Donne, HIV, altre malattie sessualmente trasmissibili e l'AIDS

Sei dentro Iniziazione => Trans World => Donne, HIV, altre malattie sessualmente trasmissibili e l'AIDS
Trans World

lecca-1578036Il numero di donne con HIV / AIDS continua ad aumentare in tutto il mondo. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), 17,5 milioni di donne in tutto il mondo sono stati infettati con l'HIV fino alla fine del 2005.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), tra il 2000 e 2004, il numero stimato di casi di AIDS negli Stati Uniti è aumentato da 10% nelle femmine e 7 per cento tra gli uomini.

In 2004, le donne hanno rappresentato 27% dei casi di AIDS segnalati di recente tra gli adulti e gli adolescenti 44,615. HIV colpisce in modo sproporzionato le donne afro-americane e ispaniche. Insieme, essi rappresentano meno del 25% di tutte le donne americane, ma rappresentano oltre 79 per cento dei casi di AIDS nelle donne.

Negli Stati Uniti, la maggior parte delle donne viene infettata dall'HIV durante un rapporto sessuale con un uomo o viene infettata dall'HIV durante l'uso di siringhe contaminate da HIV per l'iniezione di droghe come eroina, cocaina e anfetamine. Delle nuove infezioni da HIV diagnosticate tra le donne negli Stati Uniti in 2004, il CDC ha stimato che il 70% è stato attribuito al contatto eterosessuale e 28% per l'uso di droghe per via iniettiva.

Trovare un medico con il quale ti trovi bene e che ti fidi abbastanza per condividere le informazioni personali èEstetoscopio-1310973 primo e più importante passo da fare. Devi trovare un medico con cui puoi costruire un buon rapporto in modo da sentirti libero e a tuo agio nel discutere questioni che sono importanti per te come il comportamento sessuale, le preferenze di controllo delle nascite e le preoccupazioni legati alla gravidanza senza essere giudicati in alcun modo. La buona notizia è che ci sono molti medici disponibili per offrirti assistenza e comprensione nel trattamento delle donne sieropositive. (Il traduttore, che non è una donna, a sinistra, un paio di anni fa, un "terapeuta" nel mezzo di "una sessione di analisi" quando ha girato con la sua bocca ghiandole una certa dose di veleno che, in buona portoghese, si traduce così: "Dopo tutto sei stato promiscua e contratto l'HIV merita di vivere in questo modo." ... in considerazione delle molte donne che frequento questo sito decidere da parole non stampabili che ho usato per ribattere alla grossa e goffa dichiarazione).

Se non si sa dove andare o chi per chiedere consigli su come trovare un medico con molta esperienza a trattare le donne con l'HIV, cercare di contattare il rappresentante
posizione servizio sanitario relative a AIDS o le organizzazioni non governative, dal momento che di solito hanno un elenco di medici consigliati nella vostra zona. È possibile ottenere il nome e il numero della vostra organizzazione di servizio del locale Dial Dipartimento della Salute AIDS São Paulo (Brasile soddisfa tutti) al telefono 0800 16 25 50

Quante volte devo andare dal medico?

question mark-icon-1444378

E 'importante che tutte le persone, a prescindere dal fatto che sono infettati con l'HIV, visitare un medico (un medico generico o una malattia infettiva) in un momento in maniera regolare per un controllo sulla vostra salute in generale. Per le donne HIV positive, regolari controlli sono fondamentali per due motivi:

oggetti-di-pubblicità-1204835l'infezione da HIVL'attività dell'HIV nel corpo, compresi i suoi effetti sul sistema immunitario e altre funzioni corporee, deve essere attentamente monitorata. In generale, le donne sieropositive dovrebbero consultare i loro medici ogni sei mesi per importanti esami del sangue (ad esempio, conta delle cellule CD4 e carica virale) e un controllo generale (ad es. Controllo della pressione arteriosa, sentire il cuore e i polmoni, controllando la salute dei tuoi occhi, orecchie e bocca). Molti medici raccomandano esami del sangue e un rapido controllo ogni tre mesi dopo l'inizio del trattamento antiretrovirale. Se l'HIV progredisce, questi test possono anche essere necessari per l'analisi delle condizioni cliniche / di laboratorio.

Salute ginecologica: le donne sieropositive sono a maggior rischio di problemi ginecologici, come infezioni fungine vaginali, malattie infiammatorie pelviche e problemi cervicali. Di conseguenza, quando una donna scopre di essere diventata sieropositiva, deve necessariamente sottoporsi a un esame ginecologico la prima volta che viene sottoposta a una visita. Se tutto è normale, è meglio ripetere il test dopo sei mesi. Dopo queste due domande è sufficiente un esame ginecologico annuale (1). Tuttavia, se un esame ginecologico che non è normale o se il medico rileva un problema che potrebbe richiedere un trattamento, di solito sono necessari esami ginecologici più frequenti. Nota: se si soffre sempre di anomalie emorragiche nel ciclo mestruale o di sanguinamento, dolore, gonfiore o prurito inusuale nella vagina o al di sotto dell'addome, contattare immediatamente il medico. Anche se non è nella tua routine ginecologica, questi problemi devono essere controllati il ​​più presto possibile nel caso in cui si verifichino.

Come mi preparo per una visita con il mio medico?

Quando si visita il medico che può includere un medico (preferibilmente una malattia infettiva), un'infermiera generale o un assistente medico per la prima volta, è necessario fornire quante più informazioni possibili sulla vostra storia medica. Il modo migliore per farlo è quello di scrivere quante più informazioni possibile prima di consultare il medico per la prima volta. Si dovrebbe essere pronti a discutere il seguente con il medico:

  • La sua storia clinica (eventuali malattie gravi, malattie sessualmente trasmissibili, ambulatori, aborti spontanei, aborti, gravidanze o allergie in passato).
  • problemi di salute del momento, tra cui la data e il luogo trovato sieropositivo.
  • Storia sessuale (numero stimato di partner, storia dei rapporti anali e sesso vaginale).
  • ciclo mestruale.
  • Storia di salute emotiva (ansia, depressione, instabilità emotiva, etc.).
  • Farmaci che sta assumendo o hanno preso in passato.
  • adeguati di farmacovigilanza erbe, pillole o liquidi si può prendere per qualsiasi motivo.
  • la storia di vaccinazione.
  • Il metodo di controllo delle nascite e la frequenza di utilizzo.
  • Qualsiasi droghe ricreative che avete fatto uso o attualmente in uso.
  • Il consumo di alcol e di storia di fumo.
  • storia di salute della vostra famiglia (padre, madre e fratelli).

Non fatevi intimidire! E 'importante che il medico sappia tanto sulla sua storia il più possibile! Ad esempio, la pratica sessuale e l'uso di droghe ricreative sono due cose che molte persone sono in imbarazzo a parlare con i loro medici. Tuttavia, entrambi possono avere un forte impatto sulla salute fisica e mentale e dovrebbero essere discusse apertamente, in modo che il medico può sapere come cercare problemi specifici.

Ci sono anche cose che potete fare per prepararsi a un esame fisico prima che realmente andare al primo appuntamento con il medico:

Il momento migliore per contrassegnare questa consultazione - se sai che stai per un esame ginecologico - è una settimana dopo il periodo mestruale, mentre il momento peggiore è la settimana prima del ciclo mestruale.

iniezione-tempo-siringa con-1524028Alcuni medici suggeriscono che i pazienti hanno il loro sangue prelevato da un prelevatore (un individuo certificata per raccogliere il sangue per analisi di laboratorio), generalmente in un ospedale o di laboratorio sulla base clinica, in modo che le cellule CD4, carica virale, e altri valori ematici importanti possono essere rivisti al momento della consultazione. Questo di solito richiede la raccolta di sangue è un (1) due (2) settimane prima della consultazione.

No doccia igienico eseguire almeno due o tre giorni prima della consultazione.

Si dovrebbe anche astenersi dal sesso per 24 ore prima della prova.

Vi sentirete più a suo agio durante l'esame pelvico, se si svuota la vescica in anticipo.

Che cosa posso aspettarmi durante l'esame?

Ci sono diversi passaggi necessari per l'esame fisico. Se vuoi sapere di più sul processo di esame e capire ciò che il medico sta cercando, fare domande.

Un esame di solito inizia con il medico o l'infermiera misurare la pressione arteriosa, il peso e il polso. Si dovrebbe sempre informare il medico o l'infermiere quando il primo giorno del tuo ultimo periodo mestruale e se si hanno problemi ad esso correlati.

Il medico ascolterà il cuore e i polmoni, controllerà il seno per eventuali cambiamenti o granulazioni e palperà la zona addominale per verificare eventuali irregolarità. Un esame affidabile del seno deve assumere circa 30 secondi per seno; essere consapevoli dell'abuso.

Durante l'esame del seno il medico deve discutere auto-esame del seno mensile (AEM) con voi. Il medico fornirà istruzioni se non si ha familiarità con il modo di eseguire l'AME. Se si dispone di 35 anni di età o più anziani, il medico deve anche discutere mammografia per il cancro al seno.

mamografia2_1042

Il medico può anche voler eseguire un esame pelvico, che coinvolge sentendo e guardando nella vagina. Se il medico primario o ginecologo è un uomo e sei nervoso per l'esecuzione di un esame pelvico, è possibile richiedere che un infermiere sarà presente in sala - e cercare di risolvere tutti i vostri dubbi.

Per eseguire un esame pelvico, vi verrà chiesto di essere immessi sul lettino e mettere i piedi nelle cinghie. Do, con le gambe sicure sulle ginocchia e fibbie per separare, poi uno speculum metallo o di plastica viene inserito nella vagina. Questo dispositivo permette al medico di ottenere una migliore visualizzazione della parte interna della vostra vagina e la cervice (che si trova nella parte posteriore della vagina) per eseguire un esame e per eseguire un test chiamato un Pap test.

esameUn Pap test è un dolce raschiare le cellule sciolti in apertura della cervice. Una volta raccolte, queste cellule vengono esaminati al microscopio alla ricerca di anomalie. Il raggiungimento di un Pap test è fatto con un lungo bastoncino di cotone, che viene inserito e premuto delicatamente contro la cervice. Sebbene questi test non sono dolorose, può essere scomodo per alcuni secondi.

Dopo che il Pap test è stato completato, il medico inserirà un dito guantato nella vagina mentre avverte il basso addome con l'altra mano per analizzare le dimensioni, la forma e il movimento dell'utero.

Il medico può anche voler mettere il dito nel vostro ano per controllare la salute del vostro retto. Il medico può anche voler fare un Pap test anale per esaminare le cellule rettali. Questo perché le donne che hanno anormali macchie Pap cervicali possono anche avere macchie pap anormale nella zona anale.

HIV colpisce le donne in modo diverso rispetto agli uomini?

Io di solito dico: "per tutta la vita, mi è morto un migliaio di morti." E in effetti, credo di aver già superato questa cifra e non riesco a districarsi nelle previsioni, il numero di morti Io vivo (...) fino chegeu per l'aggiunta di misericordia, la morte della vettura. Il fatto è che ogni volta che si riceve un testo che si riferisce al danno che l'HIV causi al cervello e rete neurale, sostengo nella sua causa, dal momento che, fin dall'inizio, quando mminha infezione da HIV primario è stato configurato in un meningite, lui, il virus ha agito lentamente e silenziosamente nel mio cérbro (vedo la mia sanità mentale sta scivolando via, a poco a poco) e nel mio rete neurale (...) e Dio sa il livello di concentrazione che è necessaria quindi non faccio errori di battitura, in modo da non perdere il filo a mio ragionamento e quanto soffro di dolore s, fisico e morale, di Neuroparia periferico che mi corrode il sistema nervoso. Tuttavia, a dispetto di tutto, ed è morto tante volte, mi piace pensare che la morte della vettura vengono come esa di illustrazione e farà ogni sforzo erculeo per me raggiungere, strisciando come una lumaca, lumaca farsa ....
Io di solito dico: "per tutta la vita, mi è morto un migliaio di morti." E in effetti, credo di aver già superato questa cifra e non riesco a districarsi nelle previsioni, il numero di morti Io vivo (...) fino chegeu per l'aggiunta di misericordia, la morte della vettura. Il fatto è che ogni volta che si riceve un testo che si riferisce al danno che l'HIV causi al cervello e rete neurale, sostengo nella sua causa, dal momento che, fin dall'inizio, quando mminha infezione da HIV primario è stato configurato in un meningite, lui, il virus ha agito lentamente e silenziosamente nel mio cérbro (vedo la mia poca chiarezza di luce e poco) e nel mio rete neurale (...) e Dio sa il livello di concentrazione che è necessario per Non faccio errori di battitura, in modo da non perdere il filo a mio ragionamento e quanto soffro di dolore s, fisico e morale, di Neuroparia periferico che mi corrode il sistema nervoso. Tuttavia, a dispetto di tutto, ed è morto tante volte, mi piace pensare che la morte della vettura vengono come esa di illustrazione e farà ogni sforzo erculeo per me raggiungere, strisciando come una lumaca, lumaca farsa ....

Per la maggior parte delle persone, l'HIV colpisce uomini e donne allo stesso modo. Uomini e donne con HIV possono presentare lievi sintomi di infezione, anche prima che il virus danneggi il loro sistema immunitario. Questi sintomi includono febbre di basso grado, sudorazione notturna, affaticamento e perdita di peso. Mentre la malattia progredisce, sia gli uomini che le donne sono a rischio per un certo numero di Infezioni opportunisticheCome ad esempio polmonite da Pneumocystis (PCP) e complesso Mycobacterium avium (MAC). Tuttavia, come gli uomini sono più suscettibili allo sviluppo di alcune malattie legate all'AIDS (ad esempio Sarcoma di Kaposi, Un tipo di cancro della pelle) rispetto alle donne, le donne sono più propense degli uomini a sviluppare alcune complicazioni legate all'AIDS (vedi sotto).

C'è stato qualche dibattito sul fatto che le donne sieropositive possano progredire verso l'AIDS e morire più velocemente degli uomini con infezione da HIV. Gli studi condotti all'inizio dell'epidemia di HIV / AIDS hanno suggerito che c'era una differenza, con le donne con una sopravvivenza libera da malattia più breve rispetto agli uomini. Le ricerche condotte negli ultimi anni confermano che le donne apparivano più suscettibili alle malattie e alla morte rispetto agli uomini, ma non a causa di differenze biologiche. Invece, le donne sieropositive sembrano progredire più rapidamente verso l'AIDS rispetto agli uomini a causa di barriere economiche / sociali, compresa la mancanza di accesso ai test, alle cure e ai servizi per l'HIV; riduzione dell'autotivazione; più attenzione ai bisogni di salute dei loro figli che ai loro; e mancanza di supporto. Sulla base di questi risultati, gli esperti di salute pubblica hanno intensificato i loro sforzi per aumentare il test dell'HIV tra le donne e per garantire che le donne con diagnosi positive siano collegate a servizi sanitari e di supporto adeguati.

Ci sono problemi connessi con l'AIDS che sono specifici per le donne?

malattie ginecologiche e altre infezioni dei problemi sistema riproduttivo femminile possono verificarsi sia in pazienti HIV positivi e le donne HIV negative. Tuttavia, le donne sieropositive, specialmente se hanno un sistema immunitario danneggiato, sono più probabilità di HIV-negativi donne ad avere problemi di ordine ginecologici più spesso o possono avere maggiori difficoltà nel trattamento di questi problemi. Alcune di queste malattie ginecologiche non causano sintomi che possono essere sentiti, quindi è molto importante che si vede il medico regolarmente per mantenere un orologio per questi problemi.

Herpes genitale

erpete

L'herpes genitale è un'infezione molto comune causata da un virus che provoca epidemie di ulcere nella regione genitale. Le donne sieropositive possono sperimentare queste ulcere più spesso e più gravemente delle donne HIV-negative. I sintomi dell'herpes genitale comprendono: prurito e / o bruciore nella zona vaginale o anale; dolore alle gambe, ai glutei o alla zona vaginale; secrezione di fluido vaginale simile a muco e pressione nell'addome (intestino). I siti più comuni per l'insorgenza di ulcere da herpes nelle donne sono le labbra vaginali esterne (grandi labbra) e l'interno delle labbra della vagina (piccole labbra). Per saperne di più sull'herpes genitale, clicca qui.

irregolarità mestruali

tube-flip-calendario-orologio-1418548 (1)


2002-calendar-1454641

Molte donne subiscono cambiamenti nei loro cicli mestruali i loro periodi indipendentemente dal fatto che siano infetti o meno dall'HIV. Alcune donne riferiscono che i loro periodi diventano irregolari dopo essere stati contagiati dall'HIV; alcune donne sieropositive sperimentano esperienze di sanguinamento o peggioramento dei sintomi della sindrome premestruale. Un'altra condizione è l'amenorrea: nessuna mestruazione da più di tre mesi nelle donne che non sono in gravidanza o che non hanno la menopausa.

Gli studi non hanno dimostrato costantemente che le donne sieropositive hanno maggiori probabilità di soffrire di irregolarità mestruali rispetto alle donne HIV-negativi. A sua volta, la maggior parte degli esperti non sembrano pensare che la diagnosi e il trattamento dei problemi mestruali devono essere trattati in modo diverso nelle donne sieropositive.

Dovresti continuare ad aggiornare il tuo medico sul ciclo mestruale e segnalare eventuali irregolarità. Se hai l'amenorrea, è importante per te e il tuo medico indagare sulla causa potenziale. Oltre alla possibilità di gravidanza o menopausa, certo Infezioni opportunistiche, Cisti ovariche e altri problemi ginecologici possono causare amenorrea e portare a complicazioni più gravi.

Papillomavirus umano (HPV)

i-ho-HPV-cosa-do-io-do-5

Il papillomavirus umano è diffuso attraverso l'attività sessuale. Nelle donne, può causare diversi tipi di malattia, specialmente nella zona genitale o attorno a essa. Questi includono piccole verruche, piccole verruche che crescono su ciuffi dentro o intorno alla vagina o all'ano. Vi è anche una patch o displasia anormale delle cellule che può verificarsi nella cervice e nell'ano. C'è anche il cancro della cervice o dell'ano, che può essere causato dalla displasia. Le donne sieropositive hanno più probabilità di essere infette da HPV rispetto alle donne HIV-negative. Le donne sieropositive sono anche più suscettibili allo sviluppo di displasia polmonare e, possibilmente, di cancro cervicale o anale a causa dell'HPV.

Malattia infiammatoria pelvica

Segno del WC per le donne
Segno del WC per le donne

Malattia infiammatoria pelvica (PID) è una grave infezione che è spesso causato da una serie di infezioni comuni, tra cui le malattie sessualmente trasmissibili (MST) gonorrea e clamidia. PID inizia dopo queste infezioni-spostano verso l'alto dalla vagina di altri organi del corpo dove possono causare gravi danni. I sintomi più comuni sono addominali inferiori dolore tuffi, mestruazioni irregolari, perdite vaginali o la minzione è spesso doloroso.

L'infezione è generalmente trattata in ospedale con un numero di 4 (per via endovenosa) antibiotici, e generalmente richiede due settimane di riposo. Ogni anno negli Stati Uniti, più di un milione di donne sviluppare e molti hanno PID di gravidanza tubarica (gravidanze che si verificano nei tubi che portano lo sperma alle ovaie), con conseguente più di centomila casi di infertilità. Questo è il motivo per cui è molto importante per comunicare con il proprio medico su eventuali problemi che si devono affrontare e gestire gli esami ginecologici regolari per cercare i problemi che non si può conoscere esiste.

candidosi vaginale

infezioni fungine-vaginale

La candidosi vaginale è un'infezione fungina che è relativamente comune in molte donne. Tuttavia, è molto più comune tra le donne sieropositive che hanno un basso numero di cellule T. Segni di candidosi vaginale sono sanguinamento vaginale al di fuori del ciclo mestruale e solitamente schiumoso, con odore putrido nelle scariche vaginali. Per saperne di più sulla candidosi vaginale e sui modi in cui possono essere trattati, clicca qui.

Sono le diverse raccomandazioni per il trattamento per le donne?

866-28-Post-facebook

Raccomandazioni per iniziare il trattamento di HIV sono simili in uomini e donne - subito dopo la diagnosi dal 2014 quando lo studio di START ha stabilito che l'inizio del trattamento in modo avviene la diagnosi è fatta diminuire le complicazioni o possibilità di sviluppo di anticipo l'infezione da HIV verso l'AIDS.
Vale la pena di prendere il tempo per conoscere i farmaci usati per trattare l'HIV prima di prendere una decisione in merito all'inizio del trattamento.

Fare trattamenti funzionano in modo diverso nelle donne che negli uomini?
Non sappiamo se i farmaci antiretrovirali funzionano in modo diverso in uomini e donne. Tuttavia, ci sono buone ragioni per credere che tutti i farmaci usati per trattare l'HIV oggi funzionano come pure nelle donne come negli uomini. Donne sieropositive ha ora una vita più lunga e più sana che mai.

{Nota importante traduttore: Tutti i link appaiono ora aprire questa scheda, su un altro sito in lingua inglese. Potrei uccidere il link e di perdere il riferimento. Tuttavia, a poco a poco, ho intenzione di tradurre ciascuno di questi elementi, nella misura in cui il tempo lo permette e consente la mia salute. SE avete padronanza della lingua inglese, si può andare avanti, se si pensa del caso, leggere e tradurre parola per parola ciò che si trova. Darò il lusso di cercare di adattare la traduzione alla faccia modesta del sito. Tutti i crediti relativi al suo lavoro, tra cui un profilo sul viso (se si desidera) o e-mail (idem), saranno accreditati al tuo nome o la vostra azienda, nel caso, miracolosamente, una società di traduzioni}

Sappiamo che le quantità di alcuni farmaci anti-HIV sono più elevate e possono durare più a lungo nel corpo delle donne rispetto al corpo maschile. Ad esempio, la quantità di trascrittasi inversa analogica nucleosidale Rescriptor (delavirdine) è spesso più alta nel sangue delle donne che negli uomini. Ci sono pochi studi che dimostrano che gli effetti collaterali possono essere peggiori nelle donne rispetto agli uomini. Ad esempio, uno studio sull'inibitore della proteasi Norvir (ritonavir) ha rilevato che le donne provano più nausea, vomito e debolezza rispetto agli uomini. Ci sono anche studi che suggeriscono che le donne in gravidanza sieropositive sono a maggior rischio di effetti collaterali rispetto ai pazienti sieropositivi tra uomini e donne sieropositivi che non sono in gravidanza

Le ragioni per l'esistenza di livelli di farmaco più elevati e gli effetti collaterali nelle donne HIV-positivi non sono ancora compresi. Una possibilità è legata al peso corporeo e la dimensione del corpo. Poiché una percentuale molto maggiore di uomini rispetto alle donne iscriversi negli studi e perché di solito gli uomini pesano di più e spesso hanno una struttura più grande rispetto ai corpi maschili e dosi di farmaci usati per il trattamento di HIV-positivi donne potrebbero mancare per essere più grande del necessario per gli uomini e, di conseguenza, un aumento del rischio di innescare sequenze di effetti collaterali. Tuttavia, questo non significa che le donne HIV positive dovrebbero prendere dosi più piccole dei loro farmaci. Gli studi clinici per determinare che il fatto che le donne possono essere trattati con dosi inferiori di alcuni farmaci antiretrovirali, le donne dovrebbero continuare a prendere i loro farmaci in dosi attualmente raccomandati per tutti gli adulti che vivono con l'HIV.

Le donne sieropositive non devono essere molto attente alle interazioni farmacologiche. In particolare, alcuni farmaci antiretrovirali possono influenzare i livelli di altri farmaci da prescrizione nel corpo. Ad esempio, è noto che i vari agenti antiretrovirali possono interferire con il modo in cui il corpo elabora i contraccettivi orali contenenti etinilestradiolo, una forma ormonale popolare di controllo delle nascite tra i pazienti HIV positivi e quelli negativi. Se stai prendendo Aptivus (Tipranavir), Norvir (Ritonavir), Kaletra(lopinavir / ritonavir), Prezista (Darunavir), Viracept (nelfinavir), o Viramune (nevirapina), i contraccettivi orali potrebbero non funzionare anche perché questi farmaci riducono i livelli di etinilestradiolo. Se sta assumendo Crixivan (Indinavir), Sustiva (Efavirenz), Reyataz (Atazanavir) Lexiva (fosamprenavir) o Rescriptor (delavirdina), potresti prendere più etinilestradiolo del necessario.

Tradotto da un articolo POZ Online Magazine

Posso rimanere incinta se sono sieropositivo?

Pur avendo i bambini è sicuramente un'opzione per l'HIV-positivi persone (uomini e donne), richiede un'attenta pianificazione con un medico. Questo include la pianificazione "pregiudizio" - esplorare le opzioni disponibili per aiutare a progettare e ad adottare le misure necessarie durante la gravidanza (sia pianificata o non pianificata) per proteggere la vostra salute e il vostro bambino.

La buona notizia è che ci sono molti modi per pianificare una gravidanza sana e una serie di strategie per aiutarti a ridurre il rischio di trasmissione del virus al bambino. Clicca qui Per maggiori informazioni.

Tradotto da Claudio Souza l'originale rivista online POZ a questo indirizzo: HIV e Donne (entrambi i link si aprono in un'altra scheda del browser) con revisione di Mara Macedo in 29 / 04 / 2016.

Una nota del redattore: Più questo sito cresce, più capisco come aumenti sgradevole hanno contenuto creato utilizzato da un'altra persona e non avendo trovato il nome dell'autore di questo testo mi mortifica. Se si conosce il nome dell'autore, vi prego di passare da uno qualsiasi dei percorsi di feedback di questo sito e sarà collocato. grazie

Una nota dell'Editore: quanto più questo sito cresce, tanto più capisco perché è sgradevole avere il contenuto che hai creato usato da un'altra persona e il fatto di non avere il nome dell'autore di questo testo mi rende mortificante. Se conosci il nome dell'autore, ti prego di passare attraverso una delle tracce di feedback su questo sito e verrà inserito qui. Grazie

Dichiarazioni 2

finestra immunitario, i fatti in 04 / 08 / 17 Ministero della Salute Standards 22 22America / Sao_Paulo June 22America / Sao_Paulo 2018 su 10: 26

[...] Raccomando cautela con PrEP (donne, cura) (...) e TasP (trattamento come [...]

Rispondere
Finestra immunologica Risposta corretta: la fine dell'incubo riconquista la tua pace 14 14America / Sao_Paulo August 14America / Sao_Paulo 2018 su 10: 19

[...] Raccomando cautela con PrEP (donne, cura) (...) e TasP (trattamento come [...]

Rispondere

Commenta e socializza. La vita è migliore con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Questo sito utilizza i cookie e si può rifiutare questo uso. Ma potresti ben sapere cosa viene registrato in consonanza con il nostro politica sulla privacy

%d Bloggers come questo: