AIDS AIDS dopo Dos 50 bacio Bacio sulla bocca Candidosi La carica virale Coppie sorodiscordanti farmaci Droga e l'AIDS Facts about AIDS Gioventù e AIDS Sesso Sesso orale e fatti Può il sesso orale trasmettere l'HIV!? Sesso orale Qual è il rischio? Sessualità Papilloma virus umano

Droghe in cambio di sesso

BRASILIA NEWSPAPER - DF | BRASILE

AIDS | T-SHIRT | MALATTIE SESSUALMENTE COMUNICABILI | Contraccettivi | LGBT

10/10/2020

Marijuana, cocaina e crack si diffondono attraverso le zone di prostituzione, che diventano punti di consumo e vendita.

Ana Paula Leitão, speciale per il Jornal de Brasília

Le droghe illegali si sono diffuse negli inferi della meretrice. La zona divenne un punto di consumo e vendita di droghe come marijuana, cocaina e crack. Molte donne, uomini e travestiti, già dipendenti da sostanze, offrono i loro corpi come patatine di scambio per ottenere i farmaci.

In passato era molto diverso, spiega Marcela, un nome fittizio di proprietario di un bar a Itatinga, un quartiere di Campinas (SP) noto per essere la più grande zona di prostituzione del paese. La donna, da anni 48, conosce il quartiere da più di 40 e racconta che, prima, le prostitute vestite da molto tempo oggi, sono nelle strade quasi senza vestiti. “Ho lavorato a casa da solo che la mia ragazza non indossava affatto un piccolo vestito. Era gonna, tacchi alti, unghie e capelli perfetti, era chic. Non c'era quella cosa totalmente depravata come è oggi, che le ragazze restano fuori come vogliono essere ”.

Marcela aveva una casa di prostituzione a Itatinga circa dieci anni fa. Oggi afferma di non avere più il coraggio di "gestire" un'azienda sul posto perché il numero di prostitute e tossicodipendenti è aumentato. "Molti di loro sono coinvolti con droghe, quindi è difficile, l'area è pericolosa. La casalinga non guadagna più soldi dalla zona no, sopravvive. "

Traumatizzata, Marcela lasciò Itatinga dopo aver visto la morte di suo marito nella zona. Secondo lei, la compagna sarebbe stata assassinata per non aver accettato la vendita di droghe sul posto. “Ho perso mio marito nel club che avevo, l'hanno ucciso a 33. Se non fossi andato via, sarei morto anche perché i ragazzi di strada mandano più del padrone di casa. Come lavorerai con un'azienda del genere? Ti trovi tra la croce e la spada, tra il bandito e la polizia. "

MALATTIE DEL SESSO

John, il nome fittizio di un altro proprietario di un bar, è 53 e ha anche lasciato Itatinga a causa del traffico di droga. Nella zona degli anni 15, aveva tre bar e due case di prostituzione. Secondo lui, un altro grosso problema nel sito sono le malattie a trasmissione sessuale. “Conosco la stessa ragazza carina lì, la cosa più bella, tutta con AIDS. Non vogliono CONDOM per non fare sesso con un uomo, dicono: 'Il cliente farà ciò che vuole. Sono davvero incasinato. Anche tutti saranno chip. '

A TRAVESTI Jaina Melissa, 20, ha praticato la prostituzione a Itatinga per un anno. Paraense, ha deciso di lasciare la sua famiglia per vivere come prostituta e afferma che molti clienti insistono per fare il programma senza CONDOM. "Fanno proposte: avvia 50, 80, 100 e persino il vero 200 di cui fare a meno CONDOM. Spesso mette alla prova anche te. Proprio come ieri, uno mi ha messo alla prova tutta la notte. Io faccio uno spettacolo con lui al motel e mi chiede: 'Fallo senza CONDOM, Non ho niente, sono sposato, mostro il mio esame ”.

Nonostante il miglior pagamento, il TRAVESTI, che ogni mese invia denaro alla madre che vive a Maranhão, garantisce che non ha mai realizzato un programma senza utilizzarlo CONDOM, perché hanno paura di contrarre malattie a trasmissione sessuale. “Non ho nulla, ma è meglio essere sicuri di qualcosa in seguito. Non saprò da chi l'ho preso perché ti fotto senza CONDOM, Vado a fare sesso con un altro, ho intenzione di fare sesso, ho intenzione di fare sesso e quando do fede, sono pieno di malattie ”.

Tuttavia, Melissa ammette che molti colleghi professionisti non si prendono cura di se stessi e finiscono per soffrire in seguito. “Conosco alcuni a cui non importa. Ma deve essere il principale del programma, né orale né anale può essere senza CONDOM. Questa è la regola. "

Partnership nella prevenzione delle malattie

“So che la vita ha preso molte strade. Per la sopravvivenza e l'amore, vendi affetto. Non correre il rischio, non dimenticare: la tua salute è importante, abbi cura di te. Sei un professionista dell'amore, un professionista del piacere, quindi fai attenzione, con il cliente o il ragazzo, devi proteggerti. " Questo è un estratto della canzone del cantante Reginaldo Rossi, che faceva parte della campagna Shameless Woman, You Have Pissions, lanciata dal National Program for DST e AIDS, dal Ministero della Salute, in 2002. La prima collaborazione del Ministero con la Rete brasiliana di prostitute ha avuto luogo 20 anni fa. Attualmente, l'agenzia distribuisce preservativi, lubrificante e gel contraccettivo in tutti i comuni brasiliani.

Nonostante le azioni, il consulente dell'unità di prevenzione del programma nazionale per DST e AIDSJuny Kraiczyk sottolinea che il AIDS È una malattia più comune tra le prostitute a causa della povertà, della mancanza di accesso ai servizi sanitari e della difficoltà a parlarne. "La loro pratica professionale li rende totalmente vulnerabili a causa della loro stigmatizzazione, della difficoltà di parlarne."

Il consulente di prevenzione spiega che un altro problema è la difficoltà delle prostitute infette da AIDS cercare servizi sanitari. “L'altro problema è che se lavora in un posto dove essere sieropositivi deve essere velato per non stigmatizzarla ulteriormente, come si prenderà cura della sua salute, prenderà le sue medicine se non può parlarne nel suo lavoro? ”chiede.

Juny si domanda anche perché non ci siano politiche pubbliche rivolte al pubblico maschile, per cercare la consapevolezza di così tanti clienti che insistono ancora sul non voler usare il CONDOM. “Tutti pensano alla prostituta, pensano a ciò che ha fatto, perché l'ha fatto, se è stata violentata. Nessuno guarda quest'uomo che userà il suo lavoro. Chi è quest'uomo? Di solito, chi mette il CONDOM è uomo perché è più comune usare il file CONDOM Perché quest'uomo ha sempre risparmiato le critiche? ”.

Se hai bisogno di parlare e non riesci a trovare me o Beto Volpe, questa è un'opzione molto più equilibrata, Beto, puoi anche inviare il tuo messaggio. Forse posso prendere un po 'di tempo. Controllo i messaggi a mezzogiorno, poco dopo, in effetti, alle 20:00.
Sta diventando sempre più difficile per me, tutta questa faccenda, scrivere.
E finisco per aver bisogno di un intervallo tra un paragrafo e l'altro.

Ma assicurati di una cosa che ho imparato:

Tempo e pazienza risolvono praticamente tutto!
----------------------------



Vita privata Quando invii questo messaggio, è implicito che hai letto e accettato le nostre politiche sulla privacy e sulla gestione dei dati [/ accettazione]

Letture consigliate su questo blog

Suggerimenti di lettura

Hi! La tua opinione è sempre importante. hai qualcosa da dire? È qui! Domande? Possiamo iniziare qui!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Automattic, Wordpress e Soropositivo.Org e io facciamo tutto quanto in nostro potere per quanto riguarda la tua privacy. E stiamo sempre migliorando, migliorando, testando e implementando nuove tecnologie di protezione dei dati. I tuoi dati sono protetti e io, Claudio Souza, lavoro su questo blog 18 ore o giorno per, tra le altre cose, garantire la sicurezza delle tue informazioni, poiché conosco le implicazioni e le complicazioni delle pubblicazioni passate e scambiate. Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Conosci la nostra politica sulla privacy

Hai bisogno di chattare? Cerco di essere qui al momento in cui ho mostrato. Se non rispondo, era perché non potevo. Una cosa di cui puoi essere sicuro. Finisco sempre per rispondere
%d Bloggers come questo: