24.5 C
São Paulo
16, dicembre, 2019

Antiretrovirali iniettabili Ogni settimana 8 generano grandi risultati

Immagine predefinita
Antiretrovirali iniettabili

Antiretrovirali iniettabili Ogni settimana 8 è stato qualcosa che ho pubblicato in prima persona su 2016. sugli studi riguardanti 2016 iniettabili antiretrovirali nell'articolo la cui intestazione ho pubblicato sopra e l'estratto incollato di seguito.

Da 2016 Matter

Clicca per vedere l'immagine completa

Antiretrovirali iniettabili

Farmaci mensili
La fine di un lungo inverno per molti? Ho dovuto vivere così

La terapia di mantenimento con cabotegravir e rilpivirina Antiretrovirali iniettabili funziona altrettanto bene se somministrata mensilmente o ogni due mesi.

Una combinazione di due antiretrovirali iniettabili, cabotegravir e rilpivirina, è ugualmente efficace nel mantenere la soppressione virale quando somministrata una volta al mese o ogni due mesi, hanno annunciato le società che sviluppano il regime a lunga durata d'azione.

"I risultati dello studio ATLAS-2M indicano che le persone che vivono con l'HIV possono mantenere la soppressione virale con sei trattamenti totali all'anno invece di un trattamento orale 365 giornaliero all'anno", ha affermato Kimberly Smith, MD, capo della ricerca. e lo sviluppo globale di ViiV Healthcare.

I test valuteranno la sicurezza dell'iniezione bimestrale dopo la certezza nella terapia mensile!

😍😍😍

Le formulazioni Antiretrovirali iniettabili di ViiV integrasi, Cabotegravir, oltre all'inibitore non nucleosidico della trascrittasi inversa di Janssen, Rilpivirina (venduto sotto forma di compresse come Edurant) sono stati studiati in persone che sono passate dalla terapia antiretrovirale orale standard con carica virale non rilevabile a coloro che hanno iniziato il trattamento per l'HIV per la prima volta.
Come riportato alla Conferenza sui retrovirus e le infezioni opportunistiche di quest'anno, i risultati dello studio di fase III ATLAS hanno dimostrato che 92,5% delle persone assegnate casualmente a passare al regime iniettabile presentava HIV non rilevabile (meno di copie 50) 48 settimane dopo, così come 95.5 % di coloro che sono rimasti nel loro regime orale.

Vedo qui una possibile ipotetica minoranza nel danno al rapporto di lavoro, se ne è rimasto qualcosa !!! (...)

Allo stesso modo, lo studio FLAIR ha mostrato tassi simili di soppressione virale nelle persone nuove al trattamento, rispettivamente 93,6% e 93,3%.

In entrambi gli studi, il trattamento con cabotegravir iniettabile e rilpivirina era generalmente sicuro e ben tollerato, e gli eventi avversi gravi erano rari.

La reazione più comune è stata il dolore nel sito di iniezione 😉

Gli effetti collaterali più comuni sono stati reazioni al sito di iniezione come dolore e gonfiore, ma questi sono stati in genere da lievi a moderati e sono diminuiti nel tempo.

I risultati dello studio presentato alla Conferenza internazionale dell'AIDS sulla scienza dell'HIV di questa estate a Città del Messico hanno mostrato che le persone che assumevano iniettabili hanno riportato un alto livello di soddisfazione per il trattamento e lo hanno preferito alle medicine orali. tutti i giorni.
In questi studi, cabotegravir e rilpivirina sono stati somministrati dagli operatori sanitari come due iniezioni intramuscolari separate, preferibilmente nei glutei.

Ai partecipanti è stato chiesto di tornare alla clinica ogni mese in una finestra di sette giorni. L'adesione è stata buona in entrambi gli studi, con quasi tutti i trattamenti mensili all'interno di questa finestra.

Tuttavia, tornare in una clinica per iniezioni ogni mese può essere scomodo e ricevere meno cure sarebbe interessante.

Lo studio di fase III ATLAS-2M è stato un confronto diretto, in cui i partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere iniezioni di cabotegravir e rilpivirina ogni quattro settimane o ogni otto settimane.

Non avevano precedenti di fallimento del trattamento. 😯🙄😔

Questo studio internazionale ha incluso persone 1.045 con HIV che erano al loro primo o secondo regime antiretrovirale, avevano una soppressione virale per almeno sei mesi e non avevano precedenti di fallimento del trattamento.

ViiV e Janssen hanno annunciato in comunicati stampa che lo studio ha raggiunto il suo obiettivo primario dimostrando che l'efficacia della combinazione iniettabile cabotegravir / rilpivirina era simile a 48 settimane, indipendentemente dal fatto che fosse somministrato una volta al mese o ogni due mesi.

In altre parole, la cabotegravir / rilpivirina somministrata ogni otto settimane non è risultata inferiore alla somministrazione ogni quattro settimane.

Le società non hanno fornito tassi di soppressione virale o altri dati dettagliati al momento, indicando che sarebbero stati presentati in una prossima conferenza scientifica.

"Siamo entusiasti di riferire che per la prima volta da quando l'epidemia di HIV / AIDS è iniziata più di 30 anni fa, il nostro studio ATLAS-2M ha dimostrato che è possibile mantenere la soppressione dell'HIV con un regime iniettabile contenente due medicinali somministrati ogni due anni. mesi ", ha detto Smith.

"L'approvazione di questo regime segnerebbe un cambiamento significativo nel paradigma del trattamento dell'HIV."

Sulla scia di questo, su 2017, l'ho pubblicato (tema controverso all'interno di questa mia testa davvero dura) PrEP iniettabile potrebbe essere in arrivo!

E poiché la storia conta, l'inizio dello studio

Mantengo questo blog, quasi senza aiuto, dall'anno 2000! siamo alla fine di 2019

Nessuno è così povero da non poter aiutare almeno una volta. A te la scelta. E Dio testimonia le tue opzioni

Per aiutare con $ 10,00 Per aiutare con $ 20,00 Per aiutare con $ 50,00 Per aiutare con $ 100.00




























Ciò che viene dopo l'immagine non è per te pensare:

"Wow! Come ha sofferto!

Spetta a te metterti in testa che è possibile attraversare ancora di più!

Quando scrivo che c'è vita con l'HIV è questo e molto altro che parlo !!! Proprio come te, io non sono altro che un essere umano. Con molta determinazione è un amore incalcolabile e soprattutto Mara. Dopo la sua morte, posso partire poco dopo senza lamentarmi.

Nonostante l'infezione da HIV, e anche raramente, posso sorridere!

Lo so! La maglietta è orribile. Ho provato lo stesso sorriso con un'altra maglietta. Ma il motivo del sorriso non c'era più! 🙂 Lo è davvero. Sì, quel sorriso su di me è raro

Articoli correlati che potresti voler leggere

Hi! La tua opinione è sempre importante. hai qualcosa da dire? È qui! Domande? Possiamo iniziare qui!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto quanto in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Claudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore o giorno per, tra le altre cose, garantire la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate. Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy