salute respiratoria e le persone con HIV

Immagine predefinita
Articoli, traduzioni ed edizioni La carica virale Finestra Immune

Le persone con HIV hanno più problemi di salute respiratoria.

Le persone sieropositive hanno una compromissione della salute respiratoria, anche quando hanno una soppressione virale, con terapia antiretrovirale (ART), come riportato dai ricercatori di "HIV Medicine".

La salute respiratoria è stata confrontata tra pazienti sieropositivi e sieropositivi nei servizi ambulatoriali.

Gli individui sieropositivi presentavano livelli più bassi di qualità nella salute respiratoria e avevano maggiori probabilità di riferire “mancanza di respiro” rispetto ai partecipanti che non erano sieropositivi (sieronegativi).

I risultati clinici sono rimasti invariati quando l'analisi si è concentrata su persone sieropositive trattate con ART, con una carica virale non rilevabile.

, Blog soropositivo. Org

Territorio inesplorato

“Per quanto ne sappiamo, nessun altro studio ha utilizzato i risultati riportati dai pazienti per confrontare salute respiratoria nelle popolazioni HIV-reattive e non-HIV-reattive ", commentano gli autori. "I nostri risultati suggeriscono che l'HIV rimane associato a una perdita della qualità della salute respiratoria che è in qualche modo compromessa, nonostante la soppressione virale con ART", nonché neuropatia periferica e deterioramento cognitivo

Se sei un fumatore e hai l'HIV, è di grande beneficio sapere che l'uso del tabacco aumenta notevolmente il rischio di infarto del miocardio

La salute respiratoria compromette la salute cardiologica

, Blog soropositivo. Org

Grazie all'ART, molte persone sieropositive hanno ora una normale aspettativa di vita, ma questa compromissione cardiaca complica la vita delle persone oltre i cinquanta, portando a nuove sfide.

Tuttavia, i tassi di malattie cardiache, epatiche e renali rimangono elevati.

Le ricerche condotte su veterani militari statunitensi hanno anche scoperto che le persone sieropositive avevano una prevalenza significativamente più elevata di broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Malattia polmonare ostruttiva cronica
, Blog soropositivo. Org
Sopra: polmoni sani con un dettaglio tagliato di bronchioli e alveoli polmonari. Di seguito, le stesse strutture nel processo di distruzione da parte della BPCO
Classificazione e risorse esterne
CID-10 J40 - J44, J47
CID-9 490 - 496
OMIM 606963
MedlinePlus 000091
eMedicine med / 373 emerg / 99
MeSH C08.381.495.389
, Blog soropositivo. Org Leggi i consigli medici

A broncopneumopatia cronica ostruttiva (Portoghese europeo) ou broncopneumopatia cronica ostruttiva (Portoghese brasiliano) (BPCO) è un tipo di malattia polmonare ostruttiva caratterizzato da una prolungata riduzione del calibro delle vie respiratorie e dalla distruzione del tessuto polmonare.

Tra i sintomi principali ci sono affanno e tosse con produzione di espettorazione. La BPCO è una malattia progressiva, il che significa che di solito peggiora nel tempo.[1]

Dopo un certo momento, iniziano a verificarsi difficoltà nelle attività quotidiane, come salire le scale.[2] Bronchite cronica e enfisema sono vecchi termini usati per descrivere diversi tipi di BPCO.[2][3]

Il termine "bronchite cronica" è ancora oggi utilizzato per definire una tosse produttiva che si manifesta per almeno tre mesi all'anno e per oltre due anni.[4]

A inalazione di fumo di tabacco è la causa più comune di BPCO.

Origine: Wikipedia, l'enciclopedia libera. (Si apre in un'altra scheda o finestra del browser)

I ricercatori del Royal Free Hospital di Londra volevano capire meglio la relazione tra infezione da HIV e salute respiratoria nell'era della moderna ART.

Nel 2015, i ricercatori hanno condotto uno studio che ha coinvolto 197 persone sieropositive e 93 pazienti per il controllo dell'HIV non reattivo che hanno frequentato le cliniche ambulatoriali di salute sessuale e riproduttiva dell'ospedale.

I partecipanti hanno completato un questionario incentrato sulla loro salute respiratoria (Questionario respiratorio di San Giorgio - SGRQ) Questionario del Consiglio di ricerca (MRC) sulla mancanza di respiro. I partecipanti hanno anche effettuato un test spirometrico per valutare la funzionalità polmonare.

Nota del traduttore. Dott. Marcus Vinicius., All'ospedale São Camilo, mi ha fatto questo test e mi ha incoraggiato a soffiare: "Ora, più veloce, più profondo, un po 'più a lungo, puoi prenderlo, sì" I miei polmoni erano sulla sedia accanto a me ...

La conta media delle cellule CD4 dei partecipanti sieropositivi era di 627 cellule / mm3. La maggior parte (94%) ha riferito di aver assunto ART, con una durata media della terapia di sette anni. In generale, l'89% delle persone presentava una carica virale non rilevabile (inferiore a 40 copie / ml), incluso il 93% delle persone che avevano assunto ART.

Nessuna interferenza tra i sessi

Non ci sono state differenze nel genere, livello di istruzione o paese di nascita tra i partecipanti HIV positivi e non reattivi (negativi). Tuttavia, le persone con HIV avevano maggiori probabilità di essere discendenti del Caucaso / e / o / Euro rispetto ai controlli non reattivi (72% vs 60%) e le persone non reattive avevano un'età media più giovane rispetto alle persone sieropositive ( 43 vs 50 anni).

L'aspetto psichiatrico

, Blog soropositivo. Org

Entrambi i gruppi presentavano una simile prevalenza di comorbidità come asma, BPCO, malattie cardiache e ictus. Tuttavia, la depressione era più comune nelle persone con HIV (20% vs 14%).

Una proporzione uguale di entrambi i gruppi ha riferito di essere fumatori attuali (30% contro 33%) o ex (28% contro 25%), sebbene le persone con HIV fumassero più sigarette al giorno (15 vs 10, p <0,001). Proporzioni simili di partecipanti sieropositivi e non reattivo per la presenza di anticorpi contro l'HIV ha riferito di un uso corrente di droghe ricreative (30% vs 20%), sebbene le persone con HIV avessero maggiori probabilità di denunciare un consumo storico di droghe (61% vs 48%).

La funzione polmonare misurata dalla spirometria era entro i limiti normali per la maggior parte delle persone, ma l'11% delle persone sieropositive e il 9% delle persone non reattive presentavano segni di ostruzione del flusso d'aria.

Compromissione della salute respiratoria

C'era una maggiore prevalenza di compromissione della salute respiratoria misurata dall'SGRQ (p <0,001) e mancanza di respiro tra le persone con HIV (p = 0,001) rispetto ai partecipanti con sierologia non reattiva contro l'HIV.

"Era comune nei partecipanti sieropositivi, con il 47% ... che dichiarava di essere presente e di gravità almeno moderata, rispetto al 25% dei partecipanti sieropositivi", scrivono gli autori. "Usando il questionario sulla salute respiratoria SGRQ ... abbiamo trovato una differenza di 6 punti nel punteggio medio tra i gruppi HIV positivi e HIV negativi."

La compromissione della salute respiratoria era associata a una minore funzionalità polmonare e depressione.

Combinando i gruppi di reagenti e non reagenti, non c'erano associazioni significative tra salute respiratoria e sesso.

Ed etnia, il fumo e l'uso di droghe.

Un'associazione con un indice di massa corporea superiore era di significato borderline.

In un'analisi limitata agli individui sieropositivi, né il conteggio attuale né il numero più basso di CD4 è stato significativamente associato al punteggio SGRQ (Apri in un'altra scheda).

Nessuna differenza significativa è stata identificata nel punteggio di salute respiratoria in base alla carica virale.

Tuttavia, c'erano alcune prove che le persone con infezione da HIV a lungo termine avevano punteggi SGRQ più bassi.

C'era anche una relazione tra una cattiva salute respiratoria e un intervallo più lungo tra la diagnosi di HIV e l'inizio della ART. Dopo l'aggiustamento per potenziali fattori di confondimento, l'infezione da HIV è stata associata in modo indipendente con un punteggio SGRQ aumentato (intervallo regolato di 1,54; IC al 95%, 1,14-2,09, p = 0,005) e maggiori possibilità di respirazione moderata minima (aOR = 2,84;% CI, 1,35-6,00, p = 0,006).

Indipendentemente dalla carica virale. Ma la donna ....

Questi risultati sono rimasti invariati quando si confrontano le persone sieropositive con una carica virale non rilevabile con i partecipanti negativi.

Le donne sono più sensibili a queste difficoltà con il sistema respiratorio.

Altri fattori di rischio significativi per mancanza di respiro sono stati (P ​​= 0,001) e depressione (p <0,001).

Gli autori offrono diverse possibili spiegazioni per i loro risultati:

• Malattia polmonare prima di iniziare ART

Malattie cardiovascolari e altre comorbidità non correlato al polmone che causa sintomi respiratori.

• Depressione

• Disregolazione immunitaria persistente nonostante la completa soppressione virale da parte dell'ART, che porta all'indurimento delle arterie.

"Sono necessari interventi che possano preservare la salute respiratoria delle persone con infezione da HIV cronica", concludono gli autori. “Tuttavia, perché l'infezione da HIV è associata a un calo evidente della qualità della salute respiratoria.

Anche nelle persone che non hanno mai fumato, rimane incerto e richiede ulteriori ricerche ”.

Ero patologicamente obeso e avevo grandi difficoltà a respirare.

Il mio sonno era di pessima qualità e non aspettavo che il mio peso aumentasse e avevo una gastroplastica che appariva così.

: O (

, Blog soropositivo. Org
Nota importante Questa foto è del 2009 e ho solo avuto il coraggio di affrontare la gastroplastica, la riduzione dello stomaco nel 2011. Ero ancora meglio.

Tradotto e revisionato dal dislessico Cláudio Souza dall'originale in Le persone con HIV hanno alterato la salute respiratoria, anche quando la carica virale non è rilevabile scritto da Michael Carter nel 23 maggio 2017

Recensione di Mara Macedo

Riferimento

Brown et al J. lo stato di salute respiratoria è compromessa in UK adulti HIV-positivi con infezione da HIV soppressione virologica. Medicina HIV. DOI: 10.1111 / hiv.12497 (2017).
Se sei un utente di Natura Acquista con noi

Questo è un lavoro fatto con amore, dedizione, cura e un primo senso di responsabilità! Genera costi e spese!

Sostieni questo link https://www.natura.com.br/?consultoria=claudiosouzaebeleza

E proprio sotto un modulo dove puoi inviarmi un messaggio!

Dona $ 10,00 Dona $ 50,00 Dona $ 100,00

, Blog soropositivo. Org
Se puoi e vuoi, ti preghiamo di aiutare
, Blog soropositivo. Org

E non era entro un "fuso orario di conforto"! Questa è una storia che solo io devo raccontare!

Sono stato il primo individuo, un CPF, non un CNPJ a, tra virgolette, "Slap my face"!

Nonostante tutto quello che ho vissuto, tutto ciò è accaduto in un periodo ancora turbato dal pregiudizio e, sì, c'erano dei prezzi da pagare.

La valuta è sempre stata quella dell'esclusione sociale e ho persino esitato a continuare o no!

Il grande "IT" di tutto ciò è che senza questo lavoro, non mi sarebbe rimasto altro che il tempo libero e certamente non lo sosterrei. Ho bisogno di essere produttivo.

Siamo Borg!

Se non annoiato dalle ore vuote, almeno dal suicidio a causa dell'assoluta mancanza di scopo che la mia vita avrebbe avuto e della terribile impressione di parassitosi che mi avrebbe colpito. Quindi, non potevo smettere.

Ho avuto l'opportunità di realizzare molte cose e, d'altra parte, ho perso diverse opportunità per fare di più, con una portata più profonda e migliore.

Non tutto è come desiderato. Lascia che piova (Guilherme Arantes)!

Ad ogni modo, se hai la possibilità di sostenere, finanziare, anche se solo minimamente questo progetto, ecco i fatti:

, Blog soropositivo. Org
Questo è l'unico blog "Still ON LINE" ad aver ricevuto questo premio e questa consacrazione. Il blog che ha raggiunto lo stesso status era Solidariedaids, di Paulo Giacommini. Sfortunatamente non riesco a trovare il collegamento e la comunicazione questo ed è molto difficile
, Blog soropositivo. Org
Blog unico on line Trattando questo tema per aver ricevuto questo premio dalla giuria accademica

, Blog soropositivo. Org

Letture consigliate su questo blog

Hi! Ragazzi, grazie per essere arrivato così lontano! La tua attenzione e interesse è il nostro più grande interesse, lavoriamo qui, io e Mara, per informarti, facciamo chiarezza in alcuni punti nebulosi di "tutto questo".

Tuttavia, ci mancano risorse finanziarie.

Se ti piace il lavoro, se sei in grado di aiutare e vuoi aiutare, spesso il costo di una sciocca quotidianità per noi farà sicuramente la differenza perché, lo sappiamo, il colibrì, che trasporta acqua sulla punta di il tuo becco farà la differenza nello sforzo di spegnere l'incendio boschivo!

Pensaci!

Di seguito sono riportate alcune risorse per facilitare il supporto!

Suggerimenti di lettura

Hai qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog è meglio con te !!!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto ciò che è in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Cláudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore al giorno per garantire, tra le altre cose, la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate qui Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

WhatsApp WhatsApp Us