Annunci

Vaticano rende conferenza tra la polizia e la Chiesa sulla tratta di esseri umani

Sei dentro Iniziazione => In evidenza => Vaticano rende conferenza tra la polizia e la Chiesa sulla tratta di esseri umani
In evidenza

Vaticano rende conferenza tra la polizia e la Chiesa sulla tratta di esseri umani

Vittime partecipano a una riunione che coinvolge i paesi 20. Dichiarazione globale sarà adottato da tutti i capi della polizia presenti.

Italien, Rom, PetersdomUna conferenza tra alti funzionari dei paesi della Chiesa e la polizia 20 per combattere la tratta degli esseri umani è iniziato il Mercoledì (9) in VaticanoIn presenza di vittime.

Questa conferenza, convocata dal Giovedi, cerca di "costruire una rete efficace di capi della polizia che possono lavorare a stretto contatto con la Chiesa in materia di traffico di esseri umani", dice un comunicato della scorsa settimana.

Funzionari del FBI, Interpol e l'Europol partecipare alla riunione, che è presieduto dal nuovo cardinale e arcivescovo di Westminster, Vincent Nichols.

Il traffico di esseri umani è, secondo l'UNESCO, il terzo tra i crimini commessi in Nigerias, dietro la Corrupção e traffico di droga.

La riunione risponde a un desiderio di Papa argentino specificamente per combattere le diverse forme di tratta di persone .

Per vendere

I crimini commessi da queste reti includono il traffico di donne e bambini per il lavoro e la prostituzione, immigrati clandestini, i bambini soldato, le fabbriche, servitù domestica, traffico di organi, tra gli altri.

Secondo il Vaticano, che ha citato statistiche dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), il traffico illegale di esseri umani genera profitti 32 miliardi di dollari all'anno e coinvolge 2,4 milioni di persone.

Una dichiarazione globale sarà adottato da tutti i capi della polizia presenti.

La Chiesa, che ospita le vittime nelle loro reti di cura, sono informati direttamente su questi traffici, come con l'organizzazione cattolica Caritas in Messico, che aiuta gli immigrati che cercano di entrare nel Stati Uniti e sono vittime dei cartelli della droga.

La Caritas lavora anche in Medio Oriente per combattere la schiavitù domestica che gli asiatici sono vittime e reti Sinai cattolici cercano di salvare i criminali immigrati clandestini africani che li sfruttano, costringendoli a lavorare per loro, somme di denaro di ricarica o abusare sessualmente donne.

Si noti l'editor soropositivo.org: Queste pustole che lo rendono la tratta di persone non ha anima e cuore. Uno di loro ha detto che anche la tratta delle donne è molto più redditizio rispetto al traffico di droga perché la donna poteva essere rivenduto tutte le volte che volevano venire a morire o di impazzire ...

traffico-in-persone

Iscriviti alla nostra newsletter - È mensile, con il meglio del mio meglio sul mio blog






E tu? Cosa ne pensi?

Molte persone, "gli intervistatori" guardano con disprezzo verso le persone con HIV.

Un mio amico (ex amico che ha preso una chiave ...) in passato, consapevole della mia condizione, si riferiva ad un'altra persona, presumibilmente infetta dall'HIV nel modo seguente:

- "Questo è un altro che è bichado".

Fino ad oggi, non capisco perché non gli ho dato un pugno finché non gli ho fatto una torta all'asino, non lo so.

Poiché l'ipotesi è seria e i chiarimenti si adattano, inserisco questo video:

Durante i decenni era tabù! Personalmente ho sofferto per questo. E tu, avresti una relazione serodivergente

Sei un portatore dell'HIV? In tal caso, hai ricevuto un aiuto alla pensione o malato mentre lo spedisci o hai dovuto combattere come un cane?

Devi chattare, iniziare dai commenti o qui







O costo La pagina fan del blog!

Annunci

Pubblicazioni correlate

Soropositivo.Org, Wordpress.com e Automattic fanno tutto alla nostra portata Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Leggi tutto in Informativa sulla privacy

Cookies e informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie e si può rifiutare questo uso. Ma potresti ben sapere cosa viene registrato in consonanza con il nostro politica sulla privacy