Ultimo

Prevenzione e riduzione del danno con AIDES Support Association

Prevenzione e riduzione del danno con AIDES Support Association

Farmaci icone piane

Come prevenire l'HIV e l'epatite può essere effettuata solo da un approccio diversificato, AIDES Associazione sviluppa le sue attività di prevenzione attraverso vari mezzi di comunicazione e in diversi campi. Modalità di trasmissione report, distribuendo i mezzi per ridurre i rischi (preservativi, siringhe sterili ...) e permettere alle persone di tenere discussioni senza essere giudicati: questi principi sono alla base delle nostre procedure in materia di prevenzione, e ogni procedura è su misura le specificità di ogni pubblico.

Oltre l'ascolto, i consigli e il materiale offerto dalle strutture di accoglienza dell'Associazione, aiutanti garantiscono la loro presenza in campo, con le persone più esposte alla trasmissione di HIV. I nostri membri vanno a giovani nei mezzi di festa trasferirsi in zone frequentate da omosessuali, frequentati da mestieri migranti, strade frequentate da tossicodipendenti e degli istituti carcerari.

Riduzione del danno (RDR)

Quando si cerca di informare o di cura, maggior numero di persone esposte al virus HIV ed epatite (omosessuali, immigrati, tossicodipendenti ...) si trovano di fronte a volte con pregiudizi e discorsi morali. Dato che è difficile parlare di loro pratiche in queste condizioni e come tutti dovrebbero avere accesso alla prevenzione, assistenti hanno scelto di applicare la riduzione del danno (RDR), un approccio non discriminatorio basato sulla fiducia e la riservatezza.

I nostri membri hanno tutte le possibilità che possono ridurre il rischio e proteggere la salute. Essere in grado di rendersi conto dei rischi che ogni pratica sessuale comporta, conoscendo la pericolosità dei diversi prodotti psicoattivi disinfettare una siringa utilizzata per conoscere ... Con il regolamento sullo sviluppo rurale, la persona è meglio preparata a prendere decisioni circa le loro pratiche e diventa responsabile delle proprie decisioni. Non è più necessario dimostrare il grande successo di RDR, il tasso di infezioni da HIV tra i consumatori di droga per via endovenosa è sceso drasticamente nelle zone in cui è stato applicato.

Test rapido HIV offerti alla comunità

Test per il rilevamento dell'HIV può essere fatto in centri specializzati, in uffici o laboratori medici, ma in Francia, si stima che circa 30 000 persone sono infettate da questo virus senza essere a conoscenza di esso. Perché non tutte le persone hanno accesso alla prevenzione del circuito classico, assistenti deciso di sviluppare un nuovo modo di rilevazione: HIV Test rapido, chiamata anche "Test senza intervento medico" e "test rapido Linee guida per la diagnosi" (calcato) .

Dopo anni di ricerca e pratica sperimentale, i nostri membri sono ufficialmente autorizzati a praticare questa Rapid HIV Test (Decreto novembre 10 2010)! In associazione locale nei nostri autobus attrezzato nei traffici di migranti nel frequentato da omosessuali o quando il ricorso è spazi giustificati, i nostri membri possono applicare questo test da ora. L'esame del sangue viene effettuato sulla punta delle dita è indolore e permette di ottenere in pochi minuti, un primo risultato della sieropositività. In caso di esito positivo, la persona viene inviato ad un quadro medica, ci farà un test di conferma e verrà monitorato durante tutto il processo. C'è anche un sito web (http://depistage.aides.org) Per sapere dove i militanti fanno AIDES Rapid Test HIV.

Identità e locali commerci contro

Avere accesso ai mestieri di identità e luoghi: che cosa c'è di più efficace per stabilire un primo contatto con coloro che non hanno familiarità con l'associazione locale? Nei negozi e saloni di migranti nei club e bar frequentati da omosessuali pubblici, feste e spiagge, i nostri membri forniscono informazioni, i materiali di prevenzione e di apertura al dialogo.

Profilo - Due anni fa, Geoffray investito in scorte "migranti" da AIDES, a Marsiglia. Una volta alla settimana si reca a otto o dieci negozi africani e caraibici Nouailles Barrio, un quartiere nella città che ha la più alta concentrazione di spazi sociali frequentati dai migranti. A volte accompagnato da un altro militante, si incontra con i proprietari di stabilimento e clienti per proporre un dialogo su HIV, epatite e altre malattie sessualmente trasmissibili, e distribuire i documenti e materiale di prevenzione.

"Sto andando a saloni di bellezza e parrucchieri, panifici, ristoranti e piccoli negozi frequentati dai migranti. mi presento al proprietario dello stabilimento e dei clienti, presentare i collaboratori e spiegare il ruolo dell'associazione. La prima idea è quella di proporre un dialogo su HIV, distribuire i documenti, maschi e femmine preservativi, gel lubrificante ... Hanno molto successo i fotoromanzo segnalazione la storia di persone affette da HIV, informare circa le modalità di trasmissione e mostrando scene di discriminazione.

Gli argomenti trattati variano a seconda della priorità attuali e locali. Ricordiamo le persone circa l'importanza di verificare la comunicazione tra la coppia, vi invitiamo a firmare petizioni di aiutanti e di mobilitare come una minaccia politica come le loro condizioni di vita e la loro salute. In generale, il dibattito prende forma rapidamente e la gente prende la possibilità di porre domande. Facciamo le aspettative e le esigenze delle persone di indagine, si affrontano i problemi della sieropositività e cercare di evolvere le rappresentazioni. Questo scambio di informazioni è un momento cruciale. Esso permette alle persone di essere in grado di fare scelte positive per la salute sessuale. "

Prigioni

Un terzo delle persone che si recano in carcere sono gli utenti di prodotti psicoattivi. Con un numero di sieropositivi tre a quattro volte superiore e un numero di vettori di virus dell'epatite C quattro a cinque volte superiore in ambienti esterni, il sistema carcerario concentra estremamente elevato rischio di contaminazione. L'aggiunta della prevenzione tra i detenuti e le azioni di sensibilizzazione di agenti della polizia penitenziaria, aiutanti in lotta da anni per la realizzazione di programmi di scambio di siringhe nelle carceri.

Profilo - Carmen investito in azioni 'prigione' da AIDES, ad un Centro di Accoglienza per il monitoraggio e la riduzione del danno tra i tossicodipendenti (CAARUD), sulla costa mediterranea della Francia. Ogni Mercoledì, lei va a casa di detenzione di Nîmes a parlare con i detenuti circa le modalità di trasmissione del virus HIV, epatite e altre malattie sessualmente trasmissibili, e diversi metodi che consentono di ridurre tali rischi.

"Mercoledì mattina, mi ritrovo in'bairro nuovi arrivati ​​'con i detenuti che sono appena arrivati. Mi presento, vi presento l'Associazione aiutanti e comunicare la nostra residenza orari. Poi iniziamo un dialogo e detenuti invitati a porre domande. Tutto ciò che riguarda la salute può essere affrontato.

Nel pomeriggio, rimanere nelle unità e di assistenza ambulatoriale consultazioni di questa casa di detenzione. Ottenere le persone che vivono con l'HIV e virus dell'epatite, ma anche tossicodipendenti in terapia sostitutiva. Abbiamo scelto la sede più lontano in zone di traffico, la fine di un corridoio in modo che i detenuti possano trovare noi stessi in assoluta riservatezza.

Questi scambi possono essere a lungo durante la riunione del gruppo "Epatite", che si verifica una volta al mese, permettendo le persone coinvolte a condividere le loro esperienze. C'è ancora molto lavoro da fare per quanto riguarda la riduzione dei danni correlati al consumo di droga. Lavorare con altri militanti assistenti e medici provenienti da diverse unità Consultazioni e Ambulatorio per la distribuzione di siringhe sterili è consentito nelle carceri. Durante l'attesa, ho intenzione di aumentare la consapevolezza di guardie carcerarie circa le specifiche di HIV e epatite sessioni. "

http://www.aides.org/actions_de_Aides/prevention originale

Annunci

.Com - Top Blog Salute 2013 Juri Acadêmico

Ti piace il nostro lavoro? Ti ha aiutato in qualche modo? Se questo è vero, sono già felice. Ma ha un costo ed è difficile da mantenere. Una volta. Solo una volta nella vita chiedo di sostenere. E non permettere a nessuno altro di farlo. Se hai saputo quanto è raro un contributo è !!!!!

Supporto per Blog Soropositivo.org

Non è facile aggirare questo livello. Il tuo aiuto conta molto. "

10.00 BRL

Questa è la mia storia medica ormai superata! Sì! Sì! Ci sono state complicazioni !!!

Informazioni su Claudio Souza do Soropositivo.Org (articoli 508)
Sì, questa è la mia foto! Mia nipote mi ha chiesto di mettere questa foto sul mio profilo! .... Ho avuto qui una descrizione di me che una persona ha descritto come "irriverente". Questo è davvero un modo eufemico per classificare ciò che era qui. Tutto quello che so è che una "ONG", che occupa un edificio di storia 10 ha collaborato con me, e ho i log del tempo partenariato, che era un altro vampirismo perché per ogni popolo 150 che escono del mio sito, cliccandoci sopra, c'era, in media, uno che arrivava. QUANDO SONO STATO ENTRATO E INSERITO

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

WhatsApp WhatsApp Us

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

%d Bloggers come questo: