Lipodistrofia associata all'HIV | Lipoipertrofia, lipoatrofia e lipoxytrofia

Immagine predefinita
AIDS bacio Bacio sulla bocca Celle CD4 Facts about AIDS HIV Che cosa è CD4 Sesso Sesso orale e fatti Sesso orale Qual è il rischio? Sessualità Papilloma virus umano

Bene, la lipodistrofia associata all'HIV è una sindrome medica ben nota che si verifica nei pazienti con infezione da HIV sottoposti a terapia antiretrovirale.
E sfortunatamente, questo problema ha iniziato a manifestarsi in 1997, poco dopo l'implementazione della tripla terapia, in particolare connessa all'IP (inibitori della proteasi).

Lipodistrofia associata a HIV

introduzione

Lipodistrofia, Blog Soropositivo. Org
Tutti questi problemi e ...

Si noti che esiste una "diversità" nell'argomento, poiché le caratteristiche della sindrome da lipodistrofia associata all'HIV comprendono la lipoatrofia, la lipoipertrofia o una combinazione di entrambi.

Pertanto, per questa condizione, la lipoatrofia si riferisce alla perdita di tessuto adiposo sottocutaneo periferico, tipicamente sul viso (aree malare e temporali), sugli arti e sui glutei.

D'altra parte, la lipoipertrofia si riferisce all'accumulo di tessuto adiposo viscerale, uno strato di grasso dorsocervicale noto come "gobba o gibs di bufalo", nonché all'ipertrofia mammaria negli uomini e nelle donne, con ingrossamento del collo e alcuni casi lipomi.

E così, la sindrome da lipodistrofia associata all'HIV si verifica anche con iperlipidemia, insulino-resistenza, iperglicemia e disfunzione endoteliale, che aumentare il rischio di malattie cardiovascolari.

Oggi, nel 21 ° secolo, negli anni Venti, la lipoipertrofia e la lipoatrofia sono considerate entità distinte coinvolte in una singola sindrome.

Poiché non vi sono cambiamenti morfologici uniformi e i fattori di rischio e i cambiamenti metabolici sono diversi per la lipoatrofia e la lipoipertrofia e poiché la lipoatrofia e la lipoipertrofia sono difficili da trattare e il trattamento è costoso, l'obiettivo è la prevenzione.

Quando la prevenzione non è possibile, l'obiettivo è ridurre il rischio del paziente di malattie cardiovascolari e ridurre lo stress psicologico causato da cambiamenti indesiderati nella forma del corpo.

Lipodistrofia associata all'eziologia dell'HIV

Lipodistrofia, Blog Soropositivo. Org
Un virus dell'herpes sotto attacco di anticorpi

L'esatta eziologia della lipodistrofia associata all'HIV non è ancora chiara. È influenzato dal tipo di terapia antiretrovirale e dalla durata del trattamento.

I regimi di trattamento contenenti inibitori della proteasi (PI) e inibitori nucleosidici della transcriptasi inversa della timidina (NRTI) sono più comunemente associato alla sindrome.

E sebbene gli IP siano comunemente associati lipoipertrofia e i suoi effetti sul metabolismo lipidico e sulla resistenza all'insulina. Le NRTI, la stavudina e la zidovudina, erano direttamente implicate nella lipoatrofia.

Gli effetti degli NRTI sembrano essere aumentati o accelerati se combinati con i PI.

Tuttavia, le manifestazioni della lipodistrofia associata all'HIV sono diverse da quelle dei pazienti che ricevono solo NRTI: quando gli NRTI sono associati a PI, si verifica un aumento maggiore del tessuto adiposo viscerale, iperinsulinemia, insulino-resistenza e dislipidemia.

Lipodistrofia associata all'HIV
Inoltre, è possibile che la sindrome mista possa derivare dal trattamento con entrambe le classi di agenti antiretrovirali. I fattori di rischio per la lipoatrofia sono la precedente terapia NRTI, l'età avanzata, un basso indice di massa corporea prima della terapia antiretrovirale, la razza bianca e l'uso della PI per più di due anni [1]. I fattori di rischio per la lipoxytrofia dell'HIV sono l'età sopra 40 anni, il sesso femminile, l'IMC> 25, il basso livello di CD4, l'uso di analoghi della timidina e gli inibitori della proteasi. La combinazione di una durata più lunga dell'infezione da HIV, una diminuzione della conta delle cellule CD4 e un'elevata carica virale possono essere un fattore di rischio indipendente per la terapia antiretrovirale.

epidemiologia

La prevalenza della lipodistrofia associata all'HIV è elevata ed è stata difficile da stabilire a causa della mancanza di una definizione del caso.

Da 2014, la prevalenza variava da 10% a 80% tra tutte le persone che vivono con l'HIV in tutto il mondo. Le donne hanno un rischio maggiore di lipodistrofia rispetto agli uomini.

Le femmine (tra le scimmie) hanno anche maggiori probabilità di segnalare accumulo di grasso addominale e mammario e ipertrigliceridemia. I maschi hanno maggiori probabilità rispetto alle femmine di riferire deplezione, ipertensione e ipercolesterolemia del grasso corporeo e degli arti.

La prevalenza varia da 13% a 67% per la lipoatrofia e da 6% a 93% per la lipoipertrofia. La prevalenza di individui con una combinazione di lipoatrofia e lipoipertrofia varia da 20% a 29%.

Lipodistrofia associata a fisiopatologia dell'HIV

I meccanismi sottostanti associati alla lipodistrofia associata all'HIV sono le citochine proinfiammatorie aumentate che inducono la risonanza da stress negli adipociti, causando danni fisici alle cellule. Si ritiene inoltre che la tossicità mitocondriale, l'insulino-resistenza, la genetica siano alcuni dei meccanismi fisiopatologici legati allo sviluppo della lipodistrofia associata all'HIV. La lipoatrofia è stata associata a grave disfunzione mitocondriale e infiammazione. La lipoipertrofia è stata associata a lieve disfunzione mitocondriale e attivazione del cortisolo che sono stimolate dall'infiammazione. Inoltre, sia la lipoatrofia della parte inferiore del corpo che la lipoipertrofia addominale sono state associate a disturbi metabolici simili alla sindrome metabolica, in particolare dislipidemia e insulino-resistenza.

Lipodistrofia associata all'HIV e sua storia e fisica

La lipodistrofia può svilupparsi in uomini, donne e bambini. La lipoatrofia è più evidente sul viso, ma può anche essere visibile sugli arti e sui glutei. La lipoipertrofia è caratterizzata da un marcato aumento del tessuto adiposo viscerale che aumenta il perimetro addominale. Può anche essere visto come ingrossamento del tessuto adiposo dorsocervicale, noto come "gobba di bufalo" e ipertrofia mammaria in maschi e femmine. La dimensione del grasso sopraclaveare aumenta e l'accumulo di grasso nel collo anteriore. Occasionalmente, potresti vedere lipomi pubici o angiolipomi multipli. Diversi angiolipomi sono associati alla terapia PI.
Di solito, i segni fisici della lipodistrofia appaiono progressivamente. Tendono ad aumentare di gravità per un periodo da 18 a 24 mesi. Ciò segue la stabilizzazione per i prossimi due anni.

Inibitori della trascrittasi inversa non nucleosidici

La sindrome può avere un impatto significativo sulla qualità della vita di un individuo, sia fisicamente che psicologicamente. Fisicamente, un aumento della circonferenza della vita può causare sintomi di gonfiore, reflusso gastroesofageo e difficoltà di esercizio. Le difficoltà del sonno possono verificarsi a causa dell'ingrossamento del collo e una significativa ipertrofia mammaria può causare dolore localizzato. Psicologicamente, i pazienti con lipodistrofia associata all'HIV possono provare ansia, depressione e perdita di autostima. In alcuni gruppi di pazienti, la lipodistrofia può essere così angosciante che i pazienti interrompono i farmaci antiretrovirali.

Se sei un utente di Natura Acquista con noi

Questo è un lavoro fatto con amore, dedizione, cura e un primo senso di responsabilità! Genera costi e spese!

Sostieni questo link https://www.natura.com.br/?consultoria=claudiosouzaebeleza

E proprio sotto un modulo dove puoi inviarmi un messaggio!

Dona $ 10,00 Dona $ 50,00 Dona $ 100,00

Lipodistrofia, Blog Soropositivo. Org
Se puoi e vuoi, ti preghiamo di aiutare
Lipodistrofia, Blog Soropositivo. Org

E non era entro un "fuso orario di conforto"! Questa è una storia che solo io devo raccontare!

Sono stato il primo individuo, un CPF, non un CNPJ a, tra virgolette, "Slap my face"!

Nonostante tutto quello che ho vissuto, tutto ciò è accaduto in un periodo ancora turbato dal pregiudizio e, sì, c'erano dei prezzi da pagare.

La valuta è sempre stata quella dell'esclusione sociale e ho persino esitato a continuare o no!

Il grande "IT" di tutto ciò è che senza questo lavoro, non mi sarebbe rimasto altro che il tempo libero e certamente non lo sosterrei. Ho bisogno di essere produttivo.

Siamo Borg!

Se non annoiato dalle ore vuote, almeno dal suicidio a causa dell'assoluta mancanza di scopo che la mia vita avrebbe avuto e della terribile impressione di parassitosi che mi avrebbe colpito. Quindi, non potevo smettere.

Ho avuto l'opportunità di realizzare molte cose e, d'altra parte, ho perso diverse opportunità per fare di più, con una portata più profonda e migliore.

Non tutto è come desiderato. Lascia che piova (Guilherme Arantes)!

Ad ogni modo, se hai la possibilità di sostenere, finanziare, anche se solo minimamente questo progetto, ecco i fatti:

Lipodistrofia, Blog Soropositivo. Org
Questo è l'unico blog "Still ON LINE" ad aver ricevuto questo premio e questa consacrazione. Il blog che ha raggiunto lo stesso status era Solidariedaids, di Paulo Giacommini. Sfortunatamente non riesco a trovare il collegamento e la comunicazione questo ed è molto difficile
Lipodistrofia, Blog Soropositivo. Org
Blog unico on line Trattando questo tema per aver ricevuto questo premio dalla giuria accademica

Lipodistrofia, Blog Soropositivo. Org

Letture consigliate su questo blog

Hi! Ragazzi, grazie per essere arrivato così lontano! La tua attenzione e interesse è il nostro più grande interesse, lavoriamo qui, io e Mara, per informarti, facciamo chiarezza in alcuni punti nebulosi di "tutto questo".

Tuttavia, ci mancano risorse finanziarie.

Se ti piace il lavoro, se sei in grado di aiutare e vuoi aiutare, spesso il costo di una sciocca quotidianità per noi farà sicuramente la differenza perché, lo sappiamo, il colibrì, che trasporta acqua sulla punta di il tuo becco farà la differenza nello sforzo di spegnere l'incendio boschivo!

Pensaci!

Di seguito sono riportate alcune risorse per facilitare il supporto!

Suggerimenti di lettura

Hai qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog è meglio con te !!!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto ciò che è in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Cláudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore al giorno per garantire, tra le altre cose, la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate qui Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

WhatsApp WhatsApp Us