La storia dell'AIDS in Brasile di Dráuzio Varella

Sao Paulo, Brasile
Una veduta della città di São Paulo da Ibirapuera

Quando l'AIDS è arrivato in Brasile, Dráuzio varella era "lì"!

Nessun hot spot!

E puoi vedere i fatti che hanno preceduto questo arrivo, il AIDS in Brasile.

E, in questo modo, pubblichiamo qui, in retrospettiva, uno dei primi video del Dr Drauzio Varella

La storia dell'AIDS in Brasile

Drauzo Varela
Image Source, Google https://www.google.com/search?q=drauzio+varela&oq=drauzio+varela&aqs=chrome..69i57.9199j0j4&sourceid=chrome&ie=UTF-8

È importante che ti piaccia, come dice la dott.ssa Varela.

L'osservazione che coloro che erano "fortunati" sono stati diagnosticati "prematuramente", con un caso di Sarcoma di Kaposi, One Neoplasia che definisce l'AIDS.

E questo era più o meno negli anni Ottanta, soprattutto dopo 1982, curiosamente, lo stesso anno in cui Fatima mi ha salvato!

Lui, il dottor Drauzio Varela, ha parlato molto di questo video, e lo so, è finita. Ho persino visto 9 volte!

Lo conosco, di nome e vista nella rete molto tempo fa!

Il dott. Drauzio Varella ha commentato gli altri che non l'hanno fatto la "fortuna di avere un Sarkoma di Kaposi" erano già stati diagnosticati con polmonite, ma non era un polmonite comune e mai e poi mai a causa di un'influenza!

Ma c'era, e c'è, nonostante tutta la banalità dell'AIDS, in posizioni stupide come quella che puoi leggere la banalizzazione dell'AIDS, dove uno stronzo dice che non c'è nulla di stigmatizzante e che lo dice anche lui "La tua salute, ora che hai l'HIV, guarirà ancora meglio" e che d'ora in poi, tutto ciò di cui avrai bisogno è di prendere "Un piccolo tablet", La puttana che mi ha datoe quella vita rimane la stessa, ma che un testo, 30% di persone in Brasile dice che non lavorerebbero a fianco di una persona con HIV... ..

Se questo non è lo stigmadiavolo, non so dire cosa sia o cosa sarebbe.

E, ricordando, ci sono persone che abusano della fede di altre persone, ma la carica virale non rilevabile non è una cura! È un buon risultato di ART, terapia antiretrovirale e, per così dire, lo è "Questo è tutto."

E l'infezione acuta da HIV è simile a quella di molte altre infezioni virali, come le manifestazioni dell'influenza o del morbillo!

E tu, che hai appena ricevuto la tua diagnosi, lo sai i trattamenti e i loro risultati stanno migliorando sempre.! E c'è vivere con l'HIV per più di venti anni!

Ed è sempre bene ricordare la storia di distruzione parziale della casa dell'AIDS, dove il mio vecchio infetto mi ha detto che avevamo in questo giorno ed età, One 90 aspettativa di vita!

Hai ricevuto il tuo reagente diagnostico e hai paura? Pensi che la tua vita sia finita? Stai avendo pensieri "del tipo senza nozione "?

Hai bisogno di avere le tue speranze!

Comprendi che la mia capacità di recupero è stata costruita un giorno alla volta, una malattia dopo l'altra, una SUSAN DOPO L'ALTRO!

La resilienza non è qualcosa con cui sei nato! ROW IT! Uno dopo l'altro. Ad ogni caduta segue inevitabilmente un nuovo rimbalzo!

In sintesi:

Alzati

Scuoti la polvere!

E girati!

Il tuo medico, il tuo medico può fare molto per te!

La tua famiglia, se ne hai, perché non ce n'è uno rimasto per me, possono o non possono fare qualcosa per te.

Dio potrebbe fare tutto per te!

Ma sta a te decidere di andare avanti o sedere sul marciapiede!

Pensi che parli troppo? Si prega di leggere la mia storia medica obsoleta! 🙂 Potrebbe volerci un po 'di tempo!

E per quanto riguarda la salute, è un diritto di tutti e un dovere dello Stato

Annunci

Pubblicazioni correlate

Commenta e socializza. La vita è migliore con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Soropositivo.Org, Wordpress.com e Automattic fanno tutto ciò che è alla nostra portata per quanto riguarda la tua privacy. Puoi saperne di più su questa politica in questo link Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Leggi tutto in Informativa sulla privacy

%d blogger come questo: