Invecchiare con l'HIV Articoli, traduzioni ed edizioni Aspettativa di vita Speranza di vita per HIV positivo

Essere anziani con l'HIV è possibile. Possiamo già invecchiare con HIV o AIDS !!!

Os anziani con HIV in Brasile incontrano molte difficoltà. Ma voglio dire, i miei vecchi, è che so che arrossisci un dodici e ne passi un doppio! Ma .... ...SEssere anziani con l'HIV è abbastanza complicato in qualsiasi parte del mondo! E nonostante tutto:

Puoi diventare un anziano sieropositivo?

Puoi invecchiare con l'HIV o l'AIDS

Inizialmente a causa della completa ignoranza che medici, ricercatori e scienziati possono avere su di noi, perché, in effetti, siamo la prima generazione che è nata e sopravvissuta, in un modo o nell'altro, l'AIDS! E sto osservando ora, con sei mesi di seguito per completare 56 che essere "solo" (solo C ******) è triste e solitario, e per molte persone "l'età avanzata" porta a uno stato di esclusione sociale. così devastante che sembra quasi di vivere con l'AIDS, completo isolamento. Ho visto molto e scritto un po '. Le mie mani, e vi mostro queste immagini, quindi altre che non voglio davvero mostrare, stanno peggiorando sempre di più ed è stato difficile e doloroso scrivere!Questo è il peggior sintomo dell'HIV in me: la neuropatia periferica da HIV

Ma, come dice l'autore del testo inglese:

Gli anziani sieropositivi sono fraintesi, scarsamente studiati e ampiamente ignorati.

E questo deve cambiare.

30 agosto 2019 da Bob Leahy

Già qui in Brasile, il Bollettino epidemiologico del 2017 indicava una realtà del 1294 registrata nel 2016, tenendo presente che questi sono i casi diagnosticati. La notifica è obbligatoria, è vero, ma quando si tratta di questo posto, Sotto il Parador Sol! Pertanto, ci rimane una crescita apparente del 15% nel tasso di persone con più di 60 anni con il virus.

E queste sono informazioni che possono confondere!

Io, Claudio, ho 55 e sei mesi e da allora non so se posso essere considerato anziano mi sento giovane nello spirito, con l'unico maledetto e scomodo del neuropatico incomprensibilmente perverso, sinistro, sadico (non consensuale) e doloroso! Ma non so se, tecnicamente (...) posso essere considerata anziana! Ma se lo è, sono esattamente dall'altra parte della scala.

Sto invecchiando, o ho invecchiato (???), con l'HIV!

E quindi faccio parte del club selezionato di coloro che, come Beatriz Pacheco e Sandra Paiva, che si definiscono "HIVeias", Bob Volpe, Sílvia Almeida, e molti altri, hanno passato 50 anni di vita con l'HIV, sempre combattendo, esponendo i loro volti! Quindi, facciamo anche parte di quel club di persone non così selezionato che i medici non sanno ancora come fare qualcosa per il nostro completo benessere, perché sono, almeno la maggior parte di loro, esseri umani che non hanno mai visto nulla di simile prima, cosa fare per noi o con me le mie ansie, le più grandi, di cui non parlo nemmeno! Bene, lo so e so quanto fa male vedere qualcuno che ami, attraversando certe cose. E per non parlare, tuttavia, di quelli che hanno sviluppato quella malattia psichica che ho nominato come segue:

Sindrome da divinità

Tale persona, senza la sindrome del síndrome, è la "mia" ortopedica a mano Drª Fernanda, Drª Angela, che è stata la mia infezione è una grande amica, quindi siamo la Drª Sigrid, una figura che mi aiuta, quando chiedo aiuto per risolvere i miei problemi emotivi , che mi ha dato una lezione sui diritti umani, in cinque minuti, per parlare molto !, Guarda, prima di guardare il Joker, Cabana Instrui mais !!!!! Sebbene la parte sinistra, invecchiato con l'HIV, indichi che dal 19961997-XNUMX la terapia antiretrovirale, che ha funzionato e non vi è alcuna ragione ragionevole, di alcun tipo per cambiare questo fatto, perché, ne sono certo, ci vuole molto di più da considerare nel trattamento dell'infezione da HIV di quelli costretti a letto con malattie opportunistiche, che spesso vedevo e percepivo come tristi resti umani! Rovine che, in buona maggioranza, hanno recuperato la loro salute, il loro peso e la loro immunità, anche lasciando la loro frequenza giornaliera al day hospital, dove ho perso la mia Waldir e Marcia! Nel 2015, a sua volta, è aumentato del 51,16%, con 1.125 persone infette, rispetto al numero del 2014, quando sono stati diagnosticati 856. L'anno peggiore è stato il 2016, con 2.217 casi.

Due lacune

Andando un po 'oltre nella mia analisi, in base a ciò che vedo sul mio sito, ci sono due gravi carenze:

  1. Lui, il blog, non ha una sola visita di nessuno minorenne. Il blog deve avere un flag 18 +
  2. Le statistiche mostrano che molte più persone provengono dagli Stati Uniti, il blog è tradotto da GTranslate.com degli anziani negli anni 55!
  3. E allora? Quindi non sono interessati, perché pensano che non sia con loro. E rimangono in questa ignoranza per il solito
  4. Media Inaction! Non nominerò nomi, ma non accade nulla su schermi, radio e veicoli di addestramento stampati, per mettere in guardia queste persone in modo che siano ancora a rischio!
  5. E per favore, per favore, capisci, mi ci è voluto un po 'per contrarre l'HIV, dato che ero pazzo!
Ma alcune persone entrano nella prima relazione, in cui sfortunatamente rimangono incinte, a 23, 14, 15 anni. Questi sono bambini che hanno fatto figli e hanno ancora contratto l'HIV nel processo.

Poi continuo la storia di Benedito, un uomo anziano con l'HIV in una casa di sostegno.

Molto è stato scritto sull'invecchiamento con l'HIV negli ultimi anni. È una cosa ben intenzionata, ma come una persona che non invecchia tanto invecchiare- la distinzione è importante - c'è poco a cui posso relazionarmi.

L'esperienza vissuta, o almeno il il mio l'esperienza vissuta e vivida sembra mancare nella narrazione.

Il mio privilegio si sta rivelando? Forse non tipizzo solo le persone con HIV che sono negli anni!

O forse la narrativa popolare non funziona - forse non è motivata da persone con questa esperienza vissuta?

Ecco cosa intendo. È una sfida per una persona dalla pelle bianca scrivere autenticamente sull'esperienza di vivere come persona di colore. Allo stesso modo, è difficile per i giovani pensare autenticamente ai problemi che sorgono come mosche in una persona di anni avanzati, - quanto eufemismo in un paragrafo. Anche i ricercatori sembrano sbagliarsi continuamente, perché tendono a vedere tutto attraverso l'obiettivo dell'HIV, mentre, in realtà, quelli di noi con l'HIV di solito non lo fanno. Voglio scegliere questo posizionamento fatto dall'autore di questo testo che ho tradotto:
É È una sfida per una persona dalla pelle bianca scrivere autenticamente sull'esperienza di vivere come persona di colore. Allo stesso modo, è difficile per i giovani pensare autenticamente ai problemi che sorgono come mosche in una persona di anni avanzati.
Mi sembra, già nella recensione, che manchi l'esperienza! Non invito questa esperienza
La considero una certa mancanza di empatia. Si noti, tuttavia, che sarò certamente, a questo punto del testo, estremamente generico e scortese con i giovani, la mancanza di empatia può venire dalla mancanza di esperienza, lo so. Ma imparare, in pratica, dove la teoria è abbastanza diversa, ha un costo, miei lettori, che avrei preferito rifiutare l'esenzione dalle tasse, ed essere, Sempre con Mara, su un'altra strada, imparare in altri modi!
L'invecchiamento con l'HIV è rappresentato come un inevitabile incontro con sofferenza, dolore, angoscia e paura!
Pertanto, l'invecchiamento con l'HIV è descritto come un inevitabile incontro con una serie minacciosa di malattie legate all'AIDS che in qualche modo ci colpiscono molti anni prima del nostro tempo. Potresti essere indotto a pensare, ad esempio, che se stai vivendo con l'HIV, sei a maggior rischio di cancro ai polmoni. La realtà è che per ragioni complesse, il fumo è più diffuso nella comunità dell'HIV. L'incidenza del carcinoma polmonare non ha nulla a che fare con l'HIV stesso. Hai con il dannato fumo! Volevo smettere, ma il prezzo di Champix è ben oltre i miei mezzi! Nota: Sandra Bréa è morta vittima di un cancro ai polmoni! E cerco disperatamente un trattamento con Champix…. 😩

Essere anziani con HIV e comorbidità

A volte questo argomento viene presentato ma sepolto. Identificare "un elenco di condizioni di salute legate all'invecchiamento correlate all'HIV" sembra una brutta notizia per tutti. Ma ci sono i ricercatori coinvolti: "Non possiamo dire con certezza quali (condizioni) sono causate o esacerbate dall'HIV e dal suo trattamento e quali sono legate allo stile di vita ".
Anziani con HIV
Sembra facile vero?
In poche parole, se non fumi, non drogarti e vivere relativamente in salute1, Poche delle conclusioni di questo tipo di articolo si applicano a te. Riconosco di nuovo che buona salute e privilegi si intrecciano. Vorrei che questo argomento venisse menzionato più spesso. Ad ogni modo, ci sono una varietà di esperienze di invecchiamento e mi importa di come lo riconosciamo.
HIV più comorbidità concatenate dalla mancanza di risorse economiche
La narrativa popolare sull'HIV e l'invecchiamento è discutibile in aree al di là delle comorbilità. Il fatto che le persone con HIV invecchino prima dei loro connazionali negativi è ampiamente accettato, ma è vero? Non tutti la pensano così. In ogni caso, il nostro stile di vita e i determinanti sociali della salute determinano in gran parte il modo in cui invecchiamo e quando moriamo. Direi che questi fattori sono ora più rilevanti dell'HIV stesso o dei medicinali che assumiamo. Si noti che ho scelto di non dettagliare gli effetti collaterali dei farmaci per l'HIV che possono complicare la vita degli anziani, a volte ampiamente. Non tutti li sperimentano, però. Li ometto qui, nel bene o nel male, allo scopo di creare condizioni di parità in cui puoi forse relazionarti di più. Cerca narrazioni eccellenti sui sopravvissuti a lungo termine che si occupano degli effetti collaterali altrove su questo sito. (POZ).
Puoi invecchiare con l'HIV ma non lasciare che l'HIV diventi il ​​tuo sommo sacerdote
Mara e io, quando ci siamo messi d'accordo, abbiamo concordato di non avere figli. Il perché?
Signora senior malata
La dottoressa signora anziana, bella donna, che non sembra molto contenta della sua situazione
Perché il trattamento nel 2002 non ci ha dato la sicurezza necessaria per poter credere che almeno uno di noi sarebbe sopravvissuto abbastanza a lungo per crescere un bambino, educare una persona e formare un cittadino! Inoltre, la trasmissione verticale era un fantasma che circolava in tutti i centri di assistenza clinica per le persone con HIV, nel reparto di ostetricia. Il rischio era di circa il 3,6%! Sembra poco, ma quando si tratta della vita umana, nei nostri stessi dubbi, paure e lezioni, conserviamo la metrica:
"In caso di dubbio, non superare"!

Avevamo circa trentacinque anni e oggi provo un po 'di tristezza, perché dopo aver perso Vivian e Marina per una madre di cui preferirei non scrivere, non avrei mai rischiato di avere un figlio o una figlia se non ero sicuro di amarlo. persona ed essere amato anche da lei.

Sì lo è. Così tante bellezze gettate negli angoli della vita ...
Eppure, nel frattempo, avremmo avuto tempo. Ma .... Bene allora Quando ci penso, se potessimo avere questa bambina adesso, oggi, la registrerei come Veritas, dal latino, vero, perché sarebbe stata il punto di coronamento di questa relazione, di questo meraviglioso matrimonio con Mara. Véritas sarebbe il coronamento, con un altro e diamanti, della nostra relazione. Ho vagato! Ritorno agli anziani con sieropositivo

O gli anziani sieropositivi nel dolore

Neuropatia periferica doloreIl dolore della neuropatia periferica colpisce alcuni di noi. Nel mio caso (Claudio) è di piangere. Ho pianto e pianto molto, una domenica lontana, a causa del dolore neuropatico che mi colpiva e non sapeva di cosa si trattasse. Ricordo ancora il primo appuntamento con il Dr. Alexandre Walter, un neurochirurgo, dopo avermi ricevuto presso la Clinica del dolore dell'ospedale São Camilo, a cui non ho più accesso, sentendomi dire, qui trovo qualcuno che mi capisce e lui molto modesto

Vediamo se incontro le tue aspettative.

E ha corrisposto. Solo per dare un po 'più di colore, sale e pepe a tutto questo, in un momento del trattamento, perché sono già molto medicato, ha suggerito due impianti, uno in ciascun emisfero del cervello, per controllare il dolore. in un'operazione che potrebbe durare tra le sei e le dodici ore!
Né cazzo Gliel'ho detto!
E mesi dopo stavo prendendo in seria considerazione l'ipotesi e Mara venne con me. Era la prima volta che se ne andava e lui sosteneva cupamente. - "Non sapevo che fossi sposata"! Questo è un trattamento che non ha un'uscita prevista. L'unica cosa è che le batterie durano tre mesi. Dovrebbe venire ogni tre mesi ed essere influenzato da un dispositivo magnetico fino alla ricarica. Ma può cambiare il suo comportamento (non stava più parlando con me) e smettere di essere quello che è, essere interessato a ciò che gli interessa e persino non amarlo. Finì di dirlo e gli chiesi perché non avesse detto nulla prima e replicò affermando che fino a quel momento non avevo considerato l'ipotesi!

Immagine triste

Ho pensato a me stesso accanto a DD Jackson che diceva: - "I am Your Autommatic Lover" » - "I am Your Autommatic Lover" » - "I am Your Autommatic Lover" » - "Automattic Lover" ... - "Automattic Lover" ... - "Automattic Lover" ...

Sì, puoi invecchiare vivendo con l'HIV

Ma ...
Per quanto tempo una persona infetta dall'HIV
Non importa quanto velocemente o quanto lentamente possa sembrare passarci. La sua misurazione, sebbene relativistica, può sempre essere contata sulla caduta di un granello di sabbia dopo l'altro all'infinito; ed è così che mi è passato, un granello di sabbia sempre più lento dell'altro ...
Penso anche che siamo più che consapevoli di essere appollaiati sull'orlo di un abisso, con problemi di mortalità sempre più nelle nostre menti. (Quando e dove hai letto l'ultima volta di morire bene con l'HIV o sei andato a un seminario a riguardo o hai letto un articolo a riguardo nel contesto delle realtà attuali?). Sono chiaramente necessarie ulteriori ricerche su come davvero invecchiare con l'HIV. Così com'è, non abbiamo nemmeno il controllo su quanti di noi ci sono. Non sono solo io a dirlo. L'ultima volta che ho scritto qui sull'HIV e l'invecchiamento a luglio di 2018Ho citato la National HIV Realize Organization canadese, il cui riassunto include domande sull'invecchiamento. Lo farò di nuovo:L'indifferenza ufficiale per comprendere meglio le esigenze di un gruppo che costituisce circa la metà delle persone che vivono con l'HIV e cresce ogni anno è impressionante.. " Nulla è cambiato. Il gruppo di persone anziane con HIV è cresciuto e, direi, uno dei più emarginati nel mio paese. Non sappiamo nemmeno il numero di persone con infezione da HIV, diciamo 60, perché non conserviamo i dati, è scioccante, ma è vero.

L'indifferenza lì, che mi sciocca qui. Immagina in Brasile !!!

Le persone anziane sono incluse in Canada in un gruppo completo chiamato "over 50". Non importa che i giovani vengano sottoposti a screening in incrementi di cinque anni in modo da poter conoscere, ad esempio, il numero diagnosticato nell'intervallo da 15 a 19. ? Se hai più di 50, non siamo interessati alla tua progressione verso la vecchiaia.

Mi sembra, Cláudio: “Hai già dato quello che dovevi dare. Male o male, hai vissuto almeno 50 anni e dobbiamo preoccuparci di chi arriva! Grazie per aver spianato la strada per il futuro! Addio! Non disturbarci più

Ed è in Canada!

Le persone anziane con HIV, ignorate, abbandonate e incomprese!
Anziani con HIV
Quindi voglio stare con Mara un giorno
Il punto è che le persone anziane con HIV si trovano ignorate o fraintese. Lontano dagli occhi, lontano dal cuore. Gli antichi sono raramente utenti del servizio, raramente inclusi nei focus group, raramente consultati, raramente su consiglio. Perché? Sono a casa, in pensione, non escono molto, si prendono cura o potrebbero non stare bene. Semplicemente non ci sono abbastanza tentativi per compensarlo. È molto più facile vedere l'invecchiamento rispetto alle persone anziane, ed è quello che facciamo di solito. "La maggior parte delle ricerche sull'HIV esclude arbitrariamente chiunque abbia più di 65 - una reliquia dei vecchi tempi in cui non ci si aspettava di vivere così a lungo - quindi c'è molto da fare. Sono stati fortunati! Non sappiamo cosa succede quando le persone invecchiano con l'HIV. È un'enorme domanda senza risposta," ha detto Jeff Taylor in una recente storia di copertina di POZ. Non posso fare a meno di pensare che questo cambierà. Uno "tsunami d'argento" di persone che vivono con l'HIV verso la fine della loro vita metterà sicuramente fine all'indifferenza. Chiamalo boost di potenza grigio se vuoi. Abbiamo molto da contribuire alla comprensione del ciclo di vita della convivenza con l'HIV. Nel frattempo, le nostre storie sono importanti, le tue e le mie. Continuiamo a dirglielo , Tradotto da Originale Claudio Souza in Essere anziani con l'HIV.

Se hai bisogno di parlare e non riesci a trovare me o Beto Volpe, questa è un'opzione molto più equilibrata, Beto, puoi anche inviare il tuo messaggio. Forse posso prendere un po 'di tempo. Controllo i messaggi a mezzogiorno, poco dopo, in effetti, alle 20:00.
Sta diventando sempre più difficile per me, tutta questa faccenda, scrivere.
E finisco per aver bisogno di un intervallo tra un paragrafo e l'altro.

Ma assicurati di una cosa che ho imparato:

Tempo e pazienza risolvono praticamente tutto!
----------------------------



Vita privata Quando invii questo messaggio, è implicito che hai letto e accettato le nostre politiche sulla privacy e sulla gestione dei dati [/ accettazione]

Letture consigliate su questo blog

Suggerimenti di lettura

Hi! La tua opinione è sempre importante. hai qualcosa da dire? È qui! Domande? Possiamo iniziare qui!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto quanto in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Claudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore o giorno per, tra le altre cose, garantire la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate. Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

Hai bisogno di chattare? Cerco di essere qui al momento in cui ho mostrato. Se non rispondo, era perché non potevo. Una cosa di cui puoi essere sicuro. Finisco sempre per rispondere
%d Bloggers come questo: