Immagine predefinita
AIDS nei tribunali

povero con l'HIV ha diritto al beneficio di handicap dell'INSS

LOGO-INSSNel mese di gennaio 16 2015 il pannello d'appello del Tribunale speciale federale Amazonas e Roraima (TR-AM / RR) ha deciso che una persona che "vive in miseria" e soffre di una malattia che non le permette di lottare per una posizione in del mercato del lavoro su un piano di parità, ha diritto a ricevere prestazioni di sicurezza sociale.

Sulla base di questa intesa che il gruppo di esperti ha stabilito che un ex parrucchiere diagnosticato sieropositivo per il virus dell'AIDS, l'HIV, ricevere assistenza INSS rivolto alle persone con disabilità, la LOAS

La chiamata Legge Organica di Assistenza Sociale (LOAS) paga l'equivalente di un salario minimo (R $ 788) a chi ha disabilità a lungo termine, siano essi menomazioni fisiche, mentali, intellettuali o sensoriali. La sovvenzione dipende ricerca medica fatta dall'INSS sé. Nel caso analizzato, la relazione ha concluso che la 41 anni l'uomo sarebbe stato in grado di lavorare, visto che la loro condizione clinica era "stabile".

In considerazione di ciò, che è quasi una "norma comune" di procedura per "coroner INSS, l'ufficio del difensore pubblico federale in Amazonas ha richiesto il beneficio in tribunale, sostenendo che la segregazione sociale sperimentata dall'autore dovrebbe essere presa in considerazione; la segregazione è che io, l'umile editore di soropositivo.org, ha vissuto e rianimato, e ora ha una causa in tribunale contro l'INSS, sostenendo che io sia per GIVNella bella persona dell'avvocato Fernanda Nigro, che è stato il mio scudiero fedele nel suo desiderio di riconquistare che mi è stata segnata da una persona completamente incapace di analizzare, in maniera indipendente, un quadro di depressione; Io, Claudio Souza, ho assistito a una serie di evidenti violazioni dei diritti umani in materia di sicurezza sociale, che definisce le loro "opere" sulla base di modus operandi Patto società mediche o di sicurezza privata.

Giustizia
Da un lato, anche se c'è zjustiça e magistrati onorati di portarlo avanti; D'altra parte, eprecismos infelizment di questi meccanismi di applicazione e rettifica, per far rispettare una cosa così semplice, dato a noi dal Maestro. Non fare agli altri ciò che non desideri che si fa

L'autore, con l'istruzione primaria incompleta e professione non registrati (un altro un'aberrazione giuridica), ha dovuto lasciare il suo lavoro presso il salone di trovare il virus dell'HIV, per paura di clienti (disinformati dai media venale) che poteva, a manipolazione di oggetti taglienti e prodotti chimici, trasmettere il virus che causa l'AIDS, HIV. Inoltre, vive con una sorella sposata che riceve un salario minimo di pensionamento nel Brasile, non ha bisogno di presentazioni.

La domanda è stata respinta in primo grado e il Turma recursal ha accolto l'appello. Con informazioni dalla comunicazione dell'Ufficio Sociale della DPU.

Claudio el guapissimoSi noti il ​​Soropositivo.org Editor: è una decisione positiva, è vero, ma la condizione della persona vivere in povertà perché specie, stupore e uterini spasmi (e non ho uno di questi ...)! Se la condizione per ricevere un salario minimo magro è di vivere nella miseria, chiediamo la misericordiaSignore, Piedade (Cazuza)! Non Qualcuno si rende conto che la stragrande maggioranza delle persone che sono HIV positivi in ​​vivo estremamente difficile e che molti di loro sono anche in procinto di miseria? E ancora esercitare una espressione di vita decente?!

Mi ricordo di una signora che, oltre quindici anni fa, mi ha detto che avrebbe dovuto tornare a casa a digiuno, avendo già vissuto un periodo di digiuno di ore 12 (non interrompere i test di acutezza, come la misurazione dei trigliceridi), al fine di tornare a casa, al momento non vi era ancora, come ora comincia a mancare il trasporto gratuito per le persone che vivono con l'HIV, e aveva bisogno di soldi avvizzito per tornare a casa, che era a San Paolo su nosocômios situate al di là della "seconda-ferry", dove sarebbe tornata dopo quattro ore di disavventure, il suo stomaco bloccato nella parte posteriore, qualcosa che solo chi conosce fame.

Abbiamo bisogno di umanizzare la rete e sì, però, dobbiamo umanizzare il paese.

Annunci

Pubblicazioni correlate

Dichiarazioni 19

Priscilla 02/12/2017 at 00:34

Ciao, mi chiamo Priscila, sono andato a fare un test di gravidanza e il dottore mi ha chiesto gli esami per me e mio marito, quindi il suo siero era positivo, ero senza terreno in quel momento, due settimane fa abbiamo avuto la notizia. come dovremmo agire in questo caso. Grazie per l'attenzione.

Rispondere
Claudio Souza 03/12/2017 at 12:07

Se ti trovi a San Paolo, dovresti chiedere il sostegno legale di una ONG chiamata giv http://www.giv.org.br se non sono a Sampa, cerca il http://www.rnpvha.org.br saranno in grado di dirigerlo

Rispondere
Claudio Souza 03/12/2017 at 12:07

Se ti trovi a San Paolo, dovresti chiedere il sostegno legale di una ONG chiamata giv http://www.giv.org.br se non sono a Sampa, cerca il http://www.rnpvha.org.br saranno in grado di dirigerlo

Rispondere
Anonimo 15/03/2018 at 15:01

Salve, il mio ex cognato è passato a mia sorella e lei all'allattamento al seno dei gemelli che hanno passato a mio nipote, volevo sapere se c'era qualche beneficio per loro. SORELLE E NEPHEW. Hanno 5 anni. E soprattutto se può PROCEDERE LUI. Non la aiuta con niente.

Rispondere
Soropositivo.Org di Cláudio Souza 16/03/2018 at 17:40

Sì, trasmettere deliberatamente l'HIV è un crimine, è difficile per me dirlo, ma la verità è che non lo fai a nessuno consapevolmente. Se sapeva della sierologia, non avvertì sua sorella, la fece rimanere incinta tre volte ... Ma è qui che vedo una grande domanda: il medico che esegue le cure prenatali è richiesto dalla legge federale per richiedere il test dell'HIV. ogni gravidanza Questo perché è possibile, con un adeguato trattamento prenatale, prevenire la nascita di bambini sieropositivi e questo è avvenuto, è stato ed è conosciuto in tutto il mondo medico! Quindi, credo che ci siano più persone da cacciare (è il mio modo di essere) e accusate. Non solo il "figlio di puttana" che serve come "vettore consapevole", ma anche "professionisti della salute" che ignorano misteriosamente un protocollo assolutamente necessario. Mi ci è voluto molto tempo per rispondere perché ho dovuto trovare l'articolo che tratta di un piccolo paese in cui non sono nati più bambini sieropositivi e ha dato lavoro perché è per la revisione. Abbi un po 'di pazienza e questo link tra quattro o cinque giorni. ti condurrà alle notizie. Sia come sia, persona anonima, c'è molto che indaga lì in questa cosa

Rispondere
Renata Rodrigues 04/06/2018 at 18:49

Grazie per aver condiviso la tua esperienza e in cambio di rafforzare e incoraggiare così tante persone nel nostro paese. Questo articolo parla un po 'della Bolsa Família http://www.criarfacebook.com/bolsa-familia e può aiutare le persone a rimanere ancora più informate su benefici e diritti.

Rispondere
Claudio Souza 05/06/2018 at 08:49

Ciao Renata Rodrigues, buongiorno! Vorrei sapere se, e come, potresti aiutarmi a non concedere la famiglia, ma il beneficio della sicurezza sociale dell'assistenza per malattia, che è stato sistematicamente negato ogni volta che cerco di ottenerlo. grazie

Rispondere
1 2

Commenta e socializza. La vita è migliore con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Soropositivo.Org, Wordpress.com e Automattic fanno tutto ciò che è alla nostra portata per quanto riguarda la tua privacy. Puoi saperne di più su questa politica in questo link Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Leggi tutto in Informativa sulla privacy

Informativa sui cookie e sulla privacy
WhatsApp WhatsApp Us
Hai bisogno di parlare? Ci sono tre persone qui che forniscono servizi di volontariato nei loro mezzi.
%d Bloggers come questo: