio 80. All'epoca, tuttavia, era praticamente impossibile sequenziare i genomi.

Inoltre, la piccola quantità di materiale raccolto ha reso l'analisi ancora più difficile.

Sicuramente possiamo saperne di più

Oggi, tuttavia, la tecnologia per questo processo è molto avanzata, consentendo agli scienziati di eseguire il sequenziamento completo in modo rapido ed economico. Pertanto, in 2019, il sottotipo L potrebbe finalmente essere studiato in modo approfondito.

Vedete, questo ceppo virale era notoTuttavia, superficialmente.

"E solo ora" può essere studiato in profondità!

Quali sono le implicazioni di questa scoperta? Qual è il prossimo?

Ancora una volta indico domande incinte di altre domande !!!

Ma non voglio spaventare nessuno, quindi suggerisco di leggere questo testo di questo link che è il risultato di una lunga conversazione con il mio ex infettologo, che mi manca davvero tanto!

Con le informazioni di Sabrina Brito su MSN Health

Mantengo questo blog, quasi senza aiuto, dall'anno 2000! siamo alla fine di 2019

Nessuno è così povero da non poter aiutare almeno una volta. A te la scelta. E Dio testimonia le tue opzioni

Per aiutare con $ 10,00 Per aiutare con $ 20,00 Per aiutare con $ 50,00Per aiutare con $ 100.00




























Ciò che viene dopo l'immagine non è per te pensare:
"Wow! Come ha sofferto!
Spetta a te metterti in testa che puoi passare ancora di più!
Quando scrivo che c'è vita con l'HIV è questo e molto altro che parlo !!!

Nonostante l'infezione da HIV, e anche raramente, posso sorridere!

Articoli correlati che potresti voler leggere

Hi! Vuoi fare qualche considerazione al riguardo? No? Ok! Pensa a rivedere questo argomento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto quanto in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Claudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore o giorno per, tra le altre cose, garantire la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate. Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy