Super-HIV può diventare nuova epidemia

Home » IS » HIV » Super-HIV può diventare nuova epidemia
Immagine predefinita
HIV

batteri su sfondo biancoStudio vede rischio di epidemia HIV resistente ai farmaci

Folhaonline
L'aumentata circolazione varianti HIV resistenti alla terapia antiretrovirale negli Stati Uniti potrebbe causare un'epidemia di tale "supervirus" che inizia nei paesi sviluppati.

L'allarme arriva da uno studio pubblicato nel "Science", rivista che si è concentrata sulle dinamiche di trasmissione del virus HIV a San Francisco, in California.

Negli anni 20 ultimi, la presenza di virus resistenti è cresciuto significativamente in città così come nella maggior parte dei paesi ricchi, in cui la terapia antiretrovirale è comune.

Dato che le persone sieropositive possono trasmettere a più di una persona, i ricercatori sostengono che la minaccia di epidemie in questi paesi è reale.

Simulazione

Per mappare l'evoluzione della HIV San Francisco, gli scienziati hanno creato un modello matematico per i dati delle infezioni negli ultimi due decenni.

La simulazione considerata la trasmissione dei tre tipi di HIV resistente alla antiretrovirale mercato principale. Da questi dati identificati i fattori che hanno portato al trattamento di resistenza al farmaco.

Il modello mostrato che molti HIV resistente, che si sono evoluti nel corso degli ultimi dieci anni, sono trasmessi da una persona all'altra più facilmente di quanto si credesse. Questa nuovaPreservativo con il testo ti amo dinamica, dicono gli scienziati, ha il potenziale di causare una nuova ondata di resistenza ai farmaci.

Anche se i farmaci sono riusciti a mantenere la velocità di trasmissione di HIV resistente% 15 di sotto di quanto ci si aspetterebbe, alcuni 60% dei virus di questo tipo hanno il potenziale di causare epidemie se autosufficiente spirale fuori controllo.

"Questo studio non si tratta solo di San Francisco. Si tratta fondamentalmente di molte altre comunità in paesi ricchi e ha implicazioni significative per la salute globale ", disse Sally Blower della University of California a Los Angeles, ricercatore del cavo in un comunicato.

Ha detto che il modello matematico applicato alla città può essere applicato a "qualsiasi altro posto" finché le regolazioni necessarie apportate.

Migrazione virale

Una delle principali preoccupazioni degli scienziati è ora la diffusione di trattamenti di virus resistenti nei paesi poveri.

L'arrivo di questo tipo HIV i luoghi in cui l'accesso ai medicinali è difficile e la salute pubblica sono limitate può vanificare i recenti progressi realizzati in zone più colpite dal HIVCome il Sud Africa

Per ora, non ci sono dati circa la presenza di virus resistenti nei paesi più poveri. Secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), l'ostacolo principale è la mancanza di informazioni attendibili sulla salute pubblica in queste nazioni.

L'entità di insistenza nel trattare tutti allo stesso modo infettato HIV è stato criticato per Blower.

"La cosa più inquietante è che il nostro modello mostra che l'attuale strategia per l'eliminazione delle HIV proposto dall'OMS potrebbe inavvertitamente peggiorare le cose e ad aumentare sensibilmente i livelli di resistenza ai farmaci in molti paesi africani ", ha detto il ricercatore americano.

Secondo gli scienziati, il modello applicato nella ricerca può essere utilizzato per studiare la dinamica della malattia resistente ad altri trattamenti.

AT Sergipe - SE

Editori: Pagina Giorno / mese / anno:

SALUTE

18 / GENNAIO / 10

↑ Grab questo Headline Animator

Hai capito il testo? C'è qualche dubbio? Questo è il modo migliore per parlare. Ho smesso con What's App

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto quanto in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Claudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore o giorno per, tra le altre cose, garantire la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate. Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy