La cura dell'HIV continua a sfuggire ai medici

Sei dentro Iniziazione => Facts about AIDS => La cura dell'HIV continua a sfuggire ai medici
?>

Dare medicine entro i limiti di ora di infezione da HIV non è una cura, dicono i medici che stanno curando un bambino a Milano, in Italia.

Il neonato ha eliminato il virus dal suo flusso sanguigno, ma l'HIV è riemerso poco dopo l'interruzione del trattamento antiretrovirale.

I medici speravano che un trattamento rapido potesse impedire all'HIV di stabilizzarsi nel corpo.

Gli esperti dicono che c'era "ancora un modo per andare" prima che fosse trovata una cura.

Il trattamento farmacologico ha fatto molta strada da quando l'HIV ha catturato l'attenzione del mondo negli anni 80 e l'infezione non è più una condanna a morte.

Tuttavia, gli antiretrovirali rimuovono solo il virus dal flusso sanguigno lasciando riserve di HIV in altri organi non toccati.

La speranza era che l'azione prima che si formassero le riserve era una cura efficace.

Il bambino dell'HIV

I medici dell'Università di Milano e la Fondazione Don Gnocchi in città hanno riferito un caso, nel giornale medico Lancet, un bambino nato da una madre con HIV in 2009.

Il trattamento farmacologico è iniziato poco dopo la nascita e il virus è rapidamente scomparso dal flusso sanguigno. L'HIV era inosservabile all'età di tre anni.

I medici hanno detto: "Alla luce di questi risultati e delle recenti segnalazioni sull'apparente cura dell'infezione da HIV e in accordo con la madre, abbiamo interrotto la terapia antiretrovirale".

Per una settimana tutto sembrava a posto, ma dalla seconda settimana dopo l'interruzione del trattamento, il virus era tornato.

Il Prof. Mario Clerici dell'Università di Milano ha dichiarato al sito web della BBC: "Solo poche ore dopo l'infezione, il virus aveva già iniziato a seminare gli organi e nascondersi, quindi la terapia non può sradicare l'HIV.

pillole

"Puoi curare i pazienti, ma non puoi curarli. Ora questo è impossibile. "

Come se non avessimo avuto problemi alla rinfusa, ci sono ancora alcuni ignoranti che vogliono criminalizzare l'HIV. Ciò non farà che peggiorare la situazione se si consolida. ridicolo
Come se non avessimo avuto problemi alla rinfusa, ci sono ancora alcuni ignoranti che vogliono criminalizzare l'HIV. Ciò non farà che peggiorare la situazione se si consolida. ridicolo

A luglio, un bambino americano sieropositivo si riteneva fosse guarito dopo che un trattamento molto tempestivo aveva scoperto che stava ospitando il virus.I medici hanno detto che prove nel bambino di quattro anni del Mississippi hanno indicato che non era più remissione.

Sembrava essere libera da HIV entro marzo, senza trattamento per quasi due anni.

"Una cura per l'HIV è ancora a zero", ha affermato il prof. Clerici.

Probabilità distante

Commentando i risultati di Profa. Sanjaya Senanayake della Australian University Medical School ha dichiarato: "Questo caso dimostra che l'HIV non rilevabile nel sangue non significa che il corpo sia privo di virus e che ci sia ancora un modo per andare prima che venga trovata una cura".

Solo una persona è stata "curata" dall'HIV.

A 2007, Timothy Ray Brown ha ricevuto un trapianto di midollo osseo da un donatore con una rara mutazione genetica che resiste all'HIV.

Nota che l'intervento chirurgico che ti ha fatto è estremamente rischioso e quello di ciascun paziente 5 che lo fa, uno sopravvive ....

Non ha mostrato segni di infezione per più di cinque anni.

Di James Gallagher, direttore della sezione salute del sito web della BBC News

Nota del redattore Soropositivo.Org:

Arrivano gli irresponsabili della rivista superinteressante e pubblicano: "AIDS: Guarigione in vista".

PQP

Tradotto da Rodrigo Sgobbi Pellegrini

Annunci

Pubblicazioni correlate

2 recensioni

Commenta e socializza. La vita è migliore con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.