Sempre più persone nel Regno Unito stanno iniziando il trattamento dell'HIV in precedenza per ridurre il rischio di trasmissione

Immagine predefinita
Marzo 2015 PREP Sesso
tutto questo è molto buono! Ma solo con i preservativi
tutto questo è molto buono! Ma solo con i preservativi
Vi sono prove di un crescente interesse per il trattamento di HIV come prevenzione tra le persone che vivono con l'HIV nel Regno Unito; con il numero di persone che iniziano il trattamento con alti conteggi di CD4 quel duplicato su un periodo di cinque anni, secondo i dati presentati in una riunione di salute pubblica in Inghilterra questa settimana. Nel 2013, il 49% delle persone che hanno iniziato il trattamento aveva conteggi di CD4 superiori a 350 cellule / mm3, di cui il 27% con più di 500 cellule / mm3. Considerando che alcune linee guida internazionali raccomandano un trattamento che inizia l'HIV con una conta di cellule CD4 di 500 cellule / mm3 o superiore, gli autori delle linee guida britanniche non credono che ci siano prove chiare che ciò porterà a migliori risultati sulla salute individuale. In generale, le linee guida del Regno Unito raccomandano di iniziare il trattamento con una conta di CD4 di circa 350 cellule / mm3. Tuttavia, si raccomanda un trattamento con un conteggio di CD4 più elevato se un individuo ha una comorbilità, come epatite B, epatite C, tubercolosi, malattie renali correlate all'HIV o malattie cognitive correlate all'HIV. Le donne in gravidanza devono anche iniziare il trattamento per l'HIV, indipendentemente dal conteggio di CD4 perché ciò riduce le probabilità che il nascituro sia nato sieropositivo del 97%. Inoltre, dal 2012, le linee guida del Regno Unito hanno anche raccomandato ai medici di discutere le prove dell'efficacia del trattamento antiretrovirale come prevenzione con tutti i pazienti affetti da HIV. Indipendentemente dal numero di cellule CD4, ogni individuo che desidera sottoporsi a un trattamento per proteggere i propri partner dal rischio di infezione da HIV deve essere in grado di farlo e avere il diritto di farlo. Assorbimento del trattamento precoce Nel 2008, il 75% dei 57.752 adulti con diagnosi di HIV erano in terapia. Nel 2013, questo era aumentato all'86% delle 77.702 persone con diagnosi di HIV.Sesso sicuro Guardando più specificamente a quelli in terapia iniziale, il conteggio medio delle cellule CD4 è aumentato nel periodo di cinque anni. Considerando che il 24% delle persone che hanno avuto una terapia iniziale aveva una conta delle cellule CD4 superiore a 350 cellule / mm3 nel 2008, tale percentuale è aumentata al 49% nel 2013. Inoltre, le proporzioni con una conta delle cellule CD4 superiore a 500 cellule / mm3 è passato dall'8% al 27%. Alcuni che hanno iniziato il trattamento da un numero di cellule CD4 più elevato lo avranno fatto a causa di una comorbilità o come parte di una sperimentazione clinica, ma è probabile che l'aumento significativo sia dovuto a una maggiore consapevolezza dei benefici della prevenzione di Trattamento dell'HIV. Le persone di età compresa tra 25 e 34 anni, i bianchi e gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini avevano maggiori probabilità di ricevere un trattamento con un numero di cellule CD4 più elevato rispetto ai membri di altri gruppi demografici. Le persone a cui era stata diagnosticata entro pochi mesi dalla propria infezione avevano una probabilità quattro volte maggiore di iniziare il trattamento prima delle persone a cui era stata diagnosticata in una fase successiva. Le persone che ricevono il trattamento in una clinica più grande dell'HIV (con più di 1000 pazienti) hanno maggiori probabilità di farlo rispetto alle persone che hanno visto in una clinica più piccola. Tutte queste differenze erano statisticamente significative dopo aver corretto questi fattori. Guardando i risultati un anno dopo aver iniziato il trattamento con un elevato numero di cellule CD4, il 91% era ancora in trattamento. Tuttavia, il 5% sembra aver rinunciato alle cure o aver lasciato il Paese (una proporzione simile a quella di altri gruppi di pazienti sieropositivi nel Regno Unito) e il 2% non si è ancora preso cura e non è stato sottoposto a trattamento per l'HIV. Un anno dopo, il 90% di loro aveva un carica virale inosservabile. Ma mentre i risultati erano generalmente buoni, alcuni gruppi erano a maggior rischio di bassa aderenza e di non raggiungere la non rilevabilità, specialmente quelli più giovani. Complessivamente, il 23%
Masterizzazione donna ha preservativi in ​​mente
Masterizzazione donna ha preservativi in ​​mente
delle persone di età compresa tra 15 e 24 anni e il 13% nella fascia di età tra 25 e 34 anni non hanno una carica virale non rilevabile. Risultati leggermente peggiori sono stati osservati anche in uomini eterosessuali, persone che vivono in aree sottoservite e coloro che hanno iniziato il trattamento con una conta delle cellule CD4 superiore a 500 cellule / mm3 (anziché tra 350 e 500 cellule / mm3). Queste differenze erano statisticamente significative dopo aver corretto questi fattori. I risultati mostrano che, sebbene le linee guida per il trattamento del Regno Unito non ritengano opportuno che chiunque abbia un numero di cellule CD4 più elevato debba iniziare il trattamento per l'HIV, molte persone scelgono di farlo. Inoltre, gli epidemiologi sottolineano che l'assorbimento del trattamento è già molto elevato e che il cambiamento delle linee guida per una raccomandazione più solida per il trattamento precoce avrebbe solo un impatto limitato sul numero totale di persone che ricevono una terapia antiretrovirale. Nel 2012, 60.850 persone hanno ricevuto cure. Se tutti i pazienti con una conta delle cellule CD4 inferiore a 500 cellule / mm3 decidessero di iniziare i loro trattamenti, verrebbero trattate altre 6.100 persone. Fornire un trattamento per ogni persona diagnosticata nel paese aggiungerebbe altre 6.550 persone, portando il totale a 73.430. Ciò suggerisce che né l'impatto finanziario - né i benefici per la salute pubblica - delle linee guida per il trattamento che raccomandano fortemente il trattamento precoce sarebbero schiaccianti. L'impatto sulla salute del trattamento come prevenzione è più probabile che si realizzi se più persone hanno una diagnosi precoce dell'infezione. il creatore del sitoNota del direttore del sito Web Soropositivo: Sebbene io sia personalmente refrattario all'uso del trattamento come prevenzione (intendo dire che sebbene la mia carica virale sia rimasta inosservabile per anni e che seguo la stessa linea di trattamento per anni, io, se dovessi avere una relazione extraconiugale [port letteralmente morto per me] non smetterei mai di usare il condom, anche se il partner lo chiedesse in ginocchio perché so cosa ho visto, quasi venti anni fa e l'idea di mettere a rischio qualcuno, anche se ipotetico passarlo, non lo farei); e anche così, devo dire che l'articolo, basato su uno studio britannico, deve essere preso in considerazione da pazienti, medici, ricercatori dal Brasile e dal mondo! Con ciò, voglio chiarire che, sebbene non sia d'accordo con me stesso, penso che altre persone dovrebbero valutare la propria vita in questa luce e, chissà, potremmo non essere in grado di raggiungere la fine del AIDS, se non per il 2030, almeno per il 2040. Dubito fortemente che sono qui per vedere tutto questo, anche se combatto con passione per vida. Ma ho vissuto con l'HIV per così tanto tempo che è difficile per me credere che sarò in grado di vivere altri 25 anni in questo modo. Ma lo farei, e felice, se quello che chiamo è accanto a me, copiando spudoratamente Getúlio Vargas, A Bem Amada. Riferimento Brown A et al. Prove per il trattamento dell'HIV in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord.Incontro dei Reporter sull'HIV / AIDS, Public Health Inghilterra, 23 marzo 2015. Roger Pebody Pubblicato: 25 marzo 2015 Tradotto in portoghese brasiliano da Cláudio Santos de Souza il 27 marzo 2015 dall'inglese originale: Sempre più persone nel Regno Unito stanno iniziando il trattamento dell'HIV in anticipo, al fine di ridurre il loro rischio di trasmissione Revisionato da Amato
Segnala

I seguenti testi potrebbero interessarti!

Hi! La tua opinione è sempre importante. hai qualcosa da dire? È qui! Domande? Possiamo iniziare qui!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto quanto in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Claudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore o giorno per, tra le altre cose, garantire la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate. Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

%d Bloggers come questo: