scarsa funzionalità renale associata ad aumentato rischio cardiovascolare per le persone con HIV

Immagine predefinita
Articoli Notizie varie Più degli articoli 50
, Blog soropositivo. Org
Struttura renale, un importante "filtro" che libera il nostro sangue dalle tossine che generiamo o ingeriamo quando beviamo bevande alcoliche e altre cose. Ricordando sempre che il male non è uso, ma abuso ...

La compromissione della funzionalità renale è associata ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari (CVD) in soggetti sieropositivi, secondo i dati di un ampio studio di coorte osservazionale pubblicato nell'edizione online del Journal of Infectious Diseases. Entro cinque anni dal follow-up, oltre un quinto delle persone con grave compromissione della funzionalità renale ha sviluppato malattie cardiovascolari rispetto a meno del 2% delle persone con normale funzionalità renale. Anche tenendo conto dell'età e degli effetti collaterali dei farmaci antiretrovirali, la funzionalità renale gravemente compromessa è rimasta associata a malattie cardiovascolari, con un aumento dei tassi tra il 30 e il 40%.

“In questa coorte ampia ed eterogenea di soggetti sieropositivi troviamo una forte associazione tra eventi cardiovascolari e livelli avanzati di insufficienza renale assegnati a livello centrale, scrivono gli autori. "Gli alti tassi di CVD osservati in soggetti anziani con insufficienza renale da lieve a moderata ed evidenziano la necessità di intensificare il monitoraggio e la ricerca di misure profilattiche efficaci per combattere e prevenire il peggioramento della funzionalità renale e il conseguente CVD nell'invecchiamento della popolazione sieropositiva ".

La relazione tra peggioramento della funzionalità renale e malattie cardiovascolari è ben stabilita nella popolazione generale. Tuttavia, gli studi per analizzare la relazione tra KIDNEY e le malattie cardiovascolari nelle persone con HIV tendono ad essere piccoli e la relazione tra il tasso di filtrazione glomerulare stimato (eGFR) - un indicatore della funzione renale - e le malattie cardiovascolari è stata poco esplorato.

Per ovviare a questo divario di conoscenza, i ricercatori che hanno raccolto dati sugli eventi avversi da farmaci anti-HIV hanno creato (D: A: D), uno studio, progettato da un sottostudio, per determinare la relazione tra la valutazione di funzione renale da eGFR e malattie cardiovascolari. Lo studio D: A: D coinvolge undici grandi coorti osservazionali in America, Europa e Australia.

Le persone che hanno avuto almeno due misurazioni eGFR tra il 2004 e il 2015 erano ammissibili per l'inclusione. La malattia cardiovascolare è stata definita convalidata se si trattava di infarto, ictus, procedure cardiovascolari invasive o morte cardiaca improvvisa.

La popolazione in studio era composta da circa 35,357 individui. Erano prevalentemente bianchi (48%), sesso maschile (74%) e l'età media al basale era di 41 anni. C'era una prevalenza ragionevolmente alta di fattori di rischio cardiovascolare: il 42% era fumatori, il 4% aveva il diabete, il 9% ipertensione e leggermente meno dell'1% aveva un precedente evento cardiovascolare. Il rischio mediano a cinque anni di malattia renale cronica era solo dello 0,3% e il rischio mediano di un evento cardiovascolare era del 2%.

C'era una chiara relazione nella linea tra età e funzione renale. Dei partecipanti di età inferiore ai 40 anni, l'87% (n = 13,660) aveva una funzionalità renale normale (eGFR> 90 ml / min / 1,73 m2) e solo lo 0,04% aveva una compromissione renale avanzata (eGFR <30 / min / 1,73 m2). Al contrario, solo il 16% dei partecipanti di età pari o superiore a 60 anni aveva una normale funzionalità renale al basale e lo 0,8% ha confermato una compromissione renale avanzata. I soggetti sono stati seguiti per un periodo medio di otto anni. Durante questo periodo, 1357 persone hanno avuto 1646 eventi cardiovascolari, un'incidenza del 5,2 per 1000 persone-anno di follow-up.

L'eGFR medio prima di un evento di malattia cardiovascolare era significativamente più basso (eGFR 85 ml / min / 1,73m2) nelle persone che vivevano in un evento rispetto a quelli che , Blog soropositivo. Orgè rimasto privo di eventi (eGFR 94ml / min / 1,73m2). C'era una chiara relazione tra i livelli di eGFR al basale e gli eventi di malattia cardiovascolare incidente. In cinque anni di follow-up, il 2% delle persone con eGFR superiore a 90 ml / min / 1,73 m2 ha presentato un evento, aumentando al 4% di quelli con eGFR tra 90 ml / min / 1,73 m2, l'11% di quelli con livelli eGFR basale tra 30-60 ml / min / 1,73 m2 e il 21% delle persone con una linea inferiore a 30 ml / min / 1,73 m2. Nell'analisi iniziale c'era una forte relazione tra il peggioramento della linea di base eGRF e il rischio di malattie cardiovascolari, il tasso di incidenza (IRR) in aumento da 1,00 tfge> 90 ml / min / 1,73 m2 a 14.09 nell'eGFR <30 ml / min / 1,73m2. Tuttavia, l'aggiustamento per età ha spiegato la maggior parte delle relazioni tra eGFR e rischio cardiovascolare a livelli di tfge superiori a 30 ml / min / 1,73 m2.

Tuttavia, tutti i livelli di eGRF al di sotto di 80 ml / min / 1,73 m2 sono stati associati a una maggiore incidenza di malattie cardiovascolari dal 30 al 40% circa. Questa scoperta è rimasta sostanzialmente invariata dopo l'aggiustamento per l'uso di farmaci anti-HIV associati al peggioramento della funzionalità renale. L'aggiustamento per il punteggio di rischio di Framingham - dieci anni per il rischio di un evento cardiovascolare - ha spiegato alcune delle relazioni tra gli attuali eGFR e gli eventi cardiovascolari, ma non nella stessa misura della sola età.

Un'analisi più dettagliata ha mostrato che le persone con il più alto rischio quinquennale di malattie renali hanno avuto un aumento doppio del loro rischio quinquennale di malattie cardiovascolari, rispetto alle persone con un modesto rischio a medio termine di malattia renale (IRR, 2,56, IC al 95%, 2,22 95). La percentuale di persone con un evento cardiovascolare che ha avuto un evento cardiovascolare fatale era fortemente correlata all'attuale punteggio eGFR, passando dal 4% per gli individui con una corrente eGFR> 90 ml / min / 1,73 m2 al 25% per quelli con una corrente eGFR <30 ml / min / 1,73 m2.

"In una vasta coorte contemporanea di individui con infezione da HIV, abbiamo osservato una forte relazione tra conferma del peggioramento della funzionalità renale e insufficienza cardiovascolare, concludono gli autori. "I nostri risultati evidenziano la necessità di un controllo intensificato nei paesi emergenti, in particolare CVD in soggetti anziani con livelli di eGFR costantemente bassi".
Tradotto in 23 / 08 / 2016 di Claudio Souza dall'originale di scarsa funzionalità renale associata ad aumentato rischio cardiovascolare per le persone con HIV pubblicato da Michael Carter il: 18 agosto 2016 Recensione di Mara Macedo Riferimento Ryom L et al. Insufficienza renale e malattie cardiovascolari in soggetti sieropositivi; o D: A: D studio. J infect Dis, edizione online, 2016.
Se sei un utente di Natura Acquista con noi

Questo è un lavoro fatto con amore, dedizione, cura e un primo senso di responsabilità! Genera costi e spese!

Sostieni questo link https://www.natura.com.br/?consultoria=claudiosouzaebeleza

E proprio sotto un modulo dove puoi inviarmi un messaggio!

Dona $ 10,00 Dona $ 50,00 Dona $ 100,00

, Blog soropositivo. Org
Se puoi e vuoi, ti preghiamo di aiutare
, Blog soropositivo. Org

E non era entro un "fuso orario di conforto"! Questa è una storia che solo io devo raccontare!

Sono stato il primo individuo, un CPF, non un CNPJ a, tra virgolette, "Slap my face"!

Nonostante tutto quello che ho vissuto, tutto ciò è accaduto in un periodo ancora turbato dal pregiudizio e, sì, c'erano dei prezzi da pagare.

La valuta è sempre stata quella dell'esclusione sociale e ho persino esitato a continuare o no!

Il grande "IT" di tutto ciò è che senza questo lavoro, non mi sarebbe rimasto altro che il tempo libero e certamente non lo sosterrei. Ho bisogno di essere produttivo.

Siamo Borg!

Se non annoiato dalle ore vuote, almeno dal suicidio a causa dell'assoluta mancanza di scopo che la mia vita avrebbe avuto e della terribile impressione di parassitosi che mi avrebbe colpito. Quindi, non potevo smettere.

Ho avuto l'opportunità di realizzare molte cose e, d'altra parte, ho perso diverse opportunità per fare di più, con una portata più profonda e migliore.

Non tutto è come desiderato. Lascia che piova (Guilherme Arantes)!

Ad ogni modo, se hai la possibilità di sostenere, finanziare, anche se solo minimamente questo progetto, ecco i fatti:

, Blog soropositivo. Org
Questo è l'unico blog "Still ON LINE" ad aver ricevuto questo premio e questa consacrazione. Il blog che ha raggiunto lo stesso status era Solidariedaids, di Paulo Giacommini. Sfortunatamente non riesco a trovare il collegamento e la comunicazione questo ed è molto difficile
, Blog soropositivo. Org
Blog unico on line Trattando questo tema per aver ricevuto questo premio dalla giuria accademica

, Blog soropositivo. Org

Letture consigliate su questo blog

Hi! Ragazzi, grazie per essere arrivato così lontano! La tua attenzione e interesse è il nostro più grande interesse, lavoriamo qui, io e Mara, per informarti, facciamo chiarezza in alcuni punti nebulosi di "tutto questo".

Tuttavia, ci mancano risorse finanziarie.

Se ti piace il lavoro, se sei in grado di aiutare e vuoi aiutare, spesso il costo di una sciocca quotidianità per noi farà sicuramente la differenza perché, lo sappiamo, il colibrì, che trasporta acqua sulla punta di il tuo becco farà la differenza nello sforzo di spegnere l'incendio boschivo!

Pensaci!

Di seguito sono riportate alcune risorse per facilitare il supporto!

Suggerimenti di lettura

Hai qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog è meglio con te !!!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto ciò che è in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Cláudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore al giorno per garantire, tra le altre cose, la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate qui Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

WhatsApp WhatsApp Us