Vantaggi solari: come la vitamina D orale può aiutare a rallentare la progressione dell'infezione da HIV

Immagine predefinita

vitamina_d99-300x245È stato scientificamente provato che la vitamina D, quella che deve essere assorbita a seconda dell'assorbimento della luce solare, può potenziare il sistema immunitario.
Ma ovviamente sappiamo anche che troppo sole può portare al cancro della pelle. Sebbene i farmaci antiretrovirali possano rendere una persona HIV Positivo per avere un sistema immunitario "Quasi normale, le persone che hanno la malattia hanno ancora una propensione leggermente superiore a svilupparsi per il cancro della pelle, secondo la Skin Cancer Foundation.

Ma la ricerca pubblicata la scorsa settimana nel atti del giornale dell'Accademia nazionale delle scienze dimostra che l'integratore orale di vitamina D può offrire benefici per rafforzare il sistema immunitario delle persone con HIV e anche scongiurare le infezioni tra coloro che non hanno il virus.

"La prescrizione di vitamina D può essere un semplice problema di costi-benefici, in particolare tra le persone povere di risorse, per ridurre il rischio e la progressione dell'infezione da HIV-1", hanno concluso i ricercatori.

Lo studio è stato condotto da Nina Jablonski, un'antropologa della Penn State University.

Gli antropologi hanno studiato i fenomeni scientifici all'interno delle comunità.

Nell'attuale studio, Jablonski e un team di ricercatori internazionali hanno esaminato campioni di sangue da persone che vivono a Città del Capo, in Sudafrica, dove i tassi di infezione da HIV sono particolarmente alti. I ricercatori hanno prelevato campioni di sangue da residenti indigeni della periferia di Città del Capo, oltre a persone che erano state trasferite da altri luoghi con quantità diverse di luce solare.

Gli indigeni a Città del Capo tendono ad avere una pelle leggermente pigmentata, poiché Cape Town ha inverni freddi con relativamente poca luce solare. Gli immigrati provenienti da luoghi più vicini alla linea dell'equatore, come Xhosa, hanno una pelle pigmentata più scura.

Quelli con pelle più leggermente pigmentata tendono a produrre più della sostanza necessaria per produrre vitamina D, perché quelli con la pelle più scura si sono adattati agli effetti della luce solare.

"I ricercatori hanno scoperto che entrambi i gruppi avevano una carenza di vitamina D durante l'inverno, con donne in entrambi i gruppi che avevano, in media, carenza di vitamina D in media, rispetto agli uomini", ha detto.

Penn State rilasciato in un comunicato qualcosa che potrebbe sembrare così: "A causa dell'impatto della vitamina D sul sistema immunitario, i ricercatori concludono che con l'integrazione di vitamina D3 per sei settimane i soggetti di ricerca 30 Xhosa hanno aumentato la presenza di 77% dei partecipanti di vitamina D. sempre benefica "

L'uso della crema solare non è stato un fattore importante nello studio. Tra i giovani 100, soggetti sani, i ricercatori hanno esaminato campioni di sangue in risposta all'infezione da HIV.

"Alte dosi di integrazione di vitamina D3 per via orale di replicazione circolante dell'HIV-1, hanno portato ad un aumento dei globuli bianchi nel sangue e hanno invertito l'anemia correlata all'inverno", hanno riferito i ricercatori nel comunicato stampa. "La vitamina D3 ha un basso costo di integrazione per migliorare l'immunità associata all'HIV".

Ricerca pubblicata lo scorso anno nel The Journal of Infectious Diseases hanno dimostrato che basse concentrazioni di vitamina D portano ad un più alto rischio di progressione tra le persone con HIV all'inizio della terapia antiretrovirale, come riportato nel AIDSMAP. I partecipanti provenienti da tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti, sono stati inclusi nello studio. Tra gli afroamericani negli Stati Uniti, il 92 percentuale aveva bassi livelli di vitamina D nel periodo di riferimento.

Ricordarsi sempre di consultare il proprio medico prima di iniziare qualsiasi schema di integrazione vitaminica.

David HeitzDi: David Heitz

Giugno 23rd, 2015 Tradotto dall'originale in inglese in: Vantaggi soleggiati: come la vitamina D orale può aiutare a rallentare la progressione dell'HIV

Claudia feliceDi Cláudio Souza su 24 / 06 / 2015

Un po 'di più per la tua lettura

Una persona ha già detto qualcosa !!! E tu, sarai lasciato fuori!?

Hi! La tua opinione è sempre importante. hai qualcosa da dire? È qui! Domande? Possiamo iniziare qui!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto quanto in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Claudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore o giorno per, tra le altre cose, garantire la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate. Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

%d Bloggers come questo: