La storia di una donna sieropositiva che non è "un'altra!

Immagine predefinita
HIV

Questa è la storia di un diverso sieropositivo. Angelo .... Anche da sola, nel mezzo della solitudine, questa donna sieropositiva non permetterebbe le avventure

Una donna sieropositiva che non lo è "Sui generis"

Sì! Lei non era nessuno! E non era aperto a comparire. Era ancora un momento di paura, la discriminazione era rozza. Ad ogni modo, non sono mai riuscito a ottenere un numero di telefono da questa signorina, e alla fine la vita si allontana. Cosa le è successo? Bene .... In questo mondo, che non è degli angeli, non la vedrò, e ancor meno saprò qualcosa su di lei e persino sul suo destino. Secondo i miei calcoli, se tu, Angel, sei ancora tra noi, sei vicino a 49, forse 58 anni, forse 57, non posso dire. Mi importa delle persone e volevo solo sapere se è ancora viva !!!

Nella mia vita, ho sempre avuto molto bisogno di dimostrare che potevo essere amato, sempre cercato freneticamente di tale amore senza molta discrezione, pensando che potrebbe essere quel ragazzo mi accorsi improvvisamente ad una festa, un viaggio, ovunque, fino a quando è stato improvvisamente senza criterio molta scelta.

Mi aspettavo un compimento totale, proveniente da un "chiunque" ... e con ciò stavo cercando, cercando, dandomi corpo e anima a molti chi, ovviamente, era lontano dal meritarmi ... e non potevo vederlo.

Finché un giorno di fine 89, un tentativo del genere è stato firmato e mi usciva, era durevole e duratura.

Sicuramente non aveva molta competenza per essere il mio principe incantato, ma la caratteristica migliore che il ragazzo possedeva era di mostrare la volontà di stare con me .. e di continuare con me fino a quando ..Dio sa quando.

E questo era quello che mi è stato più lo incantava.

HIV positivo? Sì! Angelo? Non lo so

Era finita 5 anni fa, e non ho visto molta più grazia nel mio compagno, ma sono rimasto fedele a lui e c'era molta paura di terminare la datazione per paura della solitudine e temete, molto, molto impaurito, di cadere in questo mondo, cercando di nuovo questo amore ... Soprattutto ora in questi Tempi di AIDS, anche se ... beh .... Con la vita che ho preso per consolidarmi in questo corteggiamento, ho sempre pensato di essere un candidato forte per essere sieropositivo. Non avevo mai usato un preservativo prima e avevo provato un sacco di fidanzati. Ma dov'è il coraggio di fare il prelievo di sangue?

93 una volta, ho dovuto fare alcuni test per l'ammissione ad un nuovo lavoro, e io tifo per loro non ha chiesto un test HIV ... e UFA, grazie a Dio non ha chiesto.

Ed eccomi lì, vivere la mia vita con il mio piccolo studio ragazzo, il mio empreguinho - I super-sani, high-spirited, vivo.

Ero già sieropositivo e non lo sapevo. "Ho temuto", ma ....

Sieropositivi. Uno tra pochi
E '. Non è mai stata nemmeno un "così, così"! Si è sempre preso cura di se stesso. Ricordo di averla chiacchierata e ad un certo punto ha detto che stava per uscire e che sarebbe tornata solo cinque o sei ore dopo! Era decisamente "unica", singolare

Nel mese di ottobre 96 il rapporto si è conclusa definitivamente senza un motivo molto speciale ... era la stessa saturazione, e certamente entrambe le parti.

Ho iniziato a voler guardare intorno e trovare un nuovo fidanzato - aveva alcune fantasie di Charme in testa il Principe, ma volevo andare lentamente, cercando di adattarsi alla vita in "donna sola".

Un mese per scoprire me stesso sieropositivo

Non ho molto tempo - un mese dopo, l'ex-fidanzato che cerca di avvertirmi che ha fatto il test HIV (chissà perché pensò a fare questo test) e ha dato un risultato positivo.

Questo è stato i miei anni da regalo 40 di vita: l'obbligo di fare il test prima di questa dichiarazione da lui - l'uomo con cui ho fatto l'amore nel corso degli anni 6 senza mai avermi protetto ... e anche se è anche protetto.

Ed era la sofferenza ... era difficile, faceva molto male ... Sapevo che non avrei mai avuto la possibilità che il risultato fosse negativo ...era OBVIOUS che ero infetto .... Che ero sieropositivo

Ho pensato che stavo per morire il giorno dopo, avevo paura di respirare anche per prendere non una malattia in aria!

E la domanda era:

"Chi ha dato a chi questa bomba????" E poi ho pensato:

- "A che serve questa preoccupazione ... siamo entrambi infectados..temos più è che ci preoccupiamo per ?."

Pensieri che mi rotolano nella testa: - "Oh mio Dio .... Che colpa, sono stato io a darglielo, poverino "....

Mi sono sentito positivo, provando pietà per chi forse mi ha passato la tvesse

Poi ho pensato: "Aveva molta libertà .... È uscito molto solo, sicuramente l'ha preso e mi ha dato la voce che mi guida dicendo: "Stai ricevendo quello che hai chiesto, non tradire, Sonia e non la tua parola".

Tempi molto difficili soprattutto nell'aspetto emotivo, perché fino ad oggi nascondi il virus della mia famiglia e i miei migliori amici.

Per fortuna mi sono adattato molto bene al farmaco e il mio corpo ha risposto rapidamente, ben presto l'azzeramento della carica virale e aumentare CD4.

Ero ancora una volta con il suo ragazzo per più di un anno ... Penso che il titolo di essere "bastone" tra di loro, ma abbiamo finito per allontanarsi.

Ben presto organizzato con un altro e mi sono ritirato.

Da allora, è stato difficile per me relazionarmi affettivamente e soprattutto al sesso, perché penso sempre che dovrei dire che sono sieropositivo per coloro che vogliono avvicinarsi sessualmente. Molti fuggono, si spaventano, e alcuni addirittura non mi credono perché pensano che coloro che hanno l'HIV sembrano malati e conducono una vita malata, mentre io sono una donna super sana, piena di disponibilità, ben curata e modestia a parte, molto carina

Questo è l'aspetto più difficile della mia vita.

Se sieropositivo e rimane bello e attraente

Ma per altri aspetti, la mia vita è migliorata così tanto, ma così tanto in quegli anni 4, che mi commuovo quando faccio una retrospettiva.

Io, vivente infelice con questo bug, ho iniziato a badare a me stesso di più, ho iniziato ad apprezzare molto più consistente e io ero una donna, sapendo che il mio valore e sto considerando sempre il meglio per me in tutti gli aspetti.

Non è il più accettato "qualsiasi" della vita ... non più accettata "ogni piccola cosa" ... Sono sempre alla ricerca e meritano ciò che questa vita è buona ..

Ho anche imparato a vedere le cose migliori, e ciò che è male, mi allontano.

Il mio umore era sempre molto alto, allora come oggi, prima di questa esperienza, è molto difficile, un po 'di besteirinha lasciarmi scosso.

Sono quello che dà forza a tutti quelli che mi circondano e che a malapena conosco il piccolo animale che ho dentro di me... Lezione dura ... Ma di certo era!

HIV positivo? Si .... È vero Ma non chiunque. Di questo sono sicuro!

Amo davvero me stesso in questi giorni., con l'HIV che vive con me.

Prima di lui (HIV) ho appena parlato.

Qui è registrata la storia di una donna sieropositiva che non è più una che non è UN ALTRO, e sì, è la mia storia di FORZA per trasmettere a tutti voi.

http://soropositivo.org/wp-content/uploads/2009/05/0niLOyhCd5g?rel=0


Se puoi, supporto








Abbiamo molti progetti da fare, ma non abbiamo le risorse.

D'altra parte, abbiamo i nostri costi operativi, che non sono pochi.

Se ti piace questo lavoro, puoi aiutarlo e lo vuoi, fallo da Pay Pal

Se vuoi saperne di più su di noi e su chi e cosa stai aiutando, questo link mostra qualcosa di tutto e si apre in un'altra scheda!

O un deposito in questo account:

[Bws_popular_posts]

In nessun'altra intervista sono stato trattato così bene e non sono mai stato in un'intervista in cui non si sono verificati problemi, ad eccezione di Astrid e Erotika di MTV

Puoi cercare alcune ONG che conosco a San Paolo

Annunci

Related posts

Due farmaci dolutegravir-lamivudina sarebbero economici e raggiungerebbero ampi risparmi finanziari e faciliterebbero l'adesione

Cláudio Souza 1 / 4 del secolo Vivere con l'HIV

Paranoia - anonimo

Cláudio Souza 1 / 4 del secolo Vivere con l'HIV

Condom Ad - la prevenzione o la promozione di infedeltà HIV?

Cláudio Souza 1 / 4 del secolo Vivere con l'HIV

Più di 2 milioni di persone in tutto il mondo sono infette da HIV ed epatite C

Cláudio Souza 1 / 4 del secolo Vivere con l'HIV

Vaccino contro il Papillomavirus umano è efficace nelle donne con HIV

Cláudio Souza 1 / 4 del secolo Vivere con l'HIV

"Il trattamento come prevenzione (TASP)": grande studio non riesce a mostrare un impatto positivo sulla riduzione nuove infezioni da HIV

Cláudio Souza 1 / 4 del secolo Vivere con l'HIV

7 commenti

Quali sono le malattie opportunistiche correlate all'AIDS? Non è un "influenza"! 18 18America / Sao_Paulo November 18America / Sao_Paulo 2018 su 15: 45

[...] Pow man, devi sostenere questo esame e prendertene cura. O la fottuta influenza ti porterà [...]

Rispondi
Dolore cronico legato alla neuropatia periferica, parte 3 · 26 26America / Sao_Paulo November 26America / Sao_Paulo 2018 su 23: 34

[...] 9 di novembre di 2018 in Storie di Seropositive // ​​La storia di un sieropositivo che non ... [...]

Rispondi
Jackye, the Bee (fa zum, zum) · Seropositive.Org 28 28America / Sao_Paulo November 28America / Sao_Paulo 2018 su 07: 35

[...] La capacità di essere indignati per ciò che è storto, dall'ingiusto, da ciò che è inumano è ancora lo strumento migliore per misurare la grandezza di un essere umano. [...]

Rispondi
Primo editoriale di soropositivo.org · Soropositivo.Org 5 05America / Sao_Paulo dicembre 05America / Sao_Paulo a 2018 22: 14

[...] lascia che cambi, e cambia in meglio. Claudio e tutto lo staff della casa sieropositiva [...]

Rispondi
Cosa sono la sifilide e la neurosifilide? · Seropositive.Org 8 08America / Sao_Paulo dicembre 08America / Sao_Paulo a 2018 21: 05

[...] la sifilide viene trasmessa da persona a persona attraverso il contatto diretto con una ferita o ferita causata dalla sifilide, di solito durante il sesso vaginale, anale o orale. [...]

Rispondi
La finestra immune è giorni 30! Una chiacchierata con Geraldinho 9 09America / Sao_Paulo dicembre 09America / Sao_Paulo a 2018 21: 11

[...] [22: 11, 2 / 5 / 2017] Rispondo: tutti pensano di avere l'AIDS! [...]

Rispondi
Social Death 1 / 3 dei brasiliani si rifiutano di lavorare con i sieropositivi - Soropositivo.Org 11 11America / Sao_Paulo dicembre 11America / Sao_Paulo a 2018 16: 19

[...] il numero medio di persone che si rifiutano di lavorare con HIV positivo è, in media, 20% nel mondo secondo la ricerca delle Nazioni Unite [...]

Rispondi

Lascia un tuo commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Questo sito utilizza i cookie e si può rifiutare questo uso. Ma potresti ben sapere cosa viene registrato in consonanza con il nostro politica sulla privacy

%d Bloggers come questo: