Sono una donna che vive con l'AIDS

Donna africana
La donna africana è estremamente vulnerabile all'AIDS, dati gli aspetti culturali e l'oppressione di genere che sta sostenendo nel continente.

BRIGITTE: Ho avuto anche bambini 9 contaminati? Ho provato a parlare con mio marito, ma non voleva sapere nulla. Per due anni mi sono completamente isolato finché non l'ho capito le donne devono essere rivoluzionarie per essere ascoltate.

ANNUNCIO: Da allora, Brigitte Syamalevwe ha dedicato la sua vita a combattere questa malattia. Ha fondato la Società delle donne contro l'AIDS. Costituivano più di quello della popolazione infetta.

BRIGITTE: le statistiche non fanno sesso, né mangiano, né sentono freddo. Non sono una statistica, sono una donna con AIDS.

ANNUNCIATORE: A 1994, un funzionario ha dichiarato che lo stato stava aiutando le persone con sieri positivi. Brigitte si alzò e denunciato.

BRIGITTE: Guarda, sono una donna con l'HIV e non ho ricevuto alcun aiuto dal governo.

BRIGITTE: Il giorno dopo sono apparsa su tutti i media in Zambia. Mio marito è diventato ostile con me. Ora tutti sapevano che era anche contaminato.

PRESENTATORE: Come parte della Comunità internazionale delle donne sieropositive, ha offerto workshop, volantini elaborati, tenuto conferenze.

BRIGITTE: l'AIDS è una malattia molto diversa dagli altri. Hanno a che fare con l'amore, con piacere. Dobbiamo smettere tutte queste cazzate sul sesso.

PRESENTATORE: In 1999 è stato nominato Ambasciatore delle Nazioni Unite nella lotta contro l'AIDS. Ha ricoperto questa posizione elevata nel Ministero dell'Istruzione di Lusaka, inserendo con successo l'AIDS nel piano di studi nazionale.

ANNUNCIATORE: All'ultima Conferenza internazionale sull'AIDS a Durban, Brigitte Syamalevwe e suo marito, anch'essi malati, hanno tenuto lezioni su pratiche sessuali sicure per le persone con HIV.

BRIGITTE: La masturbazione reciproca e l'uso del preservativo non possono essere condannati. Le donne e gli uomini infetti hanno il diritto ad una vita sessuale attiva e piacevole.

ANNUNCIATORE: Entrambi hanno continuato a lavorare come volontari. Hanno fondato il gruppo di supporto per gli orfani di Ibenga, adottato i bambini 40 e motivato gli altri a fare lo stesso.

DONNA: Grazie, Banagengi, madre di molti!

ANNUNCIO: un anno dopo, suo marito è morto.

TAMBURI AFRICANI TRATTI di donne che vivono con l'AIDS

ANNUNCIO: E anche lei è morta, Brigitte Syamalevwe, la madre di molti, 23 il giorno di febbraio 2003, solo 44 anni.

Non è necessario il permesso per scaricare i radioclip e trasmetterli. Tutti i diritti sono condivisi

http://soropositivo.org/wp-content/uploads/2009/05/jqkpCY3MQuU?rel=0

Arricchito da Zemanta

Hai ricevuto il tuo reagente diagnostico e hai paura? Pensi che la tua vita sia finita? Stai avendo pensieri "del tipo senza nozione "?

Hai bisogno di avere le tue speranze!

Comprendi che la mia capacità di recupero è stata costruita un giorno alla volta, una malattia dopo l'altra, una SUSAN DOPO L'ALTRO!

La resilienza non è qualcosa con cui sei nato! ROW IT! Uno dopo l'altro. Ad ogni caduta segue inevitabilmente un nuovo rimbalzo!

In sintesi:

Alzati

Scuoti la polvere!

E girati!

Il tuo medico, il tuo medico può fare molto per te!

La tua famiglia, se ne hai, perché non ce n'è uno rimasto per me, possono o non possono fare qualcosa per te.

Dio potrebbe fare tutto per te!

Ma sta a te decidere di andare avanti o sedere sul marciapiede!

Pensi che parli troppo? Si prega di leggere la mia storia medica obsoleta! 🙂 Potrebbe volerci un po 'di tempo!

E per quanto riguarda la salute, è un diritto di tutti e un dovere dello Stato

Annunci

Pubblicazioni correlate

Commenta e socializza. La vita è migliore con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Soropositivo.Org, Wordpress.com e Automattic fanno tutto ciò che è alla nostra portata per quanto riguarda la tua privacy. Puoi saperne di più su questa politica in questo link Accetto l'informativa sulla privacy di Soropositivo.Org Leggi tutto in Informativa sulla privacy

%d blogger come questo: