Degenerazione maculare legata all'età (AMD) nelle persone sieropositive

Nell'articolo pubblicato venerdì scorso 03 2015 di aprile forniamo informazioni generali su invecchiamento degli occhi e degenerazione maculare senile (AMD) di CATIE, in questo articolo ci siamo concentrati su segnalazioni di AMD (Degenerazione Maculare Relativa all'età) in pazienti HIV positivi.

I ricercatori del Mount Sinai Hospital di New York City e in altre parti degli Stati Uniti hanno monitorato la salute degli occhi delle persone che sono sopravvissute all'AIDS attraverso l'applicazione della terapia antiretrovirale dalla metà di 1996.

Hanno scoperto che, dei partecipanti 1.825, 10% si trovavano in uno stadio intermedio di AMD. Per quanto riguarda le persone HIV-negative, il tasso di AMD tra questi sopravvissuti a lungo termine dell'AIDS era quattro volte superiore. I risultati e le implicazioni di questo studio sono discussi di seguito.

Dettagli studio

I ricercatori delle città 19 negli Stati Uniti hanno reclutato partecipanti da uno studio sulla salute degli occhi.

Il reclutamento è iniziato da 1998 e si è concluso con 2011. A tutti i partecipanti era stata diagnosticata l'AIDS, alcuni con complicanze oftalmologiche. Come parte dello studio, sono state prese e valutate le fotografie retiniche di ciascun occhio di tutti i soggetti di studio. Per la presente analisi, focalizzata su AMD (DMI o degenerazione maculare relativa all'età di traduzione gratuita); i ricercatori non hanno utilizzato le storie mediche di persone che avevano già complicazioni di AIDS e oculari nella fase di reclutamento.

AIDS, ancora un puzzle
AIDS: i puzzle enigmatici

Il profilo medio dei partecipanti che hanno partecipato allo studio era il seguente:

  • 81% degli uomini, 19% delle donne
  • Età - 43 anni
  • Conteggio CD4 + linfocitario - cellule 198 / mm3
  • CD4 + punteggio più basso nel periodo di studio = cellule 44 / mm3
  • Carico virale: circa 500 copie / ml
  • La più alta carica virale durante lo studio - 20.000 copie / ml

Una nota dall'editore. La disparità percentuale nel sesso dei soggetti dell'indagine sembra eccessiva, e tuttavia riflette due cose, una delle quali è particolarmente preoccupante: sulla scia di 1998 c'era ancora una grande differenza tra il numero di persone HIV-positive maschi a femmine e, nel tempo, questa disparità sta cambiando, e in alcune regioni e in alcune fasce d'età c'è già un numero maggiore di donne sieropositive, il che rivela cosa, nel mezzo degli anni 2000, mi sono reso conto che il numero di donne diagnosticate come sieropositive ha iniziato ad aumentare e, in breve, è ormai noto che le donne sono estremamente vulnerabili all'HIV e all'AIDS a causa di fattori come la misoginia, la violenza contro le donne, negoziare l'uso del preservativo nella relazione tra Donna contro Uomo (OH non capitalizzata è intenzionale), infedeltà irresponsabile (Nota del traduttore: traduco il mio modo di pensare in un modo semplice: non so se aggiustare il talamo domestico, almeno abbia la decenza di usare il preservativo nelle relazioni al di fuori del matrimonio, cagna che ha dato alla luce), stupro nel matrimonio e un numero infinito di atrocità perpetrate contro le donne e, in aggiunta, persone che, sebbene non abbiano un certo definitore morfologico, si sentono veramente donne).

risultati

Quasi il 10% dei partecipanti aveva DMARD a stadio intermedio. Le persone con questa diagnosi possono facilmente sviluppare deficit visivi e, in alcuni casi, peggiorano nel tempo, portando a cecità permanente e irrecuperabile.

Uomo cieco

Potenziali fattori di rischio

I ricercatori hanno esaminato diversi potenziali fattori che i partecipanti avevano nel momento in cui sono entrati nello studio e hanno scoperto che i seguenti dati erano statisticamente associati ad un aumentato rischio di AMD:

  • Fascia d'età: per ogni dieci anni al di sopra dell'età di 29 anni, i partecipanti hanno avuto un duplice aumento del rischio di sviluppare AMD
  • Comportamento del rischio per contrarre l'HIV - Gli utilizzatori di droghe iniettabili (IDU) o gli eterosessuali auto-definenti erano circa il doppio delle probabilità di sviluppare AMD in relazione agli omosessuali e agli uomini bisessuali.

I confronti

I ricercatori hanno confrontato i tassi di AMD in dati raccolti da persone HIV-negative, attraverso uno studio che coinvolge migliaia di residenti della città di Beaver Dam nel Wisconsin (che divenne noto come "The Beaver Dam Study").

In questo studio, i partecipanti hanno anche subito esami oftalmologici estesi.

In confronto, i ricercatori hanno scoperto che le persone sieropositive nell'attuale studio hanno dimostrato statisticamente un rischio quattro volte maggiore di sviluppare AMD rispetto al gruppo di persone sieropositive.

Osservare, analizzare e tenere a mente.

Pensare
È importante non generalizzare o banalizzare. Se sei sieropositivo, dovresti mantenere la tua attenzione su questo e su tutto ciò che accade nel tuo corpo. Tuttavia, non devi vivere in uno stato paranoico. ogni persona è una persona e ogni caso è un caso

La presente analisi di AMD in individui sieropositivi è trasversale. Cioè, sono stati valutati i dati da un dato momento nel tempo; pertanto, trarre conclusioni su possibili cause dei processi AMRD per tale ricerca deve essere attentamente e meticolosamente valutata.

Le potenziali cause di AMD nominate in questo studio sono interessanti e sembrano avere un senso intuitivo.

AMD-to-hole-in-sight

Ad esempio, l'età è un noto fattore di rischio per AMD e i ricercatori hanno affermato che con la loro esperienza, i consumatori di droghe iniettabili (IDU) sono a maggior rischio per i processi di AMD.

I lettori dovrebbero essere consapevoli che anche se i risultati del presente studio sono accurati al 100% (che è molto raro in medicina), è improbabile che si applichino a tutte le persone sieropositive.

Questo perché molti dei partecipanti hanno avuto molto basso CD4 + conteggio in passato (meno di cellule 50 / mm3), suggerendo che avevano gravi disturbi del sistema immunitario ad un certo punto nella vita e non possono essere misurati, con l'eccezione di pazienti che mantengono religiosamente le loro storie mediche, a cui i processi infettivi sono stati sottoposti dalle forze della Natura.

Questa bassa CD4 + conteggio avrebbe potuto predisposto partecipanti una maggiore infiammazione (per esempio alcuni sopravvissuti a corsa lunga possono sviluppare vasculite, che può portare ad una maggiore propensione a generare trombo - coaguli nel corrente sanguínea- e arrivare ad avere trombo embolia polmonare di ripetizione, che è il caso di questo cittadino, che in questo momento, traduce il testo, è sopravvissuto a due embolie polmonari e due meningite ...) e altri problemi legati al sistema immunitario, aumentando così il rischio di AMD .

Negli ultimi anni, nei paesi ad alto reddito reddito pro-capiteIn linee guida di pratica e di trattamento clinico sono stati incoraggianti ai primi inizio della terapia antiretrovirale (ART comunemente chiamato o HAART), impedendo così questa bassa CD4 + conteggio (e la conseguente lesione immunologico) ed è meno probabile oggi. Pertanto, i risultati dello studio potrebbero non essere applicabili alle persone il cui conteggio CD4 + non è mai sceso a livelli così bassi.

Le ragioni dell'aumentato rischio di AMD tra questo gruppo di pazienti sieropositivi non sono giuste e c'è ancora molto da studiare.

Tuttavia, i ricercatori del Mount Sinai Hospital sospettano che fattori come l'eccessiva attivazione immunitaria e l'infiammazione prima dell'inizio della HAART nel corso della vita dei partecipanti allo studio possano aver svolto un ruolo significativo e ancora non misurabile.

Altre cliniche dovrebbero valutare se considerano o meno i risultati dello studio eseguito presso l'ospedale Mount Sinai negli Stati Uniti.

Tuttavia, si dovrebbe prendere in considerazione che almeno i risultati dello studio indicare la necessità per le persone sieropositive hanno un regolare esame completo degli occhi in modo che i medici in grado di rilevare i casi di processi di AMD (ed eventuali altre complicazioni oftalmiche) rapidamente e, ove possibile, prescrivere trattamenti per stabilizzare, alleviare o curare tale condizione.

Queste informazioni sono state fornite da CATIE (Canada scambio di informazioni sul trattamento AIDS). Per ulteriori informazioni, contattare CATIE, 1.800.263.1638 o e-mail Catie. Il credito deve apparire su ogni pubblicazione on-line, con un link all'originale.

La traduzione in portoghese del Brasile non può essere utilizzato senza previa autorizzazione scritta dei responsabili del sito Web sieropositivi, soggetta al trasgressore, le possibili implicazioni delle leggi che riguardano i diritti di proprietà intellettuale. Si noti che in termini generali, difficilmente negherò l'uso del testo stesso, a condizione che vengano forniti i crediti. Richiedo anche un link al sito, nella seguente composizione: http://soropositivo.org/

Ciò è dovuto al fatto che devo pagare, annualmente, una certa somma per mantenere alcuni dei miglioramenti, come la mappatura ai domini, lo spazio per le immagini, i servizi video di VideoPress e, naturalmente, la mia assoluta certezza che, un giorno, Morirò e non posso prevedere se la mia progenie o altre persone, o forse anche AUTTOMATIC, possano garantire l'operazione dello stesso nello stampo attuale, dopo il mio passaggio ...

Tuttavia, la replica esatta della pagina, facendo uso delle immagini che sono costretto a comprare per mantenere un po 'di originalità e non cadere nella stessa identità, non autorizzo. Se vuoi ottenere foto di buona qualità a prezzi convenienti, fai clic qui collegamento, che si apre in un'altra scheda e un altro sito. grazie

Adattamento traduzione e revisione dell'originale in inglese canadese per il portoghese brasiliano dall'originale in: Degenerazione maculare legata all'età nelle persone HIV + tramite Claudio Souza

(E con grande possibilità del diavolo) sa perché lo fanno e ciò che è oscuro intenzione che potrebbero avere ...

Recursos

Gestione dell'infezione da virus dell'immunodeficienza umana in età avanzata

Infezione a lungo termine da HIV e qualità della vita correlata alla salute – Ambulatorio di CATIE Notizie

I medici olandesi esplorano l'intersezione tra invecchiamento e HIV – Ambulatorio di CATIE Notizie

Fai rapporto al NIH su Invecchiamento e HIV

L'agenda di comorbilità della CIHR

Agenda per la ricerca sulla comorbilità dell'HIV di CIH: aree di ricerca rilevanti

HIV e l'invecchiamento - Consigli per una vita salutare per gli uomini 50 e molti altri che vivono con l'HIV

HIV e l'invecchiamento - CATIE Webinar Series: Building Blocks

Factsheet sull'HIV e invecchiamento in Canada - Canadian AIDS Society

Raccomandazioni informate sull'evidenza per la riabilitazione con gli anziani che vivono con l'HIV: una sintesi della conoscenza

-Sean R. tubo flessibile n

RIFERIMENTO:

Jabs DA, Van Natta ML, et al. Prevalenza della degenerazione maculare correlata all'età in stadio intermedio in pazienti con sindrome da immunodeficienza acquisita. American Journal of Ophthalmology. 2015; in press.

Hai ricevuto il tuo reagente diagnostico e hai paura? Pensi che la tua vita sia finita? Stai avendo pensieri "del tipo senza nozione "?

Hai bisogno di avere le tue speranze!

Comprendi che la mia capacità di recupero è stata costruita un giorno alla volta, una malattia dopo l'altra, una SUSAN DOPO L'ALTRO!

La resilienza non è qualcosa con cui sei nato! ROW IT! Uno dopo l'altro. Ad ogni caduta segue inevitabilmente un nuovo rimbalzo!

In sintesi:

Alzati

Scuoti la polvere!

E girati!

Il tuo medico, il tuo medico può fare molto per te!

La tua famiglia, se ne hai, perché non ce n'è uno rimasto per me, possono o non possono fare qualcosa per te.

Dio potrebbe fare tutto per te!

Ma sta a te decidere di andare avanti o sedere sul marciapiede!

Pensi che parli troppo? Si prega di leggere la mia storia medica obsoleta! 🙂 Potrebbe volerci un po 'di tempo!

E per quanto riguarda la salute, è un diritto di tutti e un dovere dello Stato

Annunci

Pubblicazioni correlate

Recensione 1

Commenta e socializza. La vita è migliore con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Soropositivo.Org, Wordpress.com e Automattic fanno tutto ciò che è alla nostra portata per quanto riguarda la tua privacy. Puoi saperne di più su questa politica in questo link Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Leggi tutto in Informativa sulla privacy

%d blogger come questo: